MENU
22 Maggio 2022 10:36
22 Maggio 2022 10:36

Corte dei Conti

Cronaca Giudiziaria |
Messo a capo dell’Agenzia nazionale per le politiche attive dal Movimento 5 Stelle aveva in carico i «navigator». La Corte dei Conti lo accusa di diverse irregolarità tra cui alcuni viaggi negli Usa a spese dello Stato, per svolgere un suo secondo lavoro
13 Aprile 2022
Gli ambiti, tendenzialmente corrispondenti alle missioni del PNRR, sui quali si concentrerà l’attività istruttoria della Corte, sono Digitalizzazione P.A. e Innovazione; Istruzione; Ricerca; Cultura; Turismo; Mobilità e logistica; Transizione ecologica; Lavoro e inclusione sociale e Salute.
28 Febbraio 2022
Sulla gestione 2019, infine, la magistratura contabile da atto che “gli obiettivi aziendali sono stati sostanzialmente conseguiti”, pur in una fase di passaggio tra precedente e nuova organizzazione, proseguendo attività in corso e programmandone di nuove.
8 Novembre 2021
Un’indagine rimasta segreta. Perfino quando, a ridosso del lockdown, De Luca è stato convocato negli uffici del pubblico ministero per un interrogatorio. Quattro vigili urbani di Salerno sarebbero stati ‘promossi’ in Regione a membri dello staff. A loro sarebbe stato assegnato il ruolo di addetti o responsabili di segreteria.
7 Settembre 2020
Ancora una volta la millantata rivoluzione grillina del mercato del lavoro si dimostra un flop con il solito spreco di soldi per viaggi e rimborsi. Viene da ridere al solo pensiero di aver messo a capo dell’agenzia statale che dovrebbe studiare il modo di trovare il lavoro ai disoccupati, un semisconosciuto signore della provincia brindisina che vive nel Mississipi. La Lega ha chiesto le dimissioni di Parisi e della Catalfo. Il furbetto da Ostuni-Mississipi invece dice: “Dimettermi? Io? Ma siete pazzi?”.
28 Giugno 2020
La gip Antonella Cafagna del Tribunale di Bari ha scagionato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano per le designazioni nel cda di InnovaPuglia, sostenendo che non aveva alcun dovere di verifica perché spettava agli interessati dire la verità. Incredibile !
12 Giugno 2020
Il decreto legge all’esame del governo, nella riunione di oggi alle 9, si presenta come una manovra economica straordinaria. Prevede sostegni alle imprese, soprattutto di piccole e medie dimensioni; alle partite Iva; ai lavoratori a basso reddito; alle famiglie (anche con persone disabili nel nucleo). Si creano infine le condizioni per una energica iniezione di liquidita a supporto del sistema produttivo Hotel requisiti, ospedali da campo, aiuti per i mutui: tutte le misure
16 Marzo 2020
La prima operazione di aggiramento dei regolamenti ministeriali pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale, potrebbe essere avvenuta – sono ancora da verificare gli estremi del caso – perché la coppia era già proprietaria di un appartamento al Pigneto, e quindi non aveva diritto a una nuova assegnazione. La Trenta ed il “marito-maggiore” si trasferiscono nella nuova casa assegnata dal ministero: secondo la scala di valutazione utilizzata per classificare gli alloggi pubblici, l’appartamento di San Giovanni è di “livello 1”, cioè il più prestigioso.
17 Novembre 2019
Più di qualche criticità della sezione regionale di controllo per la Puglia della Corte dei Conti sul rendiconto generale della Regione Puglia per l’esercizio 2018, che “si ripercuotono sull’intero tessuto economico pugliese per via di un inutile drenaggio di risorse finanziarie”.
3 Ottobre 2019
Come non ricordare al Sindaco Melucci, che sono trascorsi  2 anni dalla sua elezione a primo cittadino per il rotto della cuffia, in una competizione elettorale dove hanno votato soltanto 1 cittadino su 4 degli aventi diritto, e che il tempo degli annunci, degli “spot” è terminato, la città ancorata sul fondale, mentre latitano i servizi per i cittadini  mentre l’amministrazione Melucci cerca di far dimenticare le proprie incapacità di gestire la città andando avanti a slogan e annunci a pagamento? !!!!.
28 Settembre 2019
In primo luogo, non ci sarà nessuna estensione ai carichi affidati alla riscossione nel 2018: detto in altri termini saranno rottamabili le cartelle consegnate dagli enti impositori tra il 2000 e il 2017. Inoltre, il numero delle rate non sarà di 18 e spalmato su cinque anni come per chi ha aderito entro il 30 aprile ma il piano di ammortamento del debito potrebbe essere ridotto tra quattro anni e quattro anni e sei mesi.
30 Giugno 2019
La Corte dei Conti pugliese aveva già indagato sulla nuova sede del Consiglio regionale in seguito ad un esposto del M5S sui costi eccessivi per le plafoniere.
23 Aprile 2019
I sogni di “grandezza” alla barese sono stati accantonati con una immediata retromarcia, che è bene ricordare, è avvenuta solo e soltanto successivamente all’avvio delle indagini ed accertamenti diretti dal procuratore regionale della Corte dei Conti, Carmela de Gennaro, che si sono rivelati decisivi per sventare un consistente spreco di risorse pubbliche.
10 Aprile 2019
” Il Governo ritiene di proporre in Conferenza Stato-Città lo slittamento di un mese per l’approvazione dei bilanci da parte dei Comuni interessati, al fine di consentire a tutti i livelli Istituzionali di recepire il contenuto della sentenza n. 18/2019 della Corte Costituzionale”
27 Marzo 2019
Il reato ipotizzato dalla Procura di Bari che indaga su alcuni costi relativi alla realizzazione ormai completata, della nuova sede, è di “frode in pubbliche forniture”
7 Gennaio 2019
Il “cambiamento” del governo gialloverde indica in quota Lega un “impresentabile” come membro del consiglio d’amministrazione . Si tratta di Francesco Cavallo, imputato in un processo su finte associazioni antiracket che intascavano fondi destinati alle vittime dell’usura
20 Settembre 2018
La dichiarazione resa ieri dal Presidente della Consob, Mario Nava, alla Commissione in occasione dell’annuncio delle sue dimissioni dalla carica.
14 Settembre 2018
Cosa dire poi vedendo Matteo Salvini che si fermava a fare i selfie ai funerali. E poi ci chiediamo perchè 20 famiglie hanno deciso per le esequie in forma privata, ai funerali di Stato ?ª
18 Agosto 2018
Per l’accusa, l’eccessiva esposizione finanziaria non sarebbe stata in linea con i criteri di investimento di un ente previdenziale, necessariamente orientati a logiche prudenziali. L’ingente somma di  65 milioni e 799mila euro,  è stata sequestrata in attesa della definizione del procedimento.
25 Giugno 2018
L ’amministrazione comunale di Taranto ha opposto le sue controdeduzioni ai rilievi mossi dagli ispettori del Mef , ma in più casi non sono servite queste controdeduzioni a confiuare e chiarire i dubbi espressi dagli ispettori del ministero sulla correttezza gestionale dell’Ente Comunale.
11 Giugno 2018

Cerca nel sito