MENU
21 Giugno 2024 23:19
21 Giugno 2024 23:19

Procura di Roma

Forze dell' Ordine | Nazionale |
Al momento, l’ipotesi del suicidio è, la più probabile. Il cordoglio di Mattarella, “generoso e leale uomo delle istituzioni”. Meloni: “Sono sconvolta”. Tajani: “Ha reso onore all’Italia”
17 Giugno 2024
“Si tratta di una vicenda oggettivamente molto grave, perché il numero degli accessi fatti è eccessivamente elevato. Il sottotenente Striano in quattro anni ha consultato 4.124 Segnalazioni di Operazioni Sospette (Sos), un numero spropositato, e scaricato 33.528 file dalla banca dati della Dna”,
7 Marzo 2024
I fatti risalgono al 2018 quando guidava la Lega Pro. L’ipotesi è che il giro di denaro nascondesse una tangente.
6 Marzo 2024
Nel decreto di sequestro disposto dal Gip del Tribunale di Roma viene ricostruita la vicenda e si legge che è “dimostrato che Edenred per mezzo dei soggetti agenti, attraverso gli artifici e raggiri, ha indotto Consip ad attribuire alla società stessa il punteggio massimo affinché risultasse legittimata a stipulare la convenzione per i Buoni Pasto della pubblica ammistrazione”.
21 Febbraio 2024
Le richieste di pena riguardano anche altri nomi noti come l’ex-deputato Italo Bocchino, l’imprenditore Alfredo Romeo e l’ex ufficiale del Noe Gianpaolo Scafarto
23 Dicembre 2023
La procura di Roma aveva chiesto per ben due l’archiviazione con il non luogo a procedere. La Gip Cipriani ha respinto le istanze di costituzione di parte civile avanzata dai quattro deputati del Partito Democratico Lai, Orlando Serracchiani e Verini, assistiti dagli avvocati Federico Olivo e David Ermini, ex vice presidente del Csm, ed ex parlamentare del Pd.
30 Novembre 2023
Parallelamente a questo, Saviano è imputato in un altro processo per diffamazione ai danni del ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini, da lui definito nel 2018 “ministro della malavita”.
12 Ottobre 2023
Queste compravendite, insieme ad altre 62 trattative concluse, sono state oggetto di segnalazione da parte della Covisoc alla Procura federale: da qui ha avuto inizio l’inchiesta sulle plusvalenze fittizie, perché ai tre prodotti del vivaio del Napoli in effetti non è stato attribuito secondo gli inquirenti un reale valore di mercato
26 Settembre 2023
In un procedimento per stalking contro una ex compagna di Lorusso, la giudice Paola De Nicola così descrive l’avvocato: “Come risulta essere nello stile Lorusso, questi non ritiene di accettare le decisioni giudiziarie e continua a persistere e insistere con altre denunce, tenendo inutilmente impegnato il tribunale civile e penale, visti gli esiti riportati, con condotte che non possono che definirsi “obiettivamente persecutorie” sotto il profilo giudiziario”
8 Maggio 2023
Le indagini sono in corso e la “talpa” corrotta della Procura è in via identificazione. L’unica circostanza sicura è che per ogni controllo pretendeva ed incassava 200 euro. I due fidanzati Camilla e Jacopo, una sorta di “Bonnie & Clyde” alla romana , a loro volta, chiedevano ai loro “clienti”, somme che spaziavano intorno ai 700 euro ad informazione, che l’indagata Camilla Marianera chiama “modalità alternativa”, per scoprire le posizioni giudiziarie degli indagati.
17 Febbraio 2023
Chi si aspettava qualche possibile colpo di scena è rimasto sicuramente a bocca asciutta. Stiamo parlando della testimonianza odierna di Piero Amara, l’ex avvocato esterno dell’Eni e ‘gola profonda’ di almeno 6 procure della Repubblica, svoltasi presso il Tribunale di Perugia nel processo nei confronti di Luca Palamara e Stefano Rocco Fava
7 Ottobre 2022
Con la sentenza della Suprema Corte sono state confermate così le condanne decise nell’Appello bis nel marzo 2021 accogliendo le richieste della procura generale della Cassazione.
30 Settembre 2022
Le giustificazioni che vengono utilizzate da un certo giornalismo, che tutto è fuorchè informazione da spacciare come la verità assoluta, sono le seguenti: lui è un uomo, un politico quindi il caso è chiaro. Ma sul versante opposto, lei ha solo parlato nascondendo la sua identità, lui invece ha denunciato tutto un anno fa quindi dal punto di vista legale al momento ha ragione.
18 Settembre 2022
Il sistema di tangenti andava avanti dal 2018 e secondo la magistratura romana vedeva coinvolti un imprenditore e l’ ex capo dipartimento del Ministero
29 Agosto 2022
L’ avvocato Borrè che assiste gli attivisti-contestatori di Conte, chiaramente non si è arreso ed è riuscito a far consegnare il ricorso lo stesso, con una notifica questa volta a mezzo ufficiale giudiziario. Ed al secondo tentativo la notifica è andata a buon fine. Adesso può ripartire la guerra legale nel Movimento: con tanto di richiesta di sospensione cautelare di tutte le nomine.
29 Aprile 2022
Quella trascorsa, è stata un’altra notte di terrore: le sirene hanno suonato in almeno 19 regioni delle 24 del Paese. E ieri Zelensky ha messo in guardia la Nato: “senza una fly-zone è solo questione di tempo prima che un missile russo cada sul territorio dell’Alleanza atlantica”.
14 Marzo 2022
“Concorso in bancarotta fraudolenta:” era questa l’ipotesi di reato con cui Giuseppe Conte, ex presidente del Consiglio, ha rischiato di finire nel registro degli indagati della Procura di Roma, travolto anch’egli dalle esternazioni senza fine dell’avvocato Piero Amara davanti alla Procura di Milano
3 Febbraio 2022
Come giustamente evidenzia il quotidiano La Verità né dalla Gedi, né dalle agenzie di stampa o da altri organi di informazione era stato diffuso alcun comunicato sulla vicenda resa nota dal quotidiano diretto da Belpietro. Legittimo chiedersi quali siano state le cause che hanno portato alla clamorosa autocensura
3 Gennaio 2022
L’ attore genovese è stato trovato morto in casa probabilmente ucciso da un mix di psicofarmaci, dai Carabinieri intervenuti con il 118. Nessuno lo sentiva da diversi giorni. Nessun messaggio, neanche una telefonata. Il pm di turno ha disposto l’autopsia che chiarirà le cause della morte.
31 Dicembre 2021
Lo Voi era arrivato di fronte al plenum da super favorito, potendo contare sull’ accordo raggiunto in Commissione fra le tre principali correnti: i conservatori di Magistratura indipendente e i centristi di Unicost ed i progressisti della sinistra di Area,. A votare per Viola è stato soltanto Sebastiano Ardita, consigliere di Autonomia e indipendenza  mentre si è astenuto il consigliere laico in quota M5Stelle Fulvio Gigliotti.
22 Dicembre 2021

Cerca nel sito