MENU
24 Giugno 2024 11:21
24 Giugno 2024 11:21

Barbano alla direzione del “Messaggero”: “Il mio impegno per il lessico della verità”

Da oggi alla direzione del quotidiano, dove succede a Massimo Martinelli

“Con emozione torno nel gruppo editoriale in cui ho lavorato per ventidue anni, a dirigere il giornale in cui ne ho trascorsi tredici, cinque dei quali da vicedirettore. Rientrare nello storico palazzo di via del Tritone e ritrovare la redazione appassionata e competente che ho lasciato dodici anni fa, irrobustita da tanti giovani talenti, è un’emozione che mette i brividi e, insieme, dà l’energia necessaria a una sfida tanto grande”. Comincia così il fondo di Alessandro Barbano, da oggi alla direzione del ‘Messaggero‘, dove succede a Massimo Martinelli.

La mia nuova avventura inizia in un tempo di transizione – scrive BarbanoL’Italia si rimette in moto dopo un decennio che ha visto per due volte la lesione della fisiologia parlamentare, surrogata da governi tecnici. Ma è ancora un Paese dove si parla più di quanto si fa. L’eccesso di parola ha due forme: la politicizzazione, per cui tutto si declina in politica; e la polarizzazione, per cui il reale, e da tempo anche il virtuale, si raccontano in bianco o in nero”. “Dietro l’illusione di una libertà di pensiero aperta a tutti, il virus dell’opinione fa una democrazia senza qualità”, sottolinea il direttore del Messaggero, spiegando che se “l’Italia è un Paese dove il discorso pubblico è malato”, ciò nonostante “da due anni quello stesso Paese incattivito e sostanzialmente immobile (…) è tornato a muoversi“.

“Nell’attuale assetto bipolare della politica non ci sono alternative al governo in carica”, scrive Barbano, secondo cui “per l’inconciliabilità di programmi e linguaggi, l’opposizione è ancora lontana dal rappresentare un’opzione competitiva”. Tuttavia “questa non è, da sola, una ragione sufficiente per considerare già vinta la sfida di Giorgia Meloni”. “Noi – assicura Barbanovaluteremo ciò che accadrà con lo spirito critico e l’indipendenza che il Messaggero coltiva da sempre” e lo faremo “dal cuore della Capitale, in un punto di osservazione straordinario“. “Un giornale critico, immedesimato ma indipendente, che non sta pregiudizialmente con nessuno“, e che racconterà le notizie “nella loro complessità, con il rispetto e l’amore che si devono alle parole” con “il metodo del dubbio e della verifica”.Il lessico della verità è ragionevole misura delle cose. Sta qui il senso più profondo dell’impegno che assumo“, conclude Barbano.

Al collega Alessandro Barbano gli auguri di buona lavoro dalla Direzione, redazione e collaboratori del CORRIERE DEL GIORNO

| © CDG1947MEDIAGROUP – RIPRODUZIONE RISERVATA |

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

Articoli Correlati

Italia maglia nera in Europa per evasione Iva
In Italia il mare più pulito d'Europa. Ecco le regioni migliori: il primato della Puglia
“Edufintour”: con Poste Italiane l'educazione finanziaria fa il giro d' Italia
Imu, ecco per chi sarà più caro il conto finale
Le "fake news" di Briatore. Dichiara che il Twiga paga 3 milioni di tasse ed invece sono 165mila euro! I dipendenti? Solo 53 e non 150
L' "indiana" Morselli ed il "fido" Ponzio dopo i loro disastri nell' ex-Ilva pretendono anche 8milioni di euro !
Cerca
Archivi
Il delirio dell’eurodeputata Ilaria Salis che definisce "diritto" un reato previsto dalla Legge italiana
L'impegno delle Fiamme Gialle contro la criminalità per tutelare cittadini ed imprese
La Nazionale femminile di pallavolo vince la Nations League per la seconda volta
Da Bari a Firenze ballottaggio in 101 comuni: cala l'affluenza rispetto al primo turno
Centro schiacciato da Meloni e Schlein, ritrovi idea Paese

Cerca nel sito