MENU
1 Dicembre 2022 05:05
1 Dicembre 2022 05:05

Carabinieri Taranto

Cronaca Puglia |
Si tratta di innesti importanti che andranno ad integrarsi nella struttura dell’Arma jonica, nell’ottica di valorizzare ancor più la prossimità ed il presidio del territorio.
10 Ottobre 2022
L’indagine sviluppata dal Raggruppamento Operativo Speciale Carabinieri di Lecce in prosecuzione della omonima operazione TAROS contro il clan di Pulsano (Taranto) guidato da Maurizio Agosta, eseguita nel marzo 2021 avrebbe documentato l’operatività del gruppo “Lucchese” di San Giorgio Ionico (TA), dedito al traffico e allo spaccio di stupefacenti in una vasta area della provincia di Taranto. Infiltrazioni nella politica locale. Il Comune di S. Giorgio Jonico (TA) a rischio scioglimento. Fra le carte delle indagini spunta anche il nome dell’ avv . Chiarelli, commissario (in quota Lega) della Camera di Commercio di Taranto ALL’INTERNO IL VIDEO DELL’OPERAZIONE E TUTTI NOMI DEGLI ARRESTATI ED INDAGATI
4 Ottobre 2022
I Carabinieri sono riusciti non solo a ricostruire la valorosa storia dell’Ufficiale, ma a far conoscere all’anziano nipote, che porta lo stesso nome di battesimo del nonno, quell’informazione che da anni ricercava senza successo: il luogo di sepoltura dell’avo, le cui spoglie erano state custodite a Valona fino al 1962, e successivamente trasferite presso il Sacrario Militare dei Caduti d’Oltremare di Bari.
21 Luglio 2022
ALL’INTERNO IL VIDEO DELL’OPERAZIONE. Accertate circa 100 cessioni di sostanza stupefacente al giorno da parte degli spacciatori, nel periodo caratterizzato dall’espletamento delle attività tecniche, con un introito stimato intorno ai 3/4mila euro al giorno. Le indagini hanno consentito di identificare e segnalare alle autorità competenti una folta schiera di assuntori di sostanze stupefacenti, alcuni dei quali molto giovani.
26 Giugno 2020
I pescatori tarantini sorpresi dai militari mentre trasportavano 400 kg. di “cozze nere” appena raccolti dagli impianti del 1° seno del Mar Piccolo, in violazione dell’ordinanza regionale che disciplina la coltivazione e la movimentazione dei mitili nello specchio acqueo.
3 Aprile 2019
L’arresto è il risultato di una rapida e complessa indagine avviata dai Carabinieri a seguito del rinvenimento, in località Pino di Lenne – agro di Palagiano (TA), nella mattinata della scorsa Epifania , il 6 gennaio 2018, del corpo senza vita del 46enne bracciante agricolo Cosimo Dragone, ucciso da quello che è risultato un colpo esploso alla gola da un fucile cal. 16.
20 Febbraio 2018
Secondo le prime ipotesi degli investigatori, l’appuntato dei Carabinieri Pesare avrebbe agito durante una violenta lite familiare legata, a questioni patrimoniali, pare ad una successione. Il carabiniere autore della strage, è strato arrestato e si trova attualmente ricoverato presso il reparto maxillofacciale  del Policlinico di Bari con prognosi riservata.
18 Novembre 2017
Salvatore Mele di Lizzano, fidanzato della figlia di un’amica della vittima ha reso piena confessione assumendosi le responsabilità dell’omicidio, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto
23 Maggio 2017
Sono in corso numerose perquisizioni con l’ausilio anche di cani di ricerca armi ed esplosivi. All’attività, eseguita da circa 50 militari, concorrono motovedette della Guardia Costiera e dei Carabinieri ed un elicottero dell’Arma.
21 Febbraio 2017
Inseguito, colpito ed ucciso alle spalle mentre cercava di fuggire all’agguato mortale Francesco Galeandro un pregiudicato di 47 anni,
23 Luglio 2016
5 arresti e 11 denunce a piede libero il risultato di un controllo straordinario dell’ Arma a Taranto e provincia
24 Maggio 2016
Particolare attenzione verrà rivolta ai controlli alla circolazione stradale in prossimità dei luoghi di ritrovo giovanile, allo scopo di procedere a verifiche sulle condizioni psico-fisiche dei conducenti, specie per quanto riguarda l’abuso di sostanze alcoliche e l’assunzione di stupefacenti, con largo uso dell’etilometro
16 Agosto 2015
Un anno di condanna per lesioni , con sospensione della pena per l’ imputato Giovanni Trebini, All’origine del gesto, probabilmente uno scherzo, che causò lesioni guaribili in 30 giorni a Giovanni Trianni
23 Giugno 2015
Il latitante è stato fermato dai militari dell’ Arma, su un treno Freccia Bianca diretto in Puglia
27 Gennaio 2015

Cerca nel sito