MENU
1 Dicembre 2022 04:57
1 Dicembre 2022 04:57

Procura di Roma

Le Dirette del Direttore |
Chi si aspettava qualche possibile colpo di scena è rimasto sicuramente a bocca asciutta. Stiamo parlando della testimonianza odierna di Piero Amara, l’ex avvocato esterno dell’Eni e ‘gola profonda’ di almeno 6 procure della Repubblica, svoltasi presso il Tribunale di Perugia nel processo nei confronti di Luca Palamara e Stefano Rocco Fava
7 Ottobre 2022
Con la sentenza della Suprema Corte sono state confermate così le condanne decise nell’Appello bis nel marzo 2021 accogliendo le richieste della procura generale della Cassazione.
30 Settembre 2022
Le giustificazioni che vengono utilizzate da un certo giornalismo, che tutto è fuorchè informazione da spacciare come la verità assoluta, sono le seguenti: lui è un uomo, un politico quindi il caso è chiaro. Ma sul versante opposto, lei ha solo parlato nascondendo la sua identità, lui invece ha denunciato tutto un anno fa quindi dal punto di vista legale al momento ha ragione.
18 Settembre 2022
Il sistema di tangenti andava avanti dal 2018 e secondo la magistratura romana vedeva coinvolti un imprenditore e l’ ex capo dipartimento del Ministero
29 Agosto 2022
L’ avvocato Borrè che assiste gli attivisti-contestatori di Conte, chiaramente non si è arreso ed è riuscito a far consegnare il ricorso lo stesso, con una notifica questa volta a mezzo ufficiale giudiziario. Ed al secondo tentativo la notifica è andata a buon fine. Adesso può ripartire la guerra legale nel Movimento: con tanto di richiesta di sospensione cautelare di tutte le nomine.
29 Aprile 2022
Quella trascorsa, è stata un’altra notte di terrore: le sirene hanno suonato in almeno 19 regioni delle 24 del Paese. E ieri Zelensky ha messo in guardia la Nato: “senza una fly-zone è solo questione di tempo prima che un missile russo cada sul territorio dell’Alleanza atlantica”.
14 Marzo 2022
“Concorso in bancarotta fraudolenta:” era questa l’ipotesi di reato con cui Giuseppe Conte, ex presidente del Consiglio, ha rischiato di finire nel registro degli indagati della Procura di Roma, travolto anch’egli dalle esternazioni senza fine dell’avvocato Piero Amara davanti alla Procura di Milano
3 Febbraio 2022
Come giustamente evidenzia il quotidiano La Verità né dalla Gedi, né dalle agenzie di stampa o da altri organi di informazione era stato diffuso alcun comunicato sulla vicenda resa nota dal quotidiano diretto da Belpietro. Legittimo chiedersi quali siano state le cause che hanno portato alla clamorosa autocensura
3 Gennaio 2022
L’ attore genovese è stato trovato morto in casa probabilmente ucciso da un mix di psicofarmaci, dai Carabinieri intervenuti con il 118. Nessuno lo sentiva da diversi giorni. Nessun messaggio, neanche una telefonata. Il pm di turno ha disposto l’autopsia che chiarirà le cause della morte.
31 Dicembre 2021
Lo Voi era arrivato di fronte al plenum da super favorito, potendo contare sull’ accordo raggiunto in Commissione fra le tre principali correnti: i conservatori di Magistratura indipendente e i centristi di Unicost ed i progressisti della sinistra di Area,. A votare per Viola è stato soltanto Sebastiano Ardita, consigliere di Autonomia e indipendenza  mentre si è astenuto il consigliere laico in quota M5Stelle Fulvio Gigliotti.
22 Dicembre 2021
L’ipotesi di reato per cui la Procura di Torino ha chiesto il decreto di citazione a giudizio, è di finanziamento illecito per le modalità con cui sarebbe stata retribuita la società piemontese Eggers a cui Michele Emiliano si era rivolto per la comunicazione della propria candidatura alle primarie nazionali del PD nel 2017..
11 Dicembre 2021
