Il porto di Taranto. Sicurezza, shipping e nuovi mercati

Il porto di Taranto. Sicurezza, shipping e nuovi mercati

Uno degli aspetti fondamentali nei quali si identifica l’operato di Ionian Shipping Consortium è quello culturale, inteso come generale impegno per una elevazione complessiva della “cultura marittima” della città di Taranto.

di Valentina Taranto
E’ stata presentata ieri  nel Castello Aragonese della Marina Militare  organizzata da Ionian Shipping Consortium la due giorni che si svolgerà i prossimi 15 e 16 settembre‬, evento rappresenta un momento di riflessione sui temi del trasporto marittimo e, più in generale, su quelli inerenti la portualita e la retroportualità ionica.
nella foto Rinaldo Melucci

nella foto il presidente di ISC, Rinaldo Melucci

Il Presidente di ISC Rinaldo Melucci  nel presentare l’evento ha annunciato i  temi di stringente attualità sintetizzati nel titolo dell’evento  “Il porto di Taranto. Sicurezza, shipping e nuovi mercati” , dove il primo degli elementi è proprio quella sicurezza ormai persa nel Nordafrica e nel parte orientale del Mediterraneo.

La presenza storica della Marina Militare a Taranto dota la grande infrastruttura di una protezione indotta che non può che favorire l’interesse delle grandi compagnie di navigazione compreso quel settore crocieristico che  aprirà a Taranto nel 2017 delle nuove opportunità di sviluppo. Nella prima delle due giornata,  prende risalto la presenza e la testimonianza, confermata dal C.F. Benedetto Esposito addetto stampa del Comando Marittimo Sud, dell’Ammiraglio di squadra Donato Marzano responsabile nazionale della logistica della Marina Militare Italiana che proprio il giorno dopo, a bordo della capital ship della Marina, la portaerei Cavour, assumerà il prestigioso comando della Flotta.
Sempre nel corso della prima delle due giornate, come ha ricordato il vicepresidente Arcangelo Santamato, si svolgerà il conferimento dei Premi di Laurea voluti da ISC in collaborazione con l’Università di Bari. Infatti uno degli aspetti fondamentali nei quali si identifica l’operato di Ionian Shipping Consortium è quello culturale, inteso come generale impegno per una elevazione complessiva della “cultura marittima” della città di Taranto.
Per questo motivo il management di ISC ha voluto stringere una proficua collaborazione con l’Università agli Studi di Bari finalizzata a promuovere, soprattutto nelle nuove generazioni, la conoscenza e quindi la qualificazione professionale nei confronti delle dottrine collegate al “lavoro” sul mare,  con  l’istituzione di tre premi in denaro a favore di laureati nei corsi di studio afferenti al Dipartimento Ionico in “Sistemi giuridici ed economici del Mediterraneo: società, ambiente, culture” e da titolari di master in “Diritto e tecnica doganale e del commercio internazionale”  dell’Università agli Studi di Bari ‘Aldo Moro’.”
I lavori pervenuti alla Commissione Giudicatrice composta dal Presidente Professor Mario Aulenta e dai componenti Laura Tafaro, Nicolò Giovanni Carnimeo, Sergio Prete e da Adolfo Melucci ed Arcangelo Santamato in rappresentanza di ISC, sono stati numerosi e sopratutto interessanti. Al termine della valutazione degli elaborati, la Commissione ha espresso all’unanimità la seguente graduatoria :
Primo Classificato il Dr. Kukaj Ermal con la tesi : “ NATIONAL MARITIME SINGLE WINDOW PROTOTIPO ARGES ED EVOLUZIONE DEL PCS NEI PORTI ITALIANI” ;
Seconda Classificata la Dott.ssa Eva Mongelli con la tesi: ” THE ROLE OF THE PORT OF TARANTO IN THE SCANDINAVIAN -MEDITERRANEAN CORE NETWORK “;
Terza Classificata l’Avv. Carla Mellea con la tesi: ” LO ‘STATUS’ DI OPERATORE ECONOMICO AUTORIZZATO“.
Alla quarta classificata la Dott.ssa Federica Caracuta con la tesi: ” LA SAFETY E LA GESTIONE DELLA NAVE” è andata una menzione di merito
Le Borse di Studio verranno consegnate nel corso del convegno del prossimo 15 Settembre al Castello‬ Aragonese alla presenza del Magnifico Rettore dell’Università agli Studi di Bari, Prof. Antonio Felice Uricchio.
Il giorno dopo, nella seconda giornata si entrerà nel vivo di argomenti assolutamente strategici dal punto di vista tecnico-operativo. “OIL & GAS. PROSPETTIVE DI SVILUPPO SOSTENIBILE PER TARANTO” , questo il titolo del convegno che vedrà, come nel primo, la presenza indispensabile dell’Autorità Portuale di Taranto con il Commissario Straordinario Avv. Sergio Prete . Alla giornata di confronto di grande interesse, parteciperanno esperti e responsabili di grandi gruppi industriali.Una riflessione a più esperienze su un settore assolutamente non trascurabile dell’economia complessiva del Porto di Taranto .
Nel corso della conferenza stampa, il Presidente Rinaldo Melucci ha ringraziato gli sponsor privati dell’evento mettendo in evidenza l’importanza che la coesione tra gli operatori a vario livello del territorio detiene e  gli enti ed associazioni che hanno accordato il proprio patrocinio nel tentativo di riportare il Porto di Taranto e tutte le attività connesse a quei livelli di crescita che dovrebbero essere dovuti al più grande hub infrastrutturale del’Italia Meridionale.
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?