MENU
31 Gennaio 2023 21:41
31 Gennaio 2023 21:41

Policlinico di Bari

Features
Le indagini attualmente a carico di ignoti, sono state avviate dalla Procura di Bari subito dopo la consegna da parte della Regione della struttura al Policlinico di Bari, e la diffusione della notizia resa noto dal gruppo consiliare di Fratelli d’ Italia alla Regione Puglia, che in corso d’opera il valore appalto era più che raddoppiato, facendo lievitare l’importo iniziale dell’ assegnazione della gara di 8,5 milioni a circa 20.
20 Maggio 2021
Un vero e proprio fallimento della gestione sanitaria per l’emergenza Covid, per il quale, le opposizioni chiedono al Governo il commissariamento. Il senatore pugliese Dario Damiani di Forza Italia contesta la gestione Emiliano-Lopalco. Zullo (Fratelli d’ Italia): “abbiamo bisogno di capire perché in Puglia si muore di più rispetto a tutte le Regioni meridionali e insulari”.
7 Aprile 2021
Obiettivo della Procura di Bari che al momento non ha iscritto alcun indagato, è quello di verificare la legalità delle procedure di aggiudicazione per accertare se per un’opera realizzata in così poco tempo, 45 giorni, per via dell’emergenza sanitaria, e se siano state rispettate le norme con un affidamento effettuato a seguito di procedura ad inviti cui hanno partecipato soltanto due aziende.
19 Marzo 2021
Sopralluogo dell’eurodeputato Raffaele Fitto assieme al parlamentare Marcello Gemmato e a sei consiglieri regionali di Fratelli d’ Italia: “Spesi 17 milioni per 28 posti di rianimazione: a settembre la cosa accadrà con la campionaria?”
2 Febbraio 2021
Il direttore del secondo ospedale del Mezzogiorno lancia un grido di allarme: “Ci troviamo a dover combattere contro il Covid con le armi spuntate. Mancano i Dpi e manca anche il personale: chiediamo la possibilità di contrattualizzare gli specializzandi a tempo determinato”
30 Marzo 2020
Secondo le prime informazioni il 33enne di Torricella è stato prelevato all’ Aeroporto di Brindisi e riportato a casa dove sarebbe entrato in contatto solo con la moglie. Da accertare chi abbia consentito al cittadino di Torricella di lasciare la “zona rossa” e prendere un aereo mettendo a rischio anche gli altri passeggeri.
26 Febbraio 2020
Secondo le prime ipotesi degli investigatori, l’appuntato dei Carabinieri Pesare avrebbe agito durante una violenta lite familiare legata, a questioni patrimoniali, pare ad una successione. Il carabiniere autore della strage, è strato arrestato e si trova attualmente ricoverato presso il reparto maxillofacciale  del Policlinico di Bari con prognosi riservata.
18 Novembre 2017
I fatti contestati risalgono al periodo compreso fra il 2008 ed il 2010 e si riferiscono alla gestione delle gare d’appalto per l’acquisto di attrezzature e protesi sanitarie alla Asl di Bari. Le pene sono comprese fra i 4 ed i 2 anni di reclusione.
18 Ottobre 2017
La prof.ssa Marina Musti , dipendente pubblica con qualifica di docente universitario era già indagata dalla Procura della Repubblica di Bari per i reati di “truffa aggravata” e “falso” a seguito della quale aveva già ricevuto una misura interdittiva della professione emessa nel dicembre 2015.
23 Febbraio 2017
Nel processo si sono costituite come parte civile la Regione Puglia e l’Università degli Studi di Bari. e si tornerà in aula per la requisitoria dell’accusa il prossimo 16 maggio.
8 Febbraio 2017
Il Capo dello Stato ha detto ai parenti delle famiglie coinvolte nell’incidente : “Ve lo prometto, sarà fatta giustizia. Andremo fino in fondo”
15 Luglio 2016
Si continua a scavare e cercare tra i resti dei due treni che si sono scontrati tragicamente fra Andria e Corato. Il bilancio delle vittime è salito a 27 morti e 50 feriti. Si indaga per omicidio colposo plurimo e disastro ferroviario. Nel corso delle ricerche è state recuperata anche la scatola nera mancante dei due treni coinvolti nell’incidente.
13 Luglio 2016
Scontro frontale tra due convogli in aperta campagna. I primi vagoni si sono sbriciolati nello schianto. Per il premier Renzi C’è “assoluta richiesta di capire i responsabili e di fare totale chiarezza. Non ci fermeremo finché non chiariremo”.
12 Luglio 2016

Cerca nel sito