MENU
29 Settembre 2022 04:37
29 Settembre 2022 04:37

Giurisprudenza

Media |
La Suprema Corte torna a parlare di diritto all’oblio e alla necessità di bilanciamento con altri diritti in gioco tra cui l’interesse pubblico alla conoscenza del fatto
25 Maggio 2020
Un incontro fra i professionisti per pianificare la ripresa delle attività imprenditoriali. BDO Italia e Studio Legale Omnia offrono insieme strumenti utili, integrati e multidisciplinari per soddisfare le specifiche esigenze imprenditoriali
14 Maggio 2020
Emanato il decreto-legge recante “misure straordinarie ed urgenti per contrastare l’emergenza epidemiologica da covid-19 e contenere gli effetti negativi sullo svolgimento dell’attività giudiziaria”. Il testo sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale nella serata di oggi ed entrerà in vigore in pari data.
8 Marzo 2020
Secondo i giudici della Suprema Corte, non rientra infatti nelle possibilità dell’uomo `comune´ poter decidere i palinsesti televisivi e quindi la minaccia di “scatenare” i media non può spaventare, e quindi lo ha assolto “perché il fatto non sussiste”.   
2 Aprile 2019
Una sentenza della Cassazione dello scorso 6 agosto trasforma di fatto il rito speciale in una prova “blindata” utilizzabile contro l’imputato in sede civile. Ed ora i patteggiamenti diminuiranno…
17 Agosto 2018
Per la Suprema Corte, l’elettricità procura “agi e opportunità” ma non averla non mette a rischio l’esistenza. La donna ricorrente è stata anche condannata a pagare 2 mila euro di multa per la pretestuosità dei motivi di ricorso.
4 Settembre 2017
Sono  “non fondate” le questioni di legittimita’ sollevate dalla Regione Puglia sul decreto del 2016 riguardante il completamento della procedura di cessione dei complessi aziendali del gruppo Ilva. Lo ha deciso la Corte Costituzionale che, con una sentenza depositata ieri sera con cui ha respinto il ricorso di Michele Emiliano
14 Luglio 2017
Al 30 giugno 2017, sono stati depositati telematicamente nei due gradi di giudizio oltre 65.000 atti e documenti processuali. L’utilizzo delle procedure informatiche comporta evidenti vantaggi in termini di semplificazione, trasparenza degli adempimenti processuali e di durata del contenzioso
14 Luglio 2017
L’ estetista è responsabile per tutti i trattamenti a cui sottopone il cliente e deve, pertanto, valutare tutti i possibili rischi e dovrà rispondere del reato di lesioni personali colpose in ogni caso in cui nel suo comportamento sarà ravvisabile imprudenza, negligenza e imperizia.
8 Luglio 2017
Col nuovo codice penale i pm possono invadere il domicilio digitale dei cittadini grazie ai ”captatori informatici”.
20 Giugno 2017
La soluzione è quindi quella di una informazione all’uso della rete che sia aggiornata e condivisa tra tutte le generazioni dei fruitori, non può esserci da parte dei genitori una capacità di tutela dei minorenni senza una base di conoscenza delle dinamiche che differiscono il mondo attivo del web e dei social network rispetto a quello passivo della televisione
7 Giugno 2017
Con la recente attenzione portata sulla potenza dei programmi in grado di “spiare” i computer e gli smartphone, molti dubbi e imprecisioni si sono sparsi su l’uso che ne fanno le forze dell’ordine nelle loro indagini; spesso infatti l’opinione pubblica si convince che le nuove tecnologie si comportino e vengano analizzate come quelle analogiche, ma questa è una grave mancanza di conoscenza, soprattutto in un campo dove l’obsolescenza subentra anche dopo solo sei mesi dopo l’introduzione di nuove tecniche.
26 Febbraio 2017
Il ministro giustamente esalti quanto di buono è stato fatto, ma non svii a fronte ai nodi irrisolti che sono l’eccessivo ricorso alla via penale come chiave di risoluzione dei problemi sociali che in altra maniera dovrebbero risolversi ed il nodo irrisolto della separazione delle carriere. Forse perché Orlando è circondato da troppi magistrati,con eccesso di pubblici ministeri?
18 Gennaio 2017
“Nel procedimento disciplinare a carico dei notai, la mancata concessione delle attenuanti generiche è rimessa alla discrezionale valutazione del giudice, che può concederle o negarle, dando conto della scelta con adeguata motivazione, ai fini della quale non è necessario prendere in considerazione tutti gli elementi prospettati dall’incolpato, essendo sufficiente la giustificazione dell’uso del potere discrezionale con l’indicazione delle ragioni ostative alla concessione e delle circostanze ritenute di preponderante rilievo”
24 Dicembre 2016
La solidarietà dell’Unione delle Camere Penali Italiane nei confronti dei Colleghi del Collegio difensivo al processo ILVA di Taranto
20 Ottobre 2016
Innanzi al Tar del Lazio pendono ancora due analoghi ricorsi da parte dell’onnipresente Codacons ed, a titolo personale, del noto costituzionalista Valerio Onida.
20 Ottobre 2016
Sentenza del Tribunale civile di Roma nei confronti di una moglie separata, accusata di “palesare disapprovazione nei confronti del coniuge”. Per i giudici resta prioritaria la tutela dei figli. La decisione del Tribunale accompagnata dal monito a cambiare comportamento, pena la modifica delle condizioni di affido del minore.
20 Ottobre 2016
Il Ministero di Giustizia del governo italiano ha reso noto con una nota, che l’Italia ha proceduto alle necessarie modifiche normative: intervento realizzato con la cosiddetta legge europea 2015-2016 (L. 7 luglio 2016, n. 122, articoli 11-16), che contiene appunto la disciplina per l’indennizzo in favore delle vittime di reati intenzionali violenti.
12 Ottobre 2016
Se la registrazione di una conversazione è compiuta di iniziativa del privato non è intercettazione in senso tecnico ed è quindi lecita
22 Luglio 2016

Cerca nel sito