MENU
6 Ottobre 2022 15:15
6 Ottobre 2022 15:15

“La Sirena delle Azzorre” in edicola il nuovo romanzo di Giovanni Valentini

Arriva in edicola il romanzo “La Sirena delle Azzorre” di Giovanni Valentini, pubblicato nella collana “Il Giallo Mondadori”. Dopo “Ultima notte a Lisbona” e “La donna nella valigia” (SEM), questo è il terzo noir del giornalista e scrittore di origine pugliese

Una sottoveste di seta bianca, con un taglio e una macchia di sangue in corrispondenza del petto, dà l’avvio a una nuova inchiesta di Alfonso Delgado, il giornalista italiano in pensione che vive a Lisbona insieme alla moglie Marianna. La coppia ritrova quell’indumento femminile nel cassetto di un armadio, in un albergo di Ponta Delgada, la capitale delle isole Azzorre. Quale mistero nasconde la sottoveste insanguinata? È l’indizio di un assassinio oppure è stata lasciata lì da qualcuno deliberatamente? E a quale scopo? 

Pubblicato nella collana “Il Giallo Mondadori”, arriva ora in edicola il romanzo “La Sirena delle Azzorre” di Giovanni Valentini. Dopo “Ultima notte a Lisbona” e “La donna nella valigia” (SEM), questo è il terzo noir del giornalista e scrittore di origine pugliese, ambientato nell’incantevole paesaggio dell’arcipelago portoghese disteso in mezzo all’oceano Atlantico, quasi a metà strada fra l’Europa e l’America.

Con l’aiuto abile e premuroso della moglie, il protagonista della storia si mette sulle tracce dell’uomo e della donna che hanno occupato quella stanza prima di loro. Ma quando Alfonso apprende la notizia che la magistratura italiana sta ricercando l’infermiera di una casa di riposo in Toscana, accusata di aver ucciso dodici anziani pazienti e ora in fuga fra Spagna e Portogallo, la storia diventa un “giallo” internazionale e a quel punto il giornalista non può fare a meno di coinvolgere la polizia locale. La caccia alla donna porterà a una serie di scoperte, una dietro l’altra in una catena di efferatezze e atrocità, fino a un processo che verrà celebrato in Italia e dividerà l’opinione pubblica tra innocentisti e colpevolisti, suscitando un’ondata di reazioni e di polemiche.

Fra gite turistiche nell’incomparabile ambiente naturale delle Azzorre, partite a golf e a burraco, amori proibiti e reminiscenze culturali alimentate dai racconti di Antonio Tabucchi e dalle poesie di Luìs de Camões, la storia si sviluppa in un crescendo di tensione e di suspense. Nel corso dell’indagine, una relazione clandestina con un’intraprendente e procace fotografa porterà Delgado sull’orlo di una rottura coniugale. E Marianna, da vittima inconsapevole, si trasformerà così in protagonista con tutta la sua forza d’animo e la sua contagiosa energia. Ma alla fine un clamoroso “coup de théâtre” svelerà un epilogo imprevedibile e sconcertante, sprofondando il giornalista in una crisi di coscienza personale e professionale.

Con il ritmo incalzante di un thriller psicologico, “La Sirena delle Azzorre” trasporta il lettore fin dalle prime pagine in un mondo sperduto e incantato, crocevia di rotte marinare e vicende umane attraverso i secoli. I fili contorti della malagiustizia e della malasanità s’intrecciano in questo romanzo imperniato sulle figure del giornalista e di sua moglie. Un’assortita compagnia di personaggi, equivoci e controversi, fa da corona alla coppia italiana sullo sfondo di un affresco suggestivo e avvincente.

“Un libro da leggere in vacanza, sotto l’ombrellone, in campagna o in montagna”, spiega lo stesso autore: “Se siete già tornati o dovete ancora partire, se volete viaggiare con la fantasia, questo giallo vi terrà compagnia. E mi auguro che possa essere una lettura intrigante e piacevole”.  Noi non ne abbiamo dubbio e lo consigliamo ai nostri lettori.

Ezio Mauro, Eugenio Scalfari e Giovanni Valentini

Giornalista professionista dal 1971, dopo aver lavorato per la Gazzetta del Mezzogiorno e Il Giorno, Giovanni Valentini ha contribuito a fondare nel 1976 il quotidiano la Repubblica, di cui è stato inviato speciale, capo della redazione milanese, vicedirettore dal 1994 al 1998 ed attualmente è editorialista, curando anche la rubrica Il Sabato del Villaggio dedicata ai problemi dell’informazione, con cui ha vinto il Premio Saint-Vincent di giornalismo nel 2000. Ha diretto i settimanali L’Europeo e L’Espresso, oltre ai quotidiani veneti Il Mattino di Padova e La Tribuna di Treviso. Tra i diversi libri si ricordano: Media Village. L’informazione nell’era di Internet (2000), Intervista su Tangentopoli (2000), La sindrome di Arcore (2009), Brutti sporchi e cattivi: I meridionali sono italiani? (2012). Nel 2013 ha pubblicato il libro Voto di scontro. Un padre e un figlio su politica, antipolitica, sinistra, Beppe Grillo scritto con il figlio Niccolò, in cui le visioni di due generazioni si mettono a confronto.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

GFVip: una pagina di squallore televisivo che gioca sui sentimenti delle persone
Da oggi a Bari il "Prix Italia 2022"
Dopo Totti e la Blasi, si separano anche Alessia Marcuzzi ed il marito Paolo Calabresi
Nella RAI i giornalisti non perdono il vizietto delle pubblicità occulte
Monica Bellucci a Venezia strega ancora il mondo
Morto il papà di Emma Marrone: "Ti amerò per sempre, buon viaggio"
Archivi
La procura di Potenza dopo Taranto adesso indaga sugli uffici giudiziari di Lecce. Ma quando si indagherà anche sulla procura lucana ?
Stadio della Roma. Beppe Grillo diceva: "Voi consiglieri non valete un ca..."
Perquisizioni delle Fiamme Gialle nelle abitazioni ed uffici della famiglia Matarrese: ipotesi di bancarotta fraudolenta
Operazione del Ros Carabinieri: 15 arresti per droga. Coinvolti anche due agenti della Polizia Penitenziaria ed un ex maresciallo dei Carabinieri
GFVip: una pagina di squallore televisivo che gioca sui sentimenti delle persone

Cerca nel sito