MENU
29 Novembre 2022 18:32
29 Novembre 2022 18:32

Luigi Fiorillo

Cronaca Giudiziaria | Cronaca Puglia |
Le ipotesi di reato contestate nell’avviso di conclusione delle indagini preliminari per 21 persone,  è di bancarotta fraudolenta preferenziale in favore di Sud Est e bancarotta fraudolenta impropria, L’avviso è stato notificato anche all’ avvocato tarantino Luigi Fiorillo, già coinvolto nella precedente inchiesta sul crac delle Ferrovie Sud Est, che è attualmente sotto processo
11 Settembre 2019
Il piano di concordato  che era stato accolto ed omologato nel luglio 2018 dal Tribunale Civile di Bari, ad oggi è stato attuato in minima parte e l’avvicinarsi del 30 giugno sta creando non poca apprensione nei creditori privilegiati, tra i quali vi sono anche molti lavoratori
25 Giugno 2019
Le accuse sono, a vario titolo, di bancarotta fraudolenta documentale, societaria e patrimoniale, di dissipazione e distrazione di fondi
20 Giugno 2018
Giuseppe Maria Pignataro, responsabile mercato pubblica amministrazione della direzione centrale della BNL Paribas, è accusato con due funzionari di Bari di aver aggravato la situazione debitoria di Ferrovie Sud Est. La banca  è stata ammessa al voto per il salvataggio di Fse ed ha votato a favore della proposta di concordato. Il crac della società ammonta a complessivi 230 milioni di euro
14 Marzo 2018
E’ salita di livello l’inchiesta della Procura barese sulla spoliazione delle Ferrovie Sud Est con il decreto di perquisizione eseguito nelle scorse settimane a Roma nella sede centrale della Banca nazionale del lavoro, la Bnl,. Il nuovo filone di indagine, è stato affidato nuovamente ai finanzieri del Nucleo di polizia economico-finanziaria, e costituisce lo sviluppo della maxinchiesta conclusasi giovedì con l’arresto dell’ex amministratore unico Luigi Fiorillo e altre dieci persone coinvolte, ritenute responsabili  della bancarotta fraudolenta
3 Febbraio 2018
Rinviati a giudizio l’ex amministratore unico, l’avvocato tarantino Luigi Fiorillo , l’ ex direttore tecnico Nicola Alfonso. All’interno tutti i nomi degli imputati.
1 Dicembre 2016
I “filoni” investigativi individuati dai magistrati romani sono relativi a delle responsabilità radicate nella Capitale ed in particolare oltre ai rapporti intercorsi tra le Sud-Est e i ministeri competenti e le decisioni assunte negli anni per i quali si indaga, ma anche le eventuali responsabilità del collegio sindacale dell’azienda ferroviario
1 Novembre 2016
La Procura di Bari ha richiesto il rinvio a giudizio di cinque imputati e la condanna di altri due, per le truffe commesse da parte di ex amministratori delle FSE (attualmente commissariata) ai danni della Regione Puglia.
28 Ottobre 2016
“La battaglia per la legalità nelle Ferrovie Sud Est, come nei casi del Mose e di Expo, è uno dei principali scopi e delle sfide della nostra stagione di governo. Il denaro pubblico deve essere usato bene e chi ruba deve andare via. Oggi la priorità è garantire la qualità del servizio di trasporto pubblico ai pugliesi”.
9 Luglio 2016
Sequestrati tre immobili a Bari , n. 11 rapporti bancari e finanziari e tutte le somme e le ragioni di credito spettanti ai due indagati, a qualunque titolo, da parte delle Ferrovie del Sud Est e di enti previdenziali, fino all’ammontare dell’importo complessivo di circa 4,5 milioni di euro, ritenuto il danno erariale su cui indaga la Procura contabile.
28 Giugno 2016
Scoperti 78 incarichi diretti sotto i 40mila euro ad uno sconosciuto consulente che ha portato a casa 3 milioni e mezzo di euro
16 Giugno 2016
Il manager è indagato nel fascicolo sulla gestione delle Ferrovie Sud Est e rischia il processo nell’inchiesta sui cosiddetti “treni d’oro” . La decisione della Procura della Repubblica dopo la segnalazione ricevuta dalla Banca d’Italia.
7 Giugno 2016
Nuova inchiesta su consulenze e sprechi affidata al pool dei pubblici ministeri di Bari
10 Aprile 2016
Il subcommissario Mariani ha annunciato che “Il procuratore ha assicurato che darà corso alle indicazioni individuate nella relazione. Sono in corso ulteriori approfondimenti sugli investimenti e seguirà una relazione aggiuntiva. ”
23 Marzo 2016
Dopo gli accertamenti della Deloitte contenuti nella relazione dei commissari sugli sprechi e le consulenze d’oro della società di trasporti, il ministro dichiara su Facebook: “Noi pensiamo ai pendolari mentre qualcuno si abbuffava di denaro pubblico”
21 Marzo 2016
Dopo le carrozze pagate a peso d’oro e gli svantaggiosi accordi per l’azienda di trasporti pugliese con i broker assicurativi, adesso viene fuori anche il caso delle consulenze legali lampo. Dodici consulenze legali, tutte in affidamento diretto, e tutte ad un unico studio associato, chiaramente sotto la soglia dei 40mila euro, sei delle quali miracolosamente avviate in uno stesso giorno
19 Marzo 2016
L’ ex amministratore delle Ferrovie oltre al suo compenso incassava dal 2011 al novembre 2015 anche laute consulenze dall’azienda di cui era amministratore. Secondo voci circolanti in Procura a Bari sarebbe indagato anche un giornalista della GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO “gratificato” da una consulenza mensile da 5.000 euro. Ma ai giornalisti del quotidiano barese-siculo, all’ Ordine dei Giornalisti di Puglia ed al sindacato non interessa scoprirlo. Chissà come mai….Vorrà dire che ci proveremo noi.
10 Marzo 2016
L’assemblea straordinaria delle Ferrovie del Sud Est che si è tenuta ieri a Roma, a cui ha partecipato l’azienda pugliese ed il ministero dei Trasporti ha deliberato la rimozione dell’amministratore unico, Luigi Fiorillo e nomina immediata di un consiglio di amministrazione. 
25 Novembre 2015
Il ministro a Ballarò (Rai3) : “Io non ho confermato Fiorillo, parlerò col governatore Emiliano”
14 Ottobre 2015
Nell’inchiesta e nell’ordinanza di custodia cautelare compaiono anche i rapporti e gli affari di Perotti con le Ferrovie Sud Est guidate dall’ex-politicante tarantino (un ex-giovane DC) Luigi Fiorillo
18 Marzo 2015

Cerca nel sito