MENU
6 Ottobre 2022 16:57
6 Ottobre 2022 16:57

Cronaca Campania

Cronaca Campania | Cronaca Giudiziaria |
Durante le indagini è venuto fuori che il camorrista latitante percepiva il reddito di cittadinanza.
16 Settembre 2022
L’attuale testata “BuonaSera” edizione di Taranto è nata nel 2012 e quindi è estranea alle precedenti attività poste in essere da Pasquale Piccirillo ed Antonio Sollazzo con la precedente testata “Buongiorno Campania”, infatti i due co-editori campani sono usciti dalla cooperativa Dossier , nei primi mesi del 2012 allorquando si è trasferita a Grottaglie in provincia di Taranto e la testata ha cambiato nome, luogo di pubblicazione ed area di interesse.
16 Luglio 2022
Tutti rinviati a giudizio gli accusati tra poliziotti penitenziari, funzionari del Dap e dell’azienda sanitaria locale per le violenze ai danni dei detenuti del 6 aprile 2020. Dodici gli imputati che dovranno rispondere di omicidio colposo per la morte di Lakimi Amine
12 Luglio 2022
Il “sistema” truffaldino che è costato ai tre macellati napoletani l’accusa di truffa ai danni dello Stato e un sequestro di beni (due società di macelleria e poco più di 80mila euro in contanti), era molto semplice: gli Iavarone (a secondo di chi era presente in macelleria) effettuavano con persone dotate di card di reddito di Cittadinanza delle transazioni per l’acquisto di carne che in realtà non veniva venduta .
7 Luglio 2022
Le indagini hanno permesso di dimostrare la piena operatività del clan camorristico denominato “Mallardo”, operante nella città di Giugliano in Campania e facente parte della confederazione tra organizzazioni denominata “Alleanza di Secondigliano”, cartello che aggrega i gruppi criminali insediati in un’ampia porzione del territorio metropolitano di Napoli.
8 Giugno 2022
In carcere 17 persone e 8 ai domiciliari: in manette anche la moglie, una sorella e il cognato dell’esponente del clan di Giugliano in Campania, parte dell’Alleanza di Secondigliano
7 Giugno 2022
La tela di scuola leonardesca risale al XV secolo, risulta essere stata realizzata da un allievo di Leonardo, nel secondo decennio del XVImo secolo, era stata ritrovata dagli agenti in una appartamento di via Provinciale delle Brecce
26 Aprile 2022
Le ulteriori complesse ed articolate indagini di natura patrimoniale successive a tale misura, eseguite dalla D.I.A. in capo ai due imprenditori ed ai rispettivi nuclei familiari conviventi hanno consentito di accertare ulteriori ingenti disponibilità finanziarie suddivise in fondi di investimento, azioni, conti correnti e quote sequestrate con l’odierno provvedimento del valore complessivo di quasi € 9.000.000,00.
14 Febbraio 2022
L’attività d’indagine delegata al Ros dei Carabinieri , che va dall’ottobre 2020 al luglio 2021, avrebbe fatto luce su un vero e proprio “patto corruttivo” tra il magistrato, a conoscenza, per ragioni d’ufficio, di informazioni coperte da segreto, e gli imprenditori . Nell’ambito di questa indagine , lo scorso luglio erano state eseguite delle perquisizioni
9 Febbraio 2022
Il presidente della Provincia di Benevento Antonio Di Maria, sindaco di Santa Croce del Sannio, e altre sette persone sono finiti agli arresti domiciliari e dieci soggetti destinatari del divieto di contrattare con la pubblica amministrazione: è il bilancio dell’indagine della Procura e dei carabinieri su 11 procedure pubbliche di appalto indette e gestite dall’ente sannita, da quello di Caserta e dal Comune di Buonalbergo
24 Novembre 2021
L’udienza preliminare è stata fissata dal gip Pasquale D’Angelo nell’aula bunker dello stesso carcere mercoledì 15 dicembre (9.30). I reati contestati a vario titolo sono quelli di tortura, lesioni, abuso di autorità, falso in atto pubblico e cooperazione nell’omicidio colposo di un detenuto algerino.
