MENU
6 Ottobre 2022 16:28
6 Ottobre 2022 16:28

Cronaca Calabria

Cronaca Calabria | Cronaca Puglia |
La barca, battente bandiera delle Cayman Island, ma con equipaggio italiano, era in navigazione da Gallipoli a Milazzo, quando è affondata nel golfo di Squillace:
21 Agosto 2022
Tra le persone agli arresti domiciliari compaiono l’ ex generale della Guardia di Finanza, Mario Farnesi (72 anni), e un ex maresciallo dei carabinieri, Emanuele Frasca (56 anni), entrambi in pensione. Farnesi figurava come “principe” dello stato farlocco ed era in sostanza uno dei capi insieme a Damiano Bonventre, un ex commissario nel corpo militare della Croce Rossa di 71 anni che veniva indicato come “Luogotenente Generale dello Stato” di San Giorgio. Anche lui è agli arresti domiciliari. TUTTI I NOMI DEGLI INDAGATI
20 Agosto 2022
Personale della GDF e della DIA di Reggio Calabria, hanno eseguito un’Ordinanza di applicazione di misure cautelari nei confronti di 12 persone. Eseguiti altresì, sequestri di beni, in Italia e all’estero, per oltre 32 milioni di euro. All’interno i nomi degli arrestati e degli indagati
26 Luglio 2022
Condannato per associazione mafiosa a 20 anni di reclusione. Si nascondeva all’interno di un vano ricavato nell’armadio in casa della moglie
21 Luglio 2022
La sua cattura da parte dei Carabinieri dopo decenni di latitanza. Il 55enne è uno dei massimi ricercati in Italia e fra i principali broker internazionali della cocaina, è atterrato nella notte all’ aeroporto romano di Ciampino sotto scorta. All’interno il video dell’ estradizione in Italia
6 Luglio 2022
L’attività investigativa è stata avviata nel 2016 dalla Direzione Investigativa Antimafia – Centro Operativo di Roma, con il coordinamento della DDA della Procura di Roma. Successivamente, a seguito dell’emersione di numerosi e significativi punti di contatto con soggetti calabresi operanti a Sinopoli, Cosoleto e territori limitrofi, parte degli atti sono stati trasmessi per competenza e le indagini, per tale parte, sono proseguite con il coordinamento della Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria.
10 Maggio 2022
Le persone indagate provenienti da Cerignola avevano rubato circa venti autovetture, furgoni e camion destinati ad essere dati alle fiamme allo scopo di isolare l’area d’interesse ed impedire l’intervento delle Forze di Polizia L’operazione anticrimine è stata condotta contestualmente su tutti e tre questi obiettivi, impiegando oltre trecento uomini e mezzi speciali. L’operazione è stata realizzata anche grazie al coordinamento investigativo effettuato dalla Procura Nazionale Antimafia. ALL’INTERNO IL VIDEO DELL’OPERAZIONE E DELLA CONFERENZA STAMPA
12 Marzo 2022
Le indagini patrimoniali svolte hanno disvelato, allo stato degli atti e salve le successive valutazioni fino al passaggio in giudicato della sentenza, il controllo esercitato dalla cosca Piromalli di parte della filiera commerciale agricola reggina, condizionata tramite un consorzio colpito dal provvedimento ablativo, attraverso il quale ingenti quantitativi di agrumi venivano inviati verso il mercato ortofrutticolo di Milano per la successiva vendita.
9 Marzo 2022
Sono due finora le denunce presentate in Procura nei confronti del docente. La prima da parte di una studentessa che frequenta l’ultimo anno del liceo scientifico e la seconda, da una ragazza che si è già diplomata. Disposta ed in corso anche un’ispezione da parte del Ministero dell’Istruzione.
12 Febbraio 2022
