MENU
7 Ottobre 2022 14:22
7 Ottobre 2022 14:22

Crisi di governo. Lo spread a quota 320, poi scende. Crolla la Borsa

Piazza Affari in profondo rosso. Moody's avverte: "Taglio del rating senza riforme e calo del debito". Il rendimento del decennale oltre il 3%.

ROMA – Alle 12.15 di oggi una raffica di vendite sui titoli di Stato italiani, con lo spread Btp/Bund che continua a schizzare e tocca 320 punti (ieri era a 235), con un balzo di oltre 80 punti rispetto alla chiusura di ieri, tornando ai livelli di primavera 2013, salvo poi ripiegare fino a quota 277 Il rischio per il nostro Paese è quello di superare il tetto dei 63,5 miliardi di spesa per interessi fissato dal Def, con conseguenze immediate per i nostri conti pubblici.

Poco dopo le 12:00 locali (le 5:00 in Italia) l’euro è sceso sotto i 127 yen, ai minimi in 11 mesi, ripiegando subito dopo intorno a 126,85. La moneta unica europea si deprezza anche sul dollaro a quota 1,16.23. I principali trader a Tokyo, riferiscono le agenzie, giudicano “la situazione troppo intricata” per fare previsioni sul medio e lungo termine.
Non diminuisce quindi la tensione sul mercato, in attesa che questo pomeriggio alle 16.30 il presidente incaricato Carlo Cottarelli salirà al Colle per presentare al presidente Sergio Mattarella la lista dei ministri del governo neutrale, sui cui è tornato al lavoro da questa mattina alla Camera.  L’obiettivo è presentare entro venerdì il nuovo esecutivo al Parlamento per la fiducia che, stando alle dichiarazioni delle forze politiche, al momento sembra molto difficile da raggiungere.
Il nuovo esecutivo nasce quindi in tempi record, e con altrettanta velocità potrebbe non ottenere la fiducia dai due rami del Parlamento, considerando che al momento  nessuna forza politica in Parlamento, oltre il Partito Democratico è disposta a concederla l. A quel punto l’Italia tornerà al voto, magari ai primi di settembre, con una campagna elettorale sotto gli ombrelloni., con lo stesso sistema elettorale, gli stessi partiti, e probabilmente gli stessi candidati.
TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

"Monnezzopoli". L'imbarazzante silenzio della Gazzetta del Mezzogiorno sui processi del proprio co-editore Antonio Albanese imprenditore dei rifiuti
Governo Meloni, il vero totoministri (e non pilotato...)
A Taranto Fratelli d' Italia supera il M5S ed il PD. Sconfitto il reddito cittadinanza e l'effetto Melucci. Eletti Iaia alla Camera e Nocco al Senato
Leon Panetta ex capo della CIA: "Chi parla delle sanzioni come Salvini è stato influenzato da Mosca"
Draghi: “Le sanzioni alla Russia funzionano, c’è chi parla di nascosto con Mosca e vuole toglierle”.
Italia da urlo, quarto mondiale dopo 24 anni
Archivi
Speciale Processo Palamara, diretta dal tribunale di Perugia: parla Piero Amara
Congresso Nazionale UIL Metalmeccanici. Rocco Palombella rieletto segretario generale
Anche la Francia vara l'austerity sul caro energia
Firmato il decreto taglia-consumi: temperatura più bassa e riscaldamenti accesi 15 giorni in meno
La procura di Potenza dopo Taranto adesso indaga sugli uffici giudiziari di Lecce. Ma quando si indagherà anche sulla procura lucana ?

Cerca nel sito