“Meravigliose Flavia e Roberta!” Il premier Renzi vola a New York e salta la Fiera del Levante

“Meravigliose Flavia e Roberta!” Il premier Renzi vola a New York  e salta la Fiera del Levante

Matteo Renzi scrive il suo nome nell’elenco dei Presidenti del Consiglio “assenti»  alla Fiera del Levante seguendo la scia di  due suoi autorevoli predecessori a Palazzo Chigi  e cioè Giulio Andreotti e Silvio Berlusconi,  per volare a  New York ad  assistere alla finale degli Us Open di tennis che verrà giocata fra le due tenniste pugliesi, la tarantina Roberta Vinci, e la brindisina Flavia Pennetta e  in programma alle ore 21 italiane. Quindi presidente del Consiglio non sarà oggi a Bari alla cerimonia inaugurale della 79edizione della Fiera del Levante  dove verrà sostituito dal sottosegretario Claudio De Vincenti.

Schermata 2015-09-13 alle 00.30.39

Il Presidente del Consiglio, che nel suo viaggio a New York sarà accompagnato dal presidente del Coni Giovanni Malagò, ha annullato tutti gli impegni odierni, che prevedevano la sua presenza a Bari e Verona per poter seguire di persona l’evento “storico” tennistico.  La notizia è stata resa nota da Palazzo Chigi soltanto nella tarda serata di ieri , con un  cambio di programma “last minute”  motivata dalla storica ed imprevedibile vittoria delle due tenniste pugliesi ieri alle semifinali, lascia spazio a molti interrogativi sull’effettiva motivazione che abbia spinto il Premier a non venire a Bari.

Il Governatore della Regione Puglia, Michele Emiliano, notoriamente poco “amato” dal premier Renzi, non presta il fianco alle varie congetture, di un boicottaggio del presidente del consiglio alla sua politica regionale, anzi commenta serenamente: “Renzi va a festeggiare la Puglia a New York. Sono talmente felice per la vittoria di Flavia e Roberta che ogni altra considerazione passa in secondo ordine. Purtroppo – aggiunge – per dovere istituzionale sono costretto a rimanere qui altrimenti sarei andato anche io a New York”. Ed annuncia che “al loro rientro la Puglia tributerà a Flavia e a Roberta gli onori che meritano. E’ la vittoria della volontà, dei sacrifici, che sono i sacrifici dei loro genitori, dei loro nonni, delle loro famiglie, dei loro allenatori, della loro federazione“. “

“E’ una vittoria di gruppo – ha concluso Emilianocome deve essere per l’Italia“. L’entusiasmo del premier era contenuto in un suo  tweet di ieri in cui Renzi aveva scritto: “Meravigliose Flavia e Roberta!”.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?