MENU
3 Luglio 2022 04:39
3 Luglio 2022 04:39

Autorità Portuale di Taranto

Imprese | Sindacato |
A contendersi la gestione della banchina sono la Marine Gate S.r.l., la Southgate Europe Terminal Consorzio (con attività esterna), la TARAS Terminal S.r.l. e A.T.I. tra Interminal S.r.l. ed  Ecologica S.p.A. A seguito della decisione adottata è stato decido deciso di passare alla pubblicazione per quaranta giorni,  ed alla valutazione della domanda di rilascio della concessione presentata  lo scorso 3 luglio dalla società turca Yilport Holding AS.
1 Agosto 2018
Le operazioni “borderline” di Carlini & co. non sono finite qui. E si intrecciano negli ultimi tempi con la famiglia dell’attuale sindaco di Taranto Rinaldo Melucci e la Melucci Shipping con un valzer di quote, di intestazioni di quote a dir poco sospette, di decisioni politiche ambigue, per non dire sospette,  ed un pò troppo collegate ai propri affari.
10 Luglio 2018
Nonostante lo “sfascio” del Porto di Taranto, che rappresenta un esempio di malagestione l’ avv. Prete ha trovato gioco facile nell’ottenere la riconferma, grazie anche alla regia ed il sostegno ricevuto dietro le quinte dai “baresi” Michele Emiliano ed Antonio Decaro, sicuramente più forti ed “influenti” a Roma, degli attuali deputati del Pd tarantino Michele Pelillo e Ludovico Vico.
26 Aprile 2017
Adesso l’unica speranza per salvare il salvabile e risolvere le problematiche di Taranto resta il Milleproroghe di fine anno. Ringraziando Boccia ed Emiliano … che difficilmente avranno il coraggio di mettere piede a Taranto per chiedere scusa alla città per i danni causati. Loro pensano al congresso del Pd ed hanno fame di poltrone e potere. E per loro conta solo Bari e provincia.
7 Dicembre 2016
La discarica Cisma torna a ricevere e smaltire il polverino dell’altoforno dell’ILVA di Taranto. Da circa un mese infatti partono da Taranto, con spedizioni settimanali, una trentina di autotreni carichi di polverino
13 Novembre 2016
Resta da capire e sarebbe interessante approfondire le ragioni della nomina-riconferma di Sergio Prete e chi sia stato il responsabile degli sprechi di denaro pubblico accertati dalla Corte dei Conti Europea…. oltre a verificare la corrispondenza alla realtà del curriculum del presidente dell’ Autorità Portuale di Taranto
10 Novembre 2016
Resta da chiedersi a questo punto come abbiano fatto il ministro Delrio (con la complicità di Emiliano) ed i membri della Commissioni Trasporti a riconfermare l’ avv. Prete, responsabile dello “sfascio” e svuotamento del Porto di Taranto. Ancora una volta la burocrazia danneggia il lavoro
5 Novembre 2016
Cementir mentre ipotizza il ridimensionamento e possibile dismissione dello stabilimento di Taranto ha richiesto all’Autorità Portuale il rinnovo della concessione della radice del quarto sporgente e di un’area retrostante la calata 4 del porto, per altri venti anni. Una richiesta a dir poco imbarazzante
28 Ottobre 2016
Per lo Ionian Shipping Consortium “Bisogna iniziare a progettare il futuro del porto creando rete tra le imprese e facendo formazione per elevare le professionalità presenti nel settore a Taranto”.
17 Settembre 2016
Ecco come a Taranto si paralizzano le attività economiche e la ripresa della città e dell’economia. Ricorsi e contro-ricorsi…Così nulla cambia.
8 Settembre 2016
Dal consorzio si è disimpegnata la Saga Italia società del Gruppo Bollorè , che al il momento si è defilato anche se ha confermato con una lettera la sua attenzione per il porto di Taranto
4 Agosto 2016
L’apertura delle buste rinviata a mercoledì 4 alle h. 11. Gli operatori locali sono gli unici ad aver presentato un piano concreto mentre nomi altisonanti forestieri, che da sempre hanno depredato il territorio lasciando ai contribuenti macerie e cassa integrazione, riscuotono le simpatie di chi vuole costruirsi una carriera su questi presupposti.
1 Agosto 2016
Come si può pensare di sviluppare il turismo in Puglia, spendendo soldi pubblici per portare i cicloamatori anche al Sud quando mancano i trasporti ferroviari ? Non era un caso che accanto ai ministri Delrio e Franceschini, erano seduti accanto gongolando il Presidente della Regione Lombardia Maroni e quello della Regione Veneta Zaia, mentre gli altri rappresentanti regionali, compreso quello della Puglia, erano presenti di fatto solo per una firma e la foto di gruppo.
28 Luglio 2016
Via libera alla negoziazione per l’assegnazione in concessione dell’infrastruttura con il consorzio di cui fanno parte lo Ionian Shipping Consortium, Taranto Iniziative Produttive e Tecnomec Engineering e Saga Italia, società controllata dal gruppo Bollorè
11 Luglio 2016
Ippazio Stefàno dovrebbe spiegare alla città prima ed al Governo poi, cosa non ha fatto (cioè niente !) la sua giunta comunale che passerà alla storia per il turn-over di assessori, la litigiosità all’interno della maggioranza che lo sostiene.
8 Luglio 2016
Livorno,conclusi dragaggi Darsena Toscana in 3 mesi. A Taranto le lungaggini e ritardi dell’ Autorità Portuale hanno fatto scappare tutti gli operatori dal Porto.
24 Maggio 2016
Tutto il peggio della carta stampata, televisioni e web sulla vita pubblica
16 Aprile 2016
Il Consorzio ha nel proprio “core business” lo shipping ed il chartering, dunque tutti quei servizi tecnico-commerciali connessi al cosiddetto ciclo nave, incluse le prestazioni ausiliarie dei traffici marittimi
5 Aprile 2016
Rubrica “indipendente” di satira, curata e scritta da un attento osservatore e conoscitore della vita pubblica
3 Marzo 2016
Non si riesce a capire di cosa possa parlare in materia di porti e logistica una persona così poco competente in materia come Luca Lazzaro, Presidente di Confagricoltura Taranto, recentemente condannato dal Tribunale di Lecce (leggi QUI) per aver cercato di diventare avvocato copiando
17 Dicembre 2015

Cerca nel sito