MENU
24 Giugno 2024 13:09
24 Giugno 2024 13:09

pm Mario Palazzi

Cronaca Giudiziaria | Cronaca Toscana |
Condannati l’ex maggiore del Noe, Gian Paolo Scafarto,ad un anno e 6 mesi, ed 3 mesi il colonnello dei carabinieri Alessandro Sessa
11 Marzo 2024
Le richieste di pena riguardano anche altri nomi noti come l’ex-deputato Italo Bocchino, l’imprenditore Alfredo Romeo e l’ex ufficiale del Noe Gianpaolo Scafarto
23 Dicembre 2023
Nei giorni scorsi la procura di Roma ha depositato una lista testi da oltre cinquanta nomi, tra cui anche quelli dell’ex premier Matteo Renzi, del presidente di Italia Viva Ettore Rosato e del Governatore della Regione Puglia Michele Emiliano. Tra le persone da ascoltare, secondo l’accusa, anche il colonnello Sergio Di Caprio, meglio noto come il capitano “Ultimo”
30 Gennaio 2021
Il 3 marzo scorso i pm avevano proceduto alla chiusura del filone di inchiesta per Lotti e Saltalamacchia. Una decisione arrivata alcuni giorni dopo quella del gip Sturzo che il 17 febbraio scorso aveva disposto nuovi accertamenti anche nei confronti di Tiziano Renzi, padre dell’ex presidente del Consiglio, accusato di traffico di influenze illecite.
30 Luglio 2020
Il gup Clementina Forleo ha deciso che debbano andare a processo insieme all’ex braccio destro di Matteo Renzi, anche l’ex comandante generale dell’Arma dei carabinieri Tullio Del Sette e il generale Saltalamacchia comandante della legione Toscana. In questo procedimento era indagato anche Tiziano Renzi, padre dell’ex premier, per traffico di influenze. I pm hanno chiesto la sua archiviazione. La decisione del giudice attesa il 14 ottobre
3 Ottobre 2019
Carcere a vita per Carmine, Ottavio e Roberto Spada, che era già già stato condannato per l’aggressione con una testata al giornalista Daniele Piervincenzi. Oltre nove ore di camera di consiglio peer confermare, la richiesta della Procura di Roma, di riconoscere l’associazione a delinquere di stampo mafioso per la potente famiglia “sinti” del litorale romano.
25 Settembre 2019
Si è dimesso dal CMS il consigliere Spina di Unicost. Coinvolti anche i membri “togati” Cartoni e Lepre presenti agli incontri con Lotti, Ferri e Palamara. Molte le nomine sospette, fra cui quella del procuratore di Matera Pietro Argentino
1 Giugno 2019
Nelle intercettazioni si parla di una mazzetta da 30 mila euro per Siri. Che respinge le accuse: “Siamo alla follia”. Al centro dell’inchiesta un faccendiere nel settore dell’energia in rapporti con un condannato per mafia a Trapani, Vito Nicastri, il re dell’eolico vicino al clan Messina Denaro, che oggi è stato arrestato nuovamente. Dieci gli indagati. I rapporti di Arata con la politica, vecchia e nuova, da Mannino a Miccichè
18 Aprile 2019
La Procura della repubblica di Roma ha chiesto 7 rinvii a giudizio fra i quali compare anche il generale Tullio Del Sette ex comandante generale dei Carabinieri , accusati di aver avuto un ruolo nell’informare gli indagati dell’esistenza di un’inchiesta su di loro
14 Dicembre 2018
La Procura di Roma dopo due anni di indagini ha chiuso la maxi  indagine sul caso Consip,per la quale ha seguito tre filoni d’inchiesta. In sette rischiano di finire a processo .
29 Ottobre 2018
L’accusa nell’ambito del processo “Accenture” vede sotto processo anche altre sette persone a causa di  un presunto finanziamento illecito di 30 mila euro ricevuto dall’ex-sindaco della Capiutale, in occasione delle elezioni regionali del 2010 a favore del listino dell’ex presidente della Regione Lazio, Renata Polverini,mascherato da un falso sondaggio
28 Aprile 2018
Secondo l’accusa nei confronti di Scafarto, rappresentata del procuratore aggiunto Paolo Ielo e del pm Mario Palazzi, l’ufficiale dei Carabinieri doveva essere sospeso perché  avrebbe provato a cancellare, nel corso delle indagini,  prove utili agli inquirenti manipolando il cellulare del colonnello Sessa per eliminarle dal suo whatsapp.
28 Marzo 2018
Nei confronti del maggiore Scafarto, già indagato per falso e rivelazione del segreto d’ufficio, è scattata anche l’ipotesi di depistaggio. Stessa ipotesi accusatorio per il colonnello Sessa, già iscritto per depistaggio per “false dichiarazioni” ai magistrati romani  durante un precedente interrogatorio in merito all’inchiesta asu Consip.
13 Dicembre 2017
Identificato incastrato dai filmati delle telecamere il complice di Roberto Spada: è Ruben Nelson Alvez del Puerto, uruguaiano 28 anni, a cui la Dda di Roma ha contestato le lesioni e la violenza privata aggravate dal “metodo mafioso”.
1 Dicembre 2017
Il procuratore capo di Modena Lucia Musti è stata convocata dai magistrati romani come persona informata sui fatti dell’inchiesta sugli affari della Coop. Cpl Concordia, aperta dalla Procura di Napoli e poi trasmessa per competenza territoriale nella città emiliana. Fra quei documenti c’era anche la conversazione tra l’ex premier Matteo Renzi e il generale della Guardia di Finanza Michele Adinolfi
3 Ottobre 2017
Renzi: “Lo scandalo Consip è nato per colpire me e credo che colpirà chi ha falsificato le prove per colpire il presidente del Consiglio. C’è un giudice a Roma e ci fidiamo del giudice. Piena e totale fiducia nel lavoro della procura e di quel giudice”
16 Settembre 2017
La rivelazione del segreto d’ufficio contestata al maggiore Scafarto sarebbe stata compiuta, con il giornalista Giacomo Amadori del quotidiano La Verità diretto da Maurizio Belpietro
12 Settembre 2017
Per violazione del segreto d’ufficio. Il magistrato potrebbe essere sentito nei prossimi giorni dalla procura di Roma che si occupa del fascicolo si difende: ‘Fugherò ogni ombra. Assoluta fiducia nei colleghi, rivendico mia correttezza’
28 Giugno 2017
La vicenda che riguarda il pm napoletano è arrivato davanti al plenum del Csm per iniziativa del pg della Cassazione Pasquale Ciccolo, titolare insieme al Ministro di Giustizia dell’azione disciplinare verso i magistrati, che ha contestato al pm Woodcock una sua intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica in difesa del capitano del No
7 Giugno 2017
L’ufficiale risulta indagato al momento con l’accusa di falso perché autore di un’informativa che da un lato ha accreditato la tesi del coinvolgimento di personaggi asseritamente appartenenti ai servizi segreti e dall’altro per aver riferito un passo di una intercettazione ambientale, fatto non corrispondente al vero.
10 Aprile 2017

Cerca nel sito