E’ Matteo Renzi il vero “obiettivo” del procuratore capo di Potenza Francesco Curcio . Ancora una volta certa magistratura va alla ricerca dei titoloni ad effetto, e di visibilità personale attaccando chiunque non si alleni alle loro posizioni manifeste sopratutto nella corrente più estremista sinistrorsa della magistratura italiana, cioè quella di Area.
29 Novembre 2021
Palamara ha già annunciato che presenterà ricorso alla Corte europea dei diritti dell’uomo contro la decisione di rimozione del Csm alla luce di quanto emerso dai verbali relativi alla Loggia Ungheria. L’ex presidente dell’ ANM è già stato prosciolto dal Gup Avila per l’ipotesi di reato contestata, relativa alla  rivelazione di segreto d’ufficio in concorso con l’ex procuratore generale della Cassazione Riccardo Fuzio assolto nel procedimento a suo carico.
7 Novembre 2021
Quello che il CORRIERE DEL GIORNO è in grado di affermare è che gli hackers che hanno assaltato i server della Regione Lazio hanno avuto ben due mesi di tempo per poter agire indisturbati senza che nessuno se ne accorgesse, ed in questi due mesi hanno portato a termine un disastro informatico che non ha eguali nella storia degli attacchi di questo tipo che riempiono le cronache internazionali. 
5 Agosto 2021
I soldi ricevuti dall’amico Presta, già organizzatore della Leopolda, sarebbero serviti a Renzi, nell’autunno del 2018, a restituire parte del prestito da 700mila euro che aveva ricevuto dalla famiglia Maestrelli per l’acquisto della sua villa di Firenze. Un prestito anomalo secondo l’ antiriciclaggio di Bamkitalia (i soldi furono bonificati dai Maestrelli attraverso il conto corrente dell’anziana madre, e da qui finirono su quelli dei Renzi), ma in quel caso la Procura di Firenze non ravvisò gli estremi del finanziamento illecito.
14 Luglio 2021
Sono gli 11 haters indagati in tutta Italia dalla Procura di Roma per i reati di offesa all’onore e al prestigio del presidente della Repubblica e istigazione a delinquere, fra i quali un professore universitario di Roma collegato a gruppi e militanti di ispirazione suprematista e antisemita, giornalisti bolognesi e piemontesi, pensionati, un cantautore e anche un impiegato amministrativo.
12 Maggio 2021
Nel frattempo quasi tutti i gruppi parlamentari sia della maggioranza che dell’opposizione della Camera dei Deputati, hanno chiesto che il ministro della Giustizia Marta Cartabia “riferisca con urgenza in Aula sulla vicenda relativa ai verbali di Amara e i dossier al Csm”.
5 Maggio 2021
Il capo della procura di Milano Greco depositerà una propria relazione al Csm per ricostruire le varie fasi della gestione del fascicolo aperto sulla base delle dichiarazioni del controverso e poco affidabile avvocato Amara. Il pm Storari a sua volta si è già dichiarato pronto a ricostruire la vicenda in caso di convocazione al Consiglio Superiore della Magistratura.
4 Maggio 2021
Secondo il quotidiano LA VERITA’ oltre che a Domenico Arcuri, viene contestata quello che per il codice penale è l’ “appropriazione indebita… di denaro o altro bene mobile appartenente ad altri, commessa da un pubblico ufficiale che ne abbia il possesso in ragione del suo ufficio”, anche ad Antonio Fabbrocini, vice dell’allora commissario e responsabile unico del procedimento per l’acquisto di 801 milioni di mascherine da tre diversi consorzi cinesi. L’inchiesta sulle mascherine di Milena Gabbanelli sul CORRIERE DELLA SERA
11 Aprile 2021
L’operazione coordinata da quattro diverse procure Antimafia ha portato anche al sequestro di circa 1 miliardo di euro. ALL’INTERNO IL VIDEO DELL’OPERAZIONE. L’accusa a carico della Bettozzi è di essere a capo del sodalizio criminale. La donna si occupava praticamente di tutto. Stringeva accordi con i “clan” di camorra dei Moccia, Formicola e dei Casalesi e progettava modifiche societarie per “tenere indenni da indagini i componenti del sodalizio” .
9 Aprile 2021

Cerca nel sito