MENU
18 Maggio 2022 11:43
18 Maggio 2022 11:43

Sequestro giornali gruppo Ciancio, depositato il ricorso. Udienza il 4 dicembre

Tra i beni interessati dal provvedimento, oltre a conti correnti e immobili, vi sono la maggioranza delle quote della 'Gazzetta del Mezzogiorno' di Bari, il quotidiano 'La Sicilia', assieme alle due emittenti televisive regionali siciliane , 'Antenna Sicilia' e 'Telecolor'.

CATANIA – I legali di Mario Ciancio Sanfilippo hanno presentato ricorso contro il provvedimento di sequestro e confisca dei beni disposto dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale nei confronti di beni dell’imprenditore. L’udienza è stata fissata dalla seconda Corte d’appello per il 4 dicembre. Il 13 novembre, intanto, si terrà un’altra udienza del processo a Ciancio Sanfilippo per “concorso esterno all’associazione mafiosa” davanti la prima sezione del Tribunale penale. Il ricorso è stato depositato dagli avvocati Carmelo Peluso, Francesco Colotti e Nerio Giuseppe Diodà.

Mario Ciancio Sanfilippo

Il sequestro finalizzato alla confisca per beni stimati in complessivi 150 milioni di euro è stato chiesto dalla Procura Distrettuale Antimafia di Catania ed eseguito il 24 settembre dai Carabinieri del Ros (che hanno svolto anche le indagini) e del comando provinciale di Catania. Tra i beni interessati dal provvedimento, oltre a conti correnti e immobili, vi sono la maggioranza delle quote della ‘Gazzetta del Mezzogiorno‘ di Bari, il quotidiano ‘La Sicilia‘, due emittenti televisive regionali, ‘Antenna Sicilia‘ e ‘Telecolor‘, la società Etis che stampa quotidiani e la Simeto docks concessionaria di pubblicità e affissioni.

Il Tribunale ha nominato amministratori giudiziari Angelo Bonomo e Luciano Modica per garantire la continuazione dell’attività del gruppo.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Per la Procura di Caltanissetta “su Borsellino c’è stato un gigantesco depistaggio”
La procura di Bari indaga l'ex-editore della Gazzetta del Mezzogiorno Mario Ciancio, il figlio e l'ex dg Capparelli  per il fallimento della Edisud
Così i boss della 'Ndrangheta si sono presi la Capitale: "Siamo pronti a fare la guerra".
Botta e risposta in aula sulle accuse nel processo per stalking a Enrico Varriale
Taranto, 8 autisti dell'Amat a processo per ripetuti abusi sessuali su una 18enne con problemi psichici a bordo dei bus cittadini
Corona evade dai domiciari. Moric: "Corona mi è piombato in casa, urlava e cercava soldi"
Archivi
Eni: i conti aperti presso Gazprom Bank è stata avviata senza accettazione di modifiche unilaterali dei contratti in essere
L’Opinione del Direttore
Guerra Russia-Ucraina. Missione Azovstal conclusa, evacuati 264 soldati e 53 feriti. Zelensky: "Gli eroi ci servono vivi". Dentro la fabbrica sono rimasti dei combattenti
Guerra Russia-Ucraina. Raggiunto accordo per evacuare feriti dall'acciaieria Azovstal. La Svezia come la Finlandia, subito nella Nato
Il presidente della Federtennis, Binaghi attacca il presidente del Coni Malagò: "Voleva danneggiare gli Internazionali"

Cerca nel sito