MENU
19 Luglio 2024 19:07
19 Luglio 2024 19:07

Ryanair investe in Italia 1 miliardo di dollari: 10 nuovi aerei, 44 rotte in più e 2.250 posti di lavoro

Il piano di sviluppo della compagnia aerea prevede l’allocazione di 10 nuovi aeromobili sul mercato italiano, con un investimento pari ad 1 miliardo di dollari. La compagnia irlandese prevede l’anno prossimo di arrivare a 117 milioni di passeggeri su tutto il proprio network
nella foto Vito Riggio, Graziano Delrio e Michael O'Leary
nella foto Vito Riggio, Graziano Delrio e Michael O’Leary

Oggi annunciamo buone notizie, un grosso Piano di sviluppo per l’Italia per il 2017, in risposta alla decisione del Governo Renzi di annullare l’incremento della tassa municipale e all’eccellente lavoro del ministro Delrio” con le linee guida aeroportuali ora allineate alla normativa europea. “Il ministro Delrio – ha aggiunto O’Leary – ha sfidato le compagnie aeree a presentare dei Piani di sviluppo e noi abbiamo raccolto la sfida” .

CdG passeggeri RyanairLa compagnia aerea lowcoast irlandese Ryanair  nel 2017  farà il suo più grande investimento di sempre in Italia. Lo ha  annunciato il ceo della compagnia, Michael O’Leary, in una conferenza stampa svoltasi con il ministro dei trasporti, Graziano Delrio. Il piano di sviluppo della compagnia aerea prevede l’allocazione di 10 nuovi aeromobili sul mercato italiano,  con un investimento pari ad 1 miliardo di dollari, come ha spiegato ai giornalisti mr. O’Leary, precisando che si tratta di un investimento completante nuovo !  Il miliardo di dollari che verrà investito sul mercato italiano  in precedenza era destinato alla Spagna, Polonia e Grecia, e consentirà l’apertura di 44 nuove rotte, 21 delle quali presso gli aeroporti di Roma e Milano e 23 presso gli scali regionali, compreso quello di Bari in Puglia. “Cresceremo di 3 milioni di passeggeri – ha detto O’Leary  –  passando dai 32 milioni del 2016 a 35 milioni nel 2017. Questi numeri  genereranno 2.250 posti di lavoro presso gli aeroporti italiani“.

Interpellato sugli effetti della Brexit, il numero uno di Ryanair,  ha detto che “è ancora troppo presto per fare delle considerazioni sugli impatti sul business dalla Brexit. Non investiamo in Italia per colpa della Brexit – ha puntualizzato – ma perché crediamo nel mercato italiano, che è un mercato che ci dà la possibilità di operare in maniera più efficiente e più efficace“. Ryanair prevede l’anno prossimo di poter arrivare a 117 milioni di passeggeri su tutto il proprio network.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

Articoli Correlati

Antitrust avvia istruttoria su società dei gruppi Armani e Dior
Le "furbate" degli editori della Gazzetta del Mezzogiorno finiscono in Parlamento e sotto i riflettori delle Fiamme Gialle
A Bari l’evento "La Ripartenza, liberi di pensare" ideato dal giornalista Nicola Porro
Ok da Commissione Ue a prestito ponte da 320 milioni per Acciaierie d' Italia (ex Ilva)
Accordo da 450 milioni di euro tra BEI e Poste Italiane per promuovere digitalizzazione, automazione dei servizi e efficienza energetica
Il pugliese Giuseppe Inchingolo è il nuovo chief communication officer e chief Corporate affairs del gruppo Ferrovie dello Stato
Cerca
Archivi
Ospedale Covid alla Fiera del Levante: 10 indagati per corruzione, falso ideologico e peculato
Francesco Curcio è il nuovo procuratore capo della Procura di Catania
La DIA di Milano arresta 2 imprenditori contigui ad un "clan" di Cosa Nostra. Sequestri per 5 milioni di euro
Lucia Morselli accusata di associazione per delinquere dalla Procura di Taranto
Antitrust avvia istruttoria su società dei gruppi Armani e Dior

Cerca nel sito