MENU
23 Maggio 2022 09:36
23 Maggio 2022 09:36

Garante della Privacy

Lazio |
Nel dark web web dove si trovano annunci di ogni tipo, ed informazioni in vendita anche a mille euro, gli investigatori al lavoro sull’assalto ai server della Regione Lazio stanno monitorando la situazione, sospettando che prima o poi i dati del Lazio, che non sono ancora in circolazione, verranno messi in vendita.
10 Agosto 2021
L’articolo conserva il suo valore di documento storico e come tale deve rimanere accessibile nella sua integrità agli abbonati e a chi dovesse svolgere specifiche ricerche. È quanto stabilito dal Garante della Privacy.
29 Aprile 2021
Il Garante per la protezione dei dati personali ha chiesto al social network di attivare immediatamente un servizio che consenta a tutti gli utenti italiani di verificare se la propria numerazione telefonica o il proprio indirizzo mail siano stati interessati dalla violazione
7 Aprile 2021
Progettata da Bending Spoons: il commissario Arcuri ha firmato l’ordinanza. Funziona con il Bluetooth e non sarà obbligatoria. l’utente può dare il consenso al trattamento dei propri dati, permettendo di rintracciare le persone con cui è entrato in contatto nei giorni precedenti attraverso la cronologia dei suoi spostamenti. L’ App una volta scaricata conserva sul dispositivo di ciascun cittadino una lista di codici identificativi anonimi di tutti gli altri dispositivi ai quali è stata vicino.
17 Aprile 2020
Una tesi questa falsa e tendenziosa,  rilanciata anche dal premier Giuseppe Conte ma immediatamente smentita da Anonymous Italia che  sul profilo Twitter scrive:  “Caro Inps, vorremmo prenderci il merito di aver buttato giù il vostro sito web. Ma la verità è che siete talmente incapaci che avete fatto tutto da soli, togliendoci il divertimento!”.
2 Aprile 2020
I due ragazzi ancora minorenni di 16 e 17 anni, vengono chiamati a rispondere dei reati di violazione di domicilio, lesioni personali, percosse, molestie, furto, sequestro di persona e tortura, questo il reato più pesante di tutti, aggravato dalla sopraggiunta morte del pensionato  capo di imputazione quest’ultimo per il quale rischiano una condanna a trent’anni di reclusione.
20 Settembre 2019
Un consulente NATO per l’intelligence militare (di 29 anni) vi spiega perché il voto online è davvero pericoloso. Ogni produttore o fornitore di servizi online giurerebbe sulla sicurezza informatica dei propri sistemi ma, sfortunatamente, non è cosi. Da Rousseau proclami del genere ne sono sempre arrivati, anche quando la situazione era chiaramente più critica di quella attuale.
6 Settembre 2019
Tutti gli improvvisati giuristi e costituzionalisti grillini possono gentilmente spiegarci in quale passaggio della nostra legge elettorale, della legge istitutiva parlamentare, della nostra tanto richiamata Costituzione, che viene continuamente calpestata da un comico, ed un branco di ex-disoccupati privi di alcuna competenza specifica e tantomeno politica, si parla del voto su Rousseau ?
2 Settembre 2019
Secondo l’Authority della Privacy l’associazione presieduta da Casaleggio non garantisce la segretezza e la sicurezza del voto degli iscritti al Movimento
4 Aprile 2019
Si chiama Exodus, scoperto da gruppo esperti e ricercatori. La maggior parte di queste applicazioni hanno raccolto qualche decina di installazioni ciascuna, con un caso che superava le 350 unità. Tutte le vittime infettate quindi si trovano in Italia.
30 Marzo 2019
Le scatole cinesi, l’ associazione Rousseau, la non competenza, il bluff della democrazia diretta. Il Foglio ha ottenuto dal Garante della privacy le carte inedite che mettono sotto processo il metodo Casaleggio. L’intreccio grillino non è solo folclore. Finora, a leggere le carte del Garante della privacy, possiamo dire che la democrazia diretta è un “bluff” e la trasparenza non c’è. E che l’unico campo in cui sarebbe stato lecito aspettarsi almeno un po’ di competenza, la tecnologia, viene gestito dai grillini più o meno come gli alberi di Natale a Roma.
5 Febbraio 2018
La scelta per evitare una sconfitta sul territorio. Una precisa strategia interna del M5S che evita i collegi, preferendo per il proprio leader quei listini bloccati che per anni aveva definito “incostituzionali”. Il segretario del PD Matteo Renzi: “Di Maio fugge alla prova diretta degli elettori”
4 Gennaio 2018
Approvata all’ unanimità al Senato dopo essere già stato approvato dalla Camera, diventa così legge. Adesso le telefonate dovranno essere riconosciute. Anche i numeri di cellulare potranno essere iscritti nel Registro delle opposizioni. Revocati tutti i consensi dati in precedenza dai nuovi iscritti.
22 Dicembre 2017
Pensiamo di pensare, ma in realtà ripetiamo come pappagalli i pensieri altrui. O al limite anche i nostri, però amplificati e deformati, senza verifiche, senza alcun confronto con le opinioni avverse. È l’universo autistico in cui siamo rinchiusi, anche se per lo più non ci facciamo caso. Succede perché, quando navighiamo online, siamo esposti ad informazioni “filtrate”
25 Ottobre 2017
Internet è un luogo strano: è possibile parlare di qualunque cosa, utilizzando un avatar per presentarsi, con persone da tutto il mondo. Tuttavia, un problema molto diffuso è una mancanza di maniere ed educazione, che fin troppo spesso sfocia in bullismo e diffamazione in maniera incontrollata.
4 Novembre 2016
La società telefonica ha affidato a una società di telemarketing un enorme database con l’intento di riconquistare gli utenti passati agli altri operatori con offerte promozionali. “Una vicenda grave”, dicono all’Authority, che ha chiesto al gestore telefonico di interrompere la campagna promozionale annunciando “multe fino a un milione di euro”
4 Agosto 2016
Novità alla Camera: la possibilità di acquisire «da remoto» le comunicazioni presenti nei dispositivi informatici. Il pm potrà conservarli per 24 mesi. Il garante: «E la privacy?»
25 Marzo 2015
L’Autorità Garante ha stabilito le regole per una pratica commerciale che arrivava a creare stati di ansia e disagionelle persone, con continue chiamate senza poi nessuno al telefono
2 Ottobre 2014

Cerca nel sito