La ricostruzione della situazione economico-finanziaria dell’intero nucleo familiare ha evidenziato che i beni sequestrati oggi dalla D.I.A sono stati acquistati, costituiti, capitalizzati ed alimentati in costanza di sperequazione rispetto ai redditi dichiarati. Sulla base del compendio probatorio sono altresì emersi indizi sufficienti per ritenere quei beni il frutto o il reimpiego delle attività illecite del prevenuto.
25 Gennaio 2022
Nell’inchiesta della procura guidata da Gratteri il punto debole nelle carte è la presenza di intercettazioni tra queste persone solo nei giorni precedenti, ma non compare quella che avrebbe dovuto contenere la conversazione tra i cinque al famoso pranzo al ristorante “Tullio” . Il motivo è molto semplice, e viene spiegato dallo stesso procuratore Gratteri. Lorenzo Cesa era parlamentare europeo, quindi il trojan inserito nel cellulare di Brutto, venne spento. Quindi si ignora di cosa abbiano parlato i commensali.
24 Novembre 2021
I militari dell’ Arma nel corso delle indagini hanno accertato che il complesso turistico, stratificatosi nel corso degli anni, presentava tutte le caratteristiche di una struttura ricettiva avente i requisiti di uno stabile insediamento residenziale, in quanto erano state realizzate opere edilizie e di urbanizzazione primarie tipiche degli edifici a scopo residenziale.
15 Novembre 2021
L’uomo abusava in via continuativa di due minori di 6 e 8 anni. Avvalendosi delle sue capacità manipolatorie, era riuscito a carpire l’affetto e la totale fiducia dei bambini e, in soli due anni, ha filmato le violenze ai loro danni per un totale di circa 9.000 video. Il professionista pedofilo della Torino “bene” era così sicuro di non essere individuato arrivando al punto tale da riprendersi in volto nei suoi filmati terrificanti.
26 Maggio 2021
Accolta la tesi difensiva sulla inammissibilità del ricorso della Procura di Salerno. Confermata l’assenza assoluta di gravità indiziaria per l’avvocato Marzia Tassone difesa da Valerio Murgano e Tonino Curatola.
23 Ottobre 2020
Silvia Provvedi del duo Le Donatelle, precisano immediatamente gli investigatori è «totalmente estranea all’inchiesta». Lo ‘Ndranghettista Giorgio De Stefano e Silvia sono diventati una coppia frequentando la movida milanese e gli ambienti “social” della capitale della moda italiana.
25 Giugno 2020
Secondo l’accusa della procura napoletana rappresentata dal pm Gloria Sanseverino, Emilio Fede è evaso dalla detenzione domiciliare a cui ancora era ristretto, e non era mai arrivata l’autorizzazione al viaggio del magistrato di Sorveglianza di Milano.
25 Giugno 2020
Creazzo esponente di Fratelli d’ Italia è finito agli arresti domiciliari. Nell’indagine coinvolto anche il senatore Siclari, esponente di Forza Italia, il cui fratello a dicembre 2019 era finito in un’indagine della Dda di Reggio Calabria. Oltre che in provincia di Reggio Calabria, infatti, numerosi arresti e perquisizioni sono stati eseguiti in Lombardia e in altre regioni. In particolare il blitz ha riguardato pure le zone di Milano, Bergamo, Novara, Lodi, Pavia, Ancona, Pesaro Urbino e Perugia.
25 Febbraio 2020
Gli investigatori della Squadra Mobile di Reggio Calabria, con il coordinamento dello S.C.O. il Servizio Centrale Operativo e il  Reparto Prevenzione Crimine, stanno eseguendo anche numerose perquisizioni e sequestri di imprese e società. Impiegati circa 100 uomini e donne della Polizia di Stato. ALL’INTERNO IL VIDEO DELL’OPERAZIONE
29 Gennaio 2020
Inchiesta della Guardia di Finanza di Locri. Tra i destinatari anche mafiosi . I furbetti   avevano ottenuto in maniera indebita in 9 mesi complessivamente 870mila euro, sono stati scoperti dalle Fiamme Gialle
23 Gennaio 2020

Cerca nel sito