MENU
7 Ottobre 2022 15:18
7 Ottobre 2022 15:18

Boris Johnson

PrimoPiano
All’inizio del terzo mese di guerra, Mosca prosegue senza sosta la sua offensiva in Ucraina ed esclude una tregua fino al raggiungimento dei suoi obiettivi militari.  Fallita la missione a Mosca del segretario generale dell’Onu Guterres, con Putin che ripete che non potrà esserci pace senza accordo su Crimea e Donbass. “La Russia al momento non ritiene il cessate il fuoco un’opzione possibile”.
27 Aprile 2022
Arrivati a Kiev il segretario di Stato USA Anthony Blink ed il responsabile della Difesa Lloyd Austin. Polemica invece sul viaggio di Guterres che oggi sarà ad Ankara, martedì a Mosca e giovedì a Kiev: è «illogico» secondo Zelensky, che il segretario Onu vada prima in Russia, quando la guerra si sta svolgendo in Ucraina. Kiev continua a sollecitare un embargo totale sul gas russo dal momento considerato che le «sanzioni sono insufficienti»
25 Aprile 2022
Sono passati precisamente sessanta giorni , cioè due mesi, da quando il presidente russo ha ordinato l’inizio dell’invasione dell’ Ucraina, e non ferma le bombe e le morti sul fronte del Donbass. Oggi il segretario di Stato americano Antony Blinken a Kiev
24 Aprile 2022
L’aggressione russa si concentra ad Est: “Mosca farà in modo che nel Donbass torni la sicurezza”, la minaccia di Putin. Dopo aver respinto l’ultimatum russo ad arrendersi, la resistenza disperata della città martire dell’Ucraina è appesa a un filo
21 Aprile 2022
I colloqui di ieri non sono riusciti a raggiungere una tregua, ma proseguiranno: le due delegazioni sostengono di avere trovato delle possibili basi di accordo. Ma nel frattempo piovono bombe sul distretto di Kiev e su Kharkiv. Secondo Human Rights Watch, su Kharkiv sarebbero state lanciate dai russi bombe a grappolo ed i vertici ucraini non esitano a definirli come “crimini di guerra”.
1 Marzo 2022
“Russia Today e Sputnik, controllate dal governo, e le testate a loro legate non potranno più diffondere le loro bugie per giustificare la guerra di Putin e creare divisioni nell’Unione” ha chiosato la presidente della Commissione Ue “Stiamo sviluppando gli strumenti per vietare questa disinformazione tossica e dannosa in Europa”.
28 Febbraio 2022
Durante i lavori sono previste delle interruzioni per consentire ai capi di Stato e di governo partecipanti di avere una serie di incontri bilaterali, anche fuori del contesto del G20. Secondo il piano varato dal Viminale, oltre al personale dei presidi territoriali, saranno impiegati nella Capitale 5.296 unità di rinforzo, di cui 2.542 della Polizia di Stato, 1.774 dell’Arma dei Carabinieri, 580 della Guardia di Finanza e 400 unità delle forze armate,
30 Ottobre 2021
Con l’epidemia le persone in età avanzata sono quelle che rischiano di più. L’umanità e la civiltà di un popolo si misurano dall’attenzione e dal rispetto che è riservato alla terza e alla quarta età
14 Marzo 2020

Cerca nel sito