MENU
30 Gennaio 2023 15:12
30 Gennaio 2023 15:12

Suprema Corte di Cassazione

Csm & Giustizia |
Si è quindi concluso lo spoglio delle schede dei 4 collegi maggioritari per i 13 giudici: risultano eletti i primi due per ciascun collegio, gli altri 5 posti dei togati in rappresentanza dei giudici verranno assegnati con un meccanismo proporzionale su base nazionale. Lo spoglio proseguirà domani per il secondo collegio, che assegnerà altri due seggi.
22 Settembre 2022
Alessio Di Bernardo e Raffaele D’Alessandro condannati per omicidio preterintenzionale, andranno in carcere. Ilaria Cucchi: “Messa la parola fine, Stefano è stato ucciso di botte”
5 Aprile 2022
“I corvi con le toghe gli rovesciarono addosso calunnie infamanti protetti dall’anonimato. L’ANM lo aveva bocciato quando si candidò per il CSM. Il suo capo, Gianmanco, gli sottraeva le inchieste più importanti. L’allora – e tuttora – sindaco di Palermo giunse a denunciarlo al CSM perché “tiene nascosti nei cassetti della Procura i nomi dei mandanti politici dei più gravi delitti di mafia”.
23 Maggio 2021
L’articolo conserva il suo valore di documento storico e come tale deve rimanere accessibile nella sua integrità agli abbonati e a chi dovesse svolgere specifiche ricerche. È quanto stabilito dal Garante della Privacy.
29 Aprile 2021
L’inchiesta ha ricostruito i metodi e i sistemi adottati dal clan Strisciuglio per l’approvvigionamento dello stupefacente, di armi ed esplosivi, in alcune occasioni utilizzati per azioni intimidatorie sul territorio finalizzate alla riscossione del ‘pizzo’ ai cantieri edili. TUTTI I NOMI DEGLI ARRESTATI
22 Marzo 2021
L’ex parlamentare potrebbe finire in cella almeno per i prossimi mesi, in quanto compie 70 anni l’8 maggio 2021, e da quel giorno potrà chiedere di scontare la condanna agli arresti domiciliari. A dare il via all’indagine fu la relazione dei commissari di Bankitalia che avevano portato alla luce gravissime criticità denunciandole : il Credito Cooperativo Fiorentino venne commissariato nel 2010, e successivamente dichiarato insolvente, venendo assorbito da Chianti Banca
3 Novembre 2020
Accolta la tesi difensiva sulla inammissibilità del ricorso della Procura di Salerno. Confermata l’assenza assoluta di gravità indiziaria per l’avvocato Marzia Tassone difesa da Valerio Murgano e Tonino Curatola.
23 Ottobre 2020
Non è con i consigli di Travaglio che Michele Emiliano riuscirà a far dimenticare i suoi 5 anni disastrosi anni di presidenza della Regione Puglia ed i 10 anni del suo predecessore Nichi Vendola !
20 Settembre 2020
Luca Palamara come prevedibile con una memoria va all’attacco del Csm. L’ex-consigliere contesta la serenità degli attuali membri di palazzo dei Marescialli che lo dovrebbero giudicare, chiede conto delle fughe di notizie ma, soprattutto, fa quello che tutti temevano: mette in pratica il famoso detto “muoia Sansone con tutti i Filistei”. E cerca di tirarsi appresso, nel gorgo, il vicepresidente del Csm, Stefano Ermini, ex deputato del PD. Ma non solo lui….
15 Settembre 2020
Ennesima sconfitta per governatore pugliese contro il verdetto del Csm che nel 2019 lo ha ritenuto ‘colpevole’ di aver violato le regole e i ‘paletti’ sui giudici che scendono in politica. La Suprema Corte di Cassazione ha respinto il suo ricorso. ALL’INTERNO LA SENTENZA DALLA CASSAZIONE
14 Maggio 2020
Si trattava di fringe benefit in favore del suo procuratore per prestazioni rese in favore di Antonio Cassano che aveva già avuto problemi con il fisco ai tempi in cui giocava in Spagna con il Real Madrid. 
12 Febbraio 2020
La Suprema Corte di Cassazione ha stabilito che bisogna dichiarare la cessazione della materia del contendere, anche senza istanza di parte, se l’atto impugnato è una cartella di importo fino a mille euro e rientra nello stralcio introdotto con il decreto fiscale. Va infatti applicata in via automatica, senza cioè un’istanza da parte del contribuente coinvolto, la nuova norma sullo stralcio delle cartelle.  
3 Ottobre 2019
La condanna della Corte di Appello di Taranto è diventata definitiva ad eccezione di Michele De Vitis ,e per tutti nelle prossime ore si apriranno le porte dei rispettivi carceri. Chi come Fabrizio Pomes che insieme ai suoi figli ci offendevano ed accusavano sui socialnetwork di averlo diffamato, adesso dovrà tacere da dietro le sbarre di una casa circondariale dove merita di stare
13 Settembre 2019
I giudici dopo una battaglia legale durata oltre 18 anni hanno dato ragione all’attore, oggi 57enne, riconoscendolo come figlio legittimo di Mister Volare. Con la decisione della Suprema Corte diventano quattro i figli di Modugno, dopo i tre nati dal matrimonio con Franca Gandolfi.
20 Agosto 2019
A Perugia, il procedimento è stato aperto dopo che alcuni magistrati di diverse Procure (Bologna, Rimini, Padova, Torino), avevano presentato una formale denuncia contro Fuzio. Il documento è stato depositato a Perugia e non nella Capitale, “essendo pacifico che l’eventuale reato sia stato commesso a Roma nell’esercizio delle funzioni giudiziarie”, come riportato nel documento. Lo scandalo sulle “toghe sporche” sembra non finire mai, allargandosi di giorno in giorno. Evidentemente il richiamo del Capo dello Stato Mattarella non è bastato…
6 Luglio 2019
Una vera e propria “guerra” tra magistrati tra le province di Potenza e Matera che ricadono sotto lo stesso distretto di Corte d’Appello e che senza alcun dubbio non rasserena le turbolenze provenienti dagli scandali al Csm con il caso Palamara.
28 Giugno 2019
Annullata la condanna per la vicenda degli scontrini “perché il fatto non sussiste”. Le accuse di aver usato quei soldi a fini personali non hanno trovato alcun riscontro nelle risultanze processuali. Il sostituto della Procura Generale Mariella De Masellis nell’udienza di ieri mattina aveva viceversa sollecitato l’assoluzione “perché il fatto non sussiste”
10 Aprile 2019
“Non emergono gravi indizi di colpevolezza” che possano giustificare le “esigenze cautelari” richieste a carico di Marcello Pittella (Pd), coinvolto nell’indagine della Procura di Matera sulla sanità lucana. Si attende la nuova sentenza del Riesame
11 Dicembre 2018
“Decisione dolorosa ma inevitabile”. In realtà il governatore pugliese è alla ricerca disperata di via d’uscita per evitare una batosta disciplinare al CSM
3 Dicembre 2018

Cerca nel sito