14 Novembre 2021
Il labrador, colpito molto probabilmente per il caldo torrido, era sfuggito ai padroni che si erano fermati in una piazzola di sosta cercando di sedare e tranquillizzare il cane che era però riuscito a sfuggire al loro controllo.
2 Agosto 2021
Depositate agli atti, ecco le nuove immagini, in esclusiva, che immortalano il pomeriggio di torture e maltrattamenti nel Reparto Nilo della Casa Circondariale “Francesco Uccella”, che altro non sono che quattro ore di “ignobile mattanza”, come l’ha giustamente definita il giudice per le indagini preliminari.
7 Luglio 2021
Qualcuno degli agenti interrogati ha affermato che i detenuti che li accusano hanno motivi di risentimento nei loro confronti. Per gli agenti quell’azione straordinaria era stata decisa da altri e secondo loro “non c’è stato nessun uso sproporzionato della forza”. “Sono volati schiaffi, sberle, sì qualcuna l’ho data anche io, abbiamo sbagliato”, ha detto uno degli agenti interrogati. “Io sono l’ultimo anello della catena, le modalità di intervento sono state decise dai miei superiori”.
1 Luglio 2021
I fatti che stanno emergendo dimostrano esattamente il contrario e le falsità di tutte le informazioni uscite a suo tempo dal Ministero di Giustizia sull’operato della Polizia Penitenziaria, che i sindacati ed il solito Salvini stanno cercando di difendere nonostante l’evidenza dei fatti che confermano il contrario. Coinvolto il dirigente campano del DAP, Antonio Fullone, originario di Taranto, in passato direttore del carcere napoletano di Poggioreale.
30 Giugno 2021
ALL’INTERNO IL VIDEO DELLE TORTURE CARCERARIE Agli arrestati viene contestato il reato di tortura. La Procura avrebbe voluto che i responsabili dell’isolamento del detenuto algerino fossero accusati di averne provocato la morte in seguito alle torture e ai maltrattamenti, ma il Gip non è stato dello stesso parere. Numerose anche le accuse di falso, per i tentativi degli indagati di depistare le indagini e procurarsi alibi costruendo false prove contro i detenuti.
29 Giugno 2021
Le indagini svolte dalla DIA sul destinatario dell’odierna misura, delegate dalla Procura della Repubblica di Napoli, hanno consentito non solo di ricostruire il suo assetto patrimoniale, ma anche di delineare la “pericolosità qualificata” del Donciglio, derivante dai rapporti emersi con il Clan dei casalesi, fazione Zagaria
21 Giugno 2021
Una vera e propria miniera di oro nero sull’asse Campania-Puglia, con rilevantissimi profitti che hanno raggiunto i 30 milioni all’anno per i clan che si finanziano se non in via esclusiva, in via assolutamente prevalente, col traffico di droga e il contrabbando, “in proporzioni gigantesche, cui mai si era arrivati nel passato” è quanto emerso dall’inchiesta delle Direzioni Distrettuali Antimafia di Potenza e Lecce su frodi nel commercio dei carburanti che, stamani, hanno portato in carcere 26 persone, undici ai domiciliari, oltre alla notifica di sei divieti di dimora. Fra gli indagati due legali del Foro di Taranto, gli avvocati Antonio Mancaniello e Vincenzo Sapia
12 Aprile 2021
Il risultato è frutto di una capillare azione di controllo del territorio posta in essere quotidianamente dalle 100 stazioni Carabinieri in ogni quartiere di Napoli e in ogni città della provincia di Napoli. 150 le armi sequestrate nel territorio partenopeo e nei comuni della provincia, 44 sono da sparo e 106 bianche
2 Aprile 2021
La Procura della Repubblica per i Minorenni di Napoli contesta agli indagati identificati dalla Questura di Napoli , a vario titolo, il reato di rapina aggravata in concorso con altri quattro minori. I sei giovani hanno picchiato la vittima e usato anche una pistola e un coltello per costringerla a consegnare il mezzo.
5 Gennaio 2021

Cerca nel sito