Finalmente trovata la soluzione per Taranto Isola Verde

Finalmente trovata la soluzione per Taranto Isola Verde

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha finalmente trovato la scorsa settimana una soluzione per il ritorno al lavoro per gli ex dipendenti della società Taranto Isola Verde. (controllata al 100% dalla Provincia di Taranto)  “A distanza di dodici mesi (giugno 2015) si è finalmente giunti alla conclusione della prima parte afferente gli ex lavoratori della società in house Taranto Isolaverde. L’impegno della Confederazione Italiana per il Lavoro e l’occupazione (Cil) di Taranto ha restituito ai Lavoratori la dignità che è sancita dagli articoli 1, 2, 3, e 4 della Costituzione Italiana“, come riporta una nota del sindacato.

Schermata 2016-06-21 alle 08.13.15Dal giugno del 2015vi sono stati una serie di incontri promossi dall’organizzazione sindacale con il gabinetto della presidenza della Regione Puglia e con la dottoressa Vera Corbelli,  Commissario Straordinario per gli interventi urgenti di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto  il cui fine ultimo era quello a cui si è giunti qualche sera fa con l’approvazione dell’accordo.  L’avvio è stato condiviso nell’immediato dal Governo e dalla Regione Puglia che a fronte della presentazione di due progetti immediatamente disponibili relativi al parco della Rimembranza e al Parco Letterario del Galeso, “hanno finalmente riscontrato la presenza di concretezza correlata al ritorno alle attività dei lavoratori”.  “È stata un’esperienza esaltante – ha aggiunto il segretario generale confederale Alessandro De Donno  – che ha reso manifesto un nuovo modus operandi nella tutela dei lavoratori, ovvero la “progettazione. La nostra organizzazione sindacale infatti si è distinta in modo innovativo rispetto ai vecchi canoni di concertazione correlati con la inutile dispersione di denaro pubblico che al termine quasi mai ha prodotto “lavoro”»,

De Donno vuole inoltre segnalare che “nel silenzio più assoluto della città solo Arcangelo Margari, segretario provinciale della Flaica Cub, ha inteso condividere dal gennaio questo percorso che è risultato essere vincente”.  smentendo le dichiarazioni apparse sui social network “con soggetti che avrebbero millantato la leadership di questo progetto concepito dalla Cil riteniamo opportuno suggerire la verità e non storie campate in aria” riferendosi probabilmente ad un consigliere regionale del Pd che avrebbe sfruttato in campagna elettorale la vicenda per attaccare Martino Tamburrano sindaco uscente del Comune di Massafra, attuale Presidente della Provincia di Taranto.  Il comunicato firmato da De Donno si conclude con una sfilza di ringraziamenti: “Grazie presidente Emiliano, grazie dottoressa Vera Corbelli, grazie assessore Loredana Capone, grazie Claudio Stefanazzi (capo di gabinetto della presidenza della Regione Puglia – n.d.r.) , grazie allo staff tutto della Dottoressa Corbelli. I lavoratori ringraziano” davanti ai quali balza agli occhi la mancanza di ringraziamento ai politici tarantini. Probabilmente non li meritano

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !