MENU
18 Maggio 2022 11:21
18 Maggio 2022 11:21

La fidanzata del premier Conte sotto inchiesta antiriciclaggio per i sospetti di Banca d’Italia

Ad inviare le segnalazioni alla Banca d' Italia per delle operazioni ritenute sospette sarebbe stata proprio la Italfondiario a seguito della "mancata trasparenza delle fonti di finanziamento della Andromeda" collegata alla famiglia della Paladino

di Monica Ciocca

Olivia Paladino fidanzata del premier Giuseppe Conte, comproprietaria dell’ Hotel Plaza di Roma, è stata segnalata dall’ Ufficio Antiriciclaggio della Banca d’Italia per una comunicazione di “operazione sospetta” insieme alla sorella Cristiana Paladino e al fratellastro, John Rolf Shawn Shadow.

Sotto la lente alcune operazioni finanziarie della società Agricola Andromeda srl, dedita all'”utilizzo di aree forestali”, collegata alla famiglia della Paladino. La segnalazione è relativa ad un finanziamento ricevuto dalla società di famiglia nel lontano 1994 dall’ex Banca popolare della Marsica per la cifra di un miliardo di lire.

Un debito che i Paladino avrebbero tentato di rateizzare dal 2016, ma che nel frattempo è stato ceduto dall’ex Banca popolare della Marsica al Monte dei Paschi di Siena il quale a sua volta lo ha ceduto alla Sestino Securitisation srl, una società di cartolarizzazione che ancora oggi detiene il credito nei confronti della famiglia Paladino.

E’ proprio a seguito delle trattative dei Paladino con la Securitisation srl , attraverso la mediazione finanziaria della Italfondiario spa e della società Dobank che a giugno 2019, ha cambiato ragione sociale diventando Dovalue, in qualità di agenti della riscossione, che sono partite le due segnalazioni di operazione sospetta con data 23 aprile 2016 e 21 luglio 2017.

Ad inviare le segnalazioni alla Banca d’ Italia per delle operazioni ritenute sospette sarebbe stata proprio la Italfondiario a seguito della “mancata trasparenza delle fonti di finanziamento della Andromeda“. Infatti nel 2017 l’ attuale compagna di Giuseppe Conte (che risulta ancora legalmente sposato e mai separato da sua moglie) la sorella ed il fratellastro avevano cercato di sanare un debito di 500.000 euro con un’offerta di 330.000, mediazione che non era andata a buon fine.

Due anni dopo, quando l'”avvocato del popolo” …. si era già insediato a Palazzo Chigi, come per incanto…. la società società Agricola Andromeda srl, è riuscita a chiudere la propria esposizione debitoria con un versamento di soli 145.000 euro, cioè meno della metà di quanto aveva offerto due anni prima, e meno di un terzo del debito iniziale ! Un’operazione a dir poco sospetta che ha fatto scattare la segnalazione a Bankitalia da parte del riscossore.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Il giornalista Furio Colombo, persona seria, sospende la collaborazione col "Fatto Quotidiano": "Non voglio essere complice di Orsini".
Mattarella a Venezia per i 60 anni della Scuola Navale Militare "Morosini"
Tg2, stella a 5 punte in ascensore a Saxa Rubra: indaga la Digos della Questura di Roma
Il Csm ha deciso. Il nuovo procuratore nazionale antimafia è Melillo preferito a Gratteri
Convegno della DIA a Brescia: "La corruzione nella pubblica amministrazione"
Salvini: "Sciopero Anm? Ma andassero a lavorare"
Archivi
Eni: i conti aperti presso Gazprom Bank è stata avviata senza accettazione di modifiche unilaterali dei contratti in essere
L’Opinione del Direttore
Guerra Russia-Ucraina. Missione Azovstal conclusa, evacuati 264 soldati e 53 feriti. Zelensky: "Gli eroi ci servono vivi". Dentro la fabbrica sono rimasti dei combattenti
Guerra Russia-Ucraina. Raggiunto accordo per evacuare feriti dall'acciaieria Azovstal. La Svezia come la Finlandia, subito nella Nato
Il presidente della Federtennis, Binaghi attacca il presidente del Coni Malagò: "Voleva danneggiare gli Internazionali"

Cerca nel sito