Bari, inchiesta sulle protesi d’oro: nuova condanna per Gianpaolo Tarantini

Bari, inchiesta sulle protesi d’oro: nuova condanna per Gianpaolo Tarantini

I fatti contestati risalgono al periodo compreso fra il 2008 ed il 2010 e si riferiscono alla gestione delle gare d’appalto per l’acquisto di attrezzature e protesi sanitarie alla Asl di Bari. Le pene sono comprese fra i 4 ed i 2 anni di reclusione.

BARI – Nel processo di primo grado svoltosi dinnanzi al  Tribunale di Bari per lo scandalo delle protesi d’oro, condannati sei degli otto imputati. I fatti contestati risalgono al periodo compreso fra il 2008 ed il 2010 e si riferiscono alla gestione delle gare d’appalto per l’acquisto di attrezzature e protesi sanitarie alla Asl di Bari. Le pene sono comprese fra i 4 ed i 2 anni di reclusione. I giudici li hanno riconosciuti colpevoli, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere, peculato e truffa.

Tra le persone condannate  Gianpaolo Tarantini e l’ex direttore generale della Asl Bari, Lea Cosentino ma solo per peculatoProsciolto per la prescrizione intervenuta il fratello di Gianpaolo,  Claudio Tarantini, che rispondeva solo dei reati per due corruzioni.

Gianpaolo Tarantini è stato condannato a 4 anni di reclusione per associazione per delinquere e peculato. Lea Cosentino a 2 anni e 6 mesi; Antonio Colella all’epoca dei fatti capo area gestione patrimonio della Asl di Bari,  ed il funzionario Asl Michele Vaira a 3 anni. La fisiatra barese Sabina Ilaria Tatò,  è stata condannata a 2 anni di reclusione per “associazione per delinquere”, Vittorio Patella, direttore della II Clinica Ortopedica del Policlinico di Bari, condannato a 2 anni per il reato di associazione per delinquere e ad un altro anno di reclusione per truffa. Assolto da tutte le accuse Francesco Lippolis. ex direttore amministrativo della di Asl Bari.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?