MENU
28 Gennaio 2023 13:48
28 Gennaio 2023 13:48

governo Meloni

Nazionale |
La Meloni ha fatto chiarezza sul “caro-benzina” evidenziando molti aspetti che alla stampa “schierata” e politicizzata erano sfuggiti, e che evidenziano che il prezzo della benzina era ancora più alto sotto il Governo Monti e sotto il Governo Draghi
11 Gennaio 2023
Attraverso il controllo diretto o indiretto esercitato sui grandi gruppi, il MEF, il Ministero dell’economia e delle finanze è il soggetto controllante di maggiore rilevanza in termini di occupazione, con il 53,5% di addetti delle controllate pubbliche e una crescita del 5,5% in termini di controllate.
1 Gennaio 2023
In precedenza il Senato aveva approvato la fiducia sull’articolo 1 della Manovra con 109 sì. I no erano stati 76. Si era contato un astenuto (la senatrice a vita Elena Cattaneo). Alla seconda chiama era risultato assente il senatore a vita Mario Monti. 
29 Dicembre 2022
La cosa più probabile è che questa maggioranza duri per tutta la legislatura. Magari litigando, ma senza troppi strappi. E che le opposizioni a loro volta trovino il modo di venire a capo delle mille differenze che le attraversano. Infatti il mescolarsi delle cose che s’è prodotto una prima volta con Monti e una seconda volta con Draghi è costato troppo ai partiti che l’hanno voluto (o subìto) per indurli a ripetere l’esperimento
4 Dicembre 2022
La prima manovra del governo Meloni riscrive il sostegno a chi non ha un lavoro, puntando su una stretta dal 2024 mentre la misura a favore delle buste paga si amplia per le fasce più deboli.
22 Novembre 2022
Conferenza stampa del presidente del Consiglio dopo l’approvazione del decreto legge Aiuti. Sullo sblocco delle trivellazioni: “Consentiamo nuove concessioni in cambio del fatto che le aziende concessionarie cedano una parte consistente del gas estratto ad un prezzo calmierato”. All’interno il testo integrale del decreto approvato dal Consiglio dei ministri
11 Novembre 2022
Il governo guidato dalla leader di FdI secondo il 27% degli elettori durerà l’intera legislatura, ma Berlusconi costituisce una minaccia alla stabilità dell’esecutivo.
4 Novembre 2022
Il ritorno della proporzionale servirebbe innanzitutto al paese, consentendo di ridurre quel divario di rappresentanza che la riduzione del numero dei parlamentari ha evidenziato (e drammatizzato). Renderebbe forse un filino meno aspri i conflitti politici. Darebbe una mano a ricostruire partiti di cui s’è persa la traccia – ma non la democratica necessità.
30 Ottobre 2022

Cerca nel sito