Presentato il Punto Impresa Digitale e le attività della Camera di Commercio di Matera per il 2018

Presentato il Punto Impresa Digitale e le attività  della Camera di Commercio di Matera  per il 2018

ROMA – Dai voucher Pid, del Punto Impresa Digitale, a sostegno dell’adozione delle tecnologie Impresa 4.0 per promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese (MPMI) di tutti i settori economici, ai voucher per le attività delle imprese aderiscono ai percorsi di Alternanza scuola-lavoro, per finire alle iniziative di comunicazione dello strumento della composizione delle crisi da sovraindebitamento, la Camera di commercio di Matera chiude il 2017 e apre il 2018 con una serie di misure soprattutto economiche a sostegno delle imprese della provincia di Matera.

Angelo Tortorelli

Il 2018 vedrà l’ente camerale impegnato a sostenere le imprese nella trasformazione tecnologica – dice il presidente della Camera di Commercio di Matera, Angelo Tortorelli automazione, digitalizzazione, globalizzazione cambiano le imprese e noi siamo al loro fianco per coadiuvare questo passaggio. L’ente camerale predisporrà a breve un bando per la concessione di voucher da spendere in attività di consulenza e formazione sui temi del programma ministeriale Impresa 4.0. Per l’Alternanza scuola – lavoro già nel mese di novembre la Camera di commercio ha pubblicato un bando da 30mila euro e che prevede voucher – da 500 euro per alunno fino a un massimo di 4 alunni– per coprire le spese dei tutor aziendali che affiancano gli studenti ospitati in azienda.

I fondi non spesi, entro la fine di dicembre, del primo bando Alternanza scuola – lavoro, saranno rimessi a bando nei primi mesi del 2018 – aggiunge  il segretario generale della Camera di commercio di Matera, Luigi Boldrinun ulteriore bando verrà pubblicato in primavera. I fondi per i voucher Pid e Alternanza scuola – lavoro rinvengono dall’aumento del 20% del diritto camerale annuale”.

Il 2017 della Camera di commercio di Matera si chiude con un un’altra importante iniziativa della Camera di commercio: la mattina di lunedì 11 dicembre – nella sala convegni dell’ente camerale – si terrà un incontro sul tema del sovraindebitamento. “Se potessi avere mille euro al mese. Perché le famiglie s’indebitano, rimedi per non essere travolti” è il titolo del convegno che avrà un testimonial d’eccezione  il giornalista Maurizio Costanzo che ha voluto essere presente in collegamento video con Matera. Un collegamento che si terrà dalle 11 alle 12.

Maurizio Costanzo

 “La Camera di commercio di Matera sceglie un momento d’incontro pubblico per tornare a parlare dello strumento del sovraindebitamento – ha spiegato il presidente dell’ente camerale di Matera, Angelo Tortorellivogliamo divulgare il più possibile lo strumento della Composizione delle crisi da sovraindebitamento, una seconda chance che può portare fino all’esdebitazione (beneficio della liberazione dei debiti non onorati) di tutti i debiti pregressi. Ricordo che l’ Organismo Sovraindebitamento Unioncamere Basilicata è l’unico soggetto in Basilicata iscritto (n.59 dal luglio 2016) al Registro tenuto dal Ministero della Giustizia, ed è dunque qualificato a gestire l’iter per il sovraindebitamento”. Tutte le informazioni per conoscere chi può e quali requisiti deve avere per accedere a questo strumento di legge, quali documenti e in che tempistica presentarli, sono rintracciabili sul sito di Unioncamere Basilicata attraverso questo link .

 

Il convegno, moderato dal collega RAI Edmondo Soave, conterà sulla qualificata presenza di importanti relatori. Ai saluti istituzionali del Prefetto Antonella Bellomo, del sindaco di Matera  Raffaello De Ruggieri e del presidente della Camera di commercio Angelo Tortorelli, seguirà l’introduzione ai lavori del presidente del Tribunale di Matera Giorgio Pica. Gli aspetti tecnici saranno affrontati dall’avvocato Paolo Porcari, dalla vice segretario generale Unioncamere Tiziana Pompei, dalla psicologa Caterina Rotondaro e dal dirigente scolastico del Liceo Scientifico Alighieri di Matera prof. Vincenzo Duni. Le conclusioni sono affidate a don Basilio Gavazzeni della Fondazione lucana antiusura Mons. Vincenzo Cavalla.

Il convegno sarà trasmesso in diretta streaming, e sarà quindi possibile seguirlo anche attraverso il nostro quotidiano online che seguirà l’evento.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !