MENU
10 Agosto 2022 13:29
10 Agosto 2022 13:29

Emiliano smentito anche dal Ministro Calenda

Tap e Ilva, scintille Emiliano-Calenda: Governatore, "spostare approdo". Ministro, "così non si fa nulla"

 schermata-2016-10-23-alle-13-00-04Alla tradizionale convention annuale dei Giovani di Confindustria a Capri (Napoli) botta e risposta tra il governatore della Puglia, Michele Emiliano, e il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, su Tap e Ilva.

Si insiste – ha detto Emilianonel sostenere che la Puglia sia contraria alla realizzazione del gasdotto Tap. E’ una notizia falsa: noi siamo favorevoli, abbiamo bisogno di quel gas per decarbonizzare l’Ilva” aggiungendo “La Puglia ha solo fatto presente che l’approdo del Tap è sbagliato, capita in una spiaggia bellissima ma soprattutto ci sono problemi geologici”

CdG emiliano capri“Ho solo chiesto di spostarlo di 30 chilometri  – ha proseguito Emiliano – e questo non è un problema. In particolare a Mesagne dove dovrà comunque arrivare per collegarsi alla rete nazionale Snam. E questo non è un problema. Non siamo la Vallonia, siamo la Puglia, un luogo che va rispettato, il ministro Calenda se lo ficchi bene in testa “.

La risposta del ministro Calenda è arrivata subito dallo stesso palco: “Spostare l’approdo del gasdotto Tap di 30 chilometri, Emiliano sa benissimo che vuol dire semplicemente non farlo” . “Abbiamo il nostro governatore della Vallonia“, ha detto il ministro con un riferimento al «no» della Vallonia sull’accordo di libero scambio Ue-Canada, aggiungendo che serve “responsabilizzarsi“.

“Emiliano sa benissimo — ha proseguito Calenda — che la bellezza della costa leccese non c’entra niente perché il Tap si interra a 100 metri dalla costa per non schiacciare l’alga Posidonia. Sempre il governatore Emiliano dice in fondo trenta chilometri che saranno, fermiamoci un attimo. Ma abbiamo visto il suo senso della puntualità, tardando quarantacinque minuti per aspettarlo oggi. Al di là di tutto la capacità di decidere è un elemento fondamentale nel mondo — ha concluso il ministro dello sviluppo economico  — serve responsabilizzarsi: quando uno dice che l’ ILVA va chiusa se non diventa a gas e poi vieta al Tap di portare il gas, lo si deve mettere davanti a questi casi perché altrimenti diventa il gioco di chi è più irresponsabile».

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Fratelli d’Italia e Crosetto ridicolizzano il TG1 e l' Usigrai sul Pnrr
Sondaggi elettorali: il centrodestra in netto vantaggio
La sede del quotidiano La Stampa imbrattata con scritte "no war" e "no vax"
Caos procure: Palamara "ho dato mandato ai legali per querelare il Fatto Quotidiano per diffamazione"
M5s: “Nessuna deroga sul tetto dei due mandati”. Nuovi disoccupati in arrivo !
Politiche 2022. Mara Carfagna passa con Calenda: "Mi candido con Azione"
Archivi
Le novità di WhatsApp: si possono cancellare i messaggi fino a due giorni dopo l'invio, uscita in incognito dai gruppi, status nascosto e blocco degli screenshot
"La Sirena delle Azzorre" in edicola il nuovo romanzo di Giovanni Valentini
Fratelli d’Italia e Crosetto ridicolizzano il TG1 e l' Usigrai sul Pnrr
Bloccato l’aggressore che ha violentato due turiste francesi a Bari
Perquisizione dell' Fbi a casa di Trump in Florida, portate via scatole di documenti.

Cerca nel sito