MENU
3 Luglio 2022 04:15
3 Luglio 2022 04:15

Bari, inchiesta sulle protesi d’oro: nuova condanna per Gianpaolo Tarantini

I fatti contestati risalgono al periodo compreso fra il 2008 ed il 2010 e si riferiscono alla gestione delle gare d’appalto per l’acquisto di attrezzature e protesi sanitarie alla Asl di Bari. Le pene sono comprese fra i 4 ed i 2 anni di reclusione.

BARI – Nel processo di primo grado svoltosi dinnanzi al  Tribunale di Bari per lo scandalo delle protesi d’oro, condannati sei degli otto imputati. I fatti contestati risalgono al periodo compreso fra il 2008 ed il 2010 e si riferiscono alla gestione delle gare d’appalto per l’acquisto di attrezzature e protesi sanitarie alla Asl di Bari. Le pene sono comprese fra i 4 ed i 2 anni di reclusione. I giudici li hanno riconosciuti colpevoli, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere, peculato e truffa.

Tra le persone condannate  Gianpaolo Tarantini e l’ex direttore generale della Asl Bari, Lea Cosentino ma solo per peculatoProsciolto per la prescrizione intervenuta il fratello di Gianpaolo,  Claudio Tarantini, che rispondeva solo dei reati per due corruzioni.

Gianpaolo Tarantini è stato condannato a 4 anni di reclusione per associazione per delinquere e peculato. Lea Cosentino a 2 anni e 6 mesi; Antonio Colella all’epoca dei fatti capo area gestione patrimonio della Asl di Bari,  ed il funzionario Asl Michele Vaira a 3 anni. Vittorio Patella, direttore della II Clinica Ortopedica del Policlinico di Bari, condannato a 2 anni per il reato di associazione per delinquere e ad un altro anno di reclusione per truffa. Assolto da tutte le accuse Francesco Lippolis. ex direttore amministrativo della di Asl Bari.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

L' imprenditore monegasco ex compagno della giornalista sportiva Marialuisa Jacobelli, finisce in carcere per stalking
Anche a Potenza esistono giudici seri. Salta il patteggiamento di Amara con la Procura
Condannato a 12 anni e 8 mesi l'ex giudice di Bari De Benedictis
Gli "strani affari" di Massimo Bochicchio con la cosca Santapaola. Un nuovo mistero ?
I fratelli Matarrese a processo per il fallimento della Sm, che aveva investito e distratto oltre 20 milioni nel Bari calcio
Bochicchio: indagini per istigazione al suicidio. Caccia agli ultimi messaggi del broker morto in un incidente motociclistico
Archivi
Sondaggio Pagnoncelli: Pd primo partito, Fratelli d’Italia al 20%. M5S crolla al 12%, Di Maio parte con il 2,3%
Claudia Coppellecchia, 22 anni, pagata 2 euro all'ora in uno studio di commercialista di Bari
L' imprenditore monegasco ex compagno della giornalista sportiva Marialuisa Jacobelli, finisce in carcere per stalking
Ecco il super stipendio dell’ex commissario Covid Domenico Arcuri. Non gli bastava Invitalia ... !
Anche a Potenza esistono giudici seri. Salta il patteggiamento di Amara con la Procura

Cerca nel sito