MENU
2 Febbraio 2023 03:07
2 Febbraio 2023 03:07

Le FS vanno avanti: mandato per concludere l’acquisto delle Ferrovie Sud Est.

La Procura di Bari ha richiesto il rinvio a giudizio di cinque imputati e la condanna di altri due, per le truffe commesse da parte di ex amministratori delle FSE (attualmente commissariata) ai danni della Regione Puglia.

Le Ferrovie dello Stato compiono un importante passo avanti per l’acquisizione delle Ferrovie SudEst, che con i suoi 471 chilometri in Puglia è tra le più grandi ferrovie concesse in Italia, nonostante i 200 milioni di debiti accumulati a causa della folle gestione dell’ex-amministratore unico, l’avvocato tarantino Luigi Fiorillo. Il CdA di Ferrovie dello Stato nell’ultima riunione di martedì scorso, ha dato semaforo verde a procedere nell’acquisto della società pugliese.  secondo quanto previsto dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti che la controlla paritariamente insieme alle FF.SS.

cdG Pm Isabella GinefraAppena 24 ore prima la dr. Isabella Ginefra ( a destra nella foto) sostituto procuratore della Procura della Repubblica di Bari, al termine dell’udienza preliminare del contestuale processo con rito abbreviato  ha richiesto il rinvio a giudizio di cinque imputati e la condanna di altri due , per le truffe commesse da parte di ex amministratori delle FSE (attualmente commissariata) ai danni della Regione Puglia. Secondo le accuse della Procura barese fra il 2006 ed il 2012 sarebbero state commesse due truffe. La prima è quella relativa all’acquisto di 27 nuovi vagoni ferroviari dalla società polacca Pesa, costati 93 milioni e pagati grazie ad un finanziamento ricevuto dalla Regione Puglia.

La seconda truffa è quella che riguarda invece l’acquisto di 25 carrozze “revampizzate” dalla società Varsa pagate 22.5 milioni di euro, e cioè secondo la Procura barese, il doppio del reale valore di mercato. Sentenza attesa per il 29 novembre

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Polizia di Stato e Eni rinnovano l’accordo sulla prevenzione e il contrasto dei crimini informatici
Guardia di Finanza: a gennaio 989 violazioni riscontrate su 2.500 controlli ai benzinai
Poste Italiane: con Polis nasce la "Casa dei servizi digitali" in 7.000 uffici postali
Acciaierie d' Italia, Falck, Renewables e BlueFloat Energy: siglato accordo sulle rinnovabili
Ex-Ilva: Presidente Toti (Regione Liguria): "Alle istituzioni interessa occupazione, non guerra tra acciaio e logistica"
Puglia, Resto al Sud: in 5 anni finanziati più di 1.000 progetti di impresa
Archivi
L’Opinione del Direttore
Al via il processo allo scrittore Roberto Saviano, accusato di diffamazione contro Matteo Salvini
L'ex magistrato Nardi ed i suoi presunti complici a processo dinnanzi al Tribunale di Potenza
Indagata l' escort scrittrice Blueangy per aver messo in rete il video di una notte di sesso con una donna-cliente
Polizia di Stato e Eni rinnovano l’accordo sulla prevenzione e il contrasto dei crimini informatici

Cerca nel sito