MENU
16 Maggio 2022 17:32
16 Maggio 2022 17:32

La Cassazione conferma il sequestro dei 49 milioni di euro alla Lega Nord (gestione Bossi-Maroni)

Confermata dalla Corte Cassazione il sequestro dei 49 milioni di euro della Lega, così come deciso lo scorso 5 settembre dal Tribunale del riesame di Genova su indicazione della stessa suprema corte. Gli ermellini hanno appena respinto il ricorso dei legali della Lega contro il provvedimento di sequestro preventivo.

ROMA –  E’ stato confermata dalla Corte Cassazione il sequestro dei 49 milioni di euro della Lega, così come deciso lo scorso 5 settembre dal Tribunale del Riesame di Genova su indicazione della stessa Suprema Corte. Gli ermellini hanno appena respinto il ricorso depositato dai legali della Lega contro il provvedimento di sequestro preventivo. Pertanto può proseguire l’accordo di rateizzazione del debito della Lega e, qualora verranno trovati, altri fondi occultati potranno essere sequestrati ovunque rinvenuti.

La Suprema Corte  si era già occupata del caso nello scorso aprile, allorquando la seconda sezione penale della Cassazione , accogliendo il ricorso della Procura di Genova, aveva annullato con rinvio l’ordinanza con cui il Riesame del capoluogo ligure, nel novembre 2017, aveva respinto la richiesta dei magistrati di andare avanti con i sequestri sui conti della Lega.

Nelle motivazioni della sua sentenza, depositate a luglio 2018, gli ermellini di “Palazzaccio” avevano rilevato che “la fungibilità del denaro e la sua stessa funzione di mezzo di pagamento non impongono che il sequestro debba necessariamente colpire le medesime specie monetarie illegalmente percepite“, ma persino “la somma corrispondente al loro valore nominale, ovunque venga rinvenuta, una volta accertato come nel caso in esame il rapporto pertinenziale quale relazione diretta, attuale e strumentale, fra il danaro oggetto del provvedimento di sequestro ed il reato del quale costituisce il profitto illecito“. Applicando questa sentenza interpretativa della Cassazione, il Tribunale del Riesame di Genova aveva conseguentemente  concesso lo scorso settembre il via libera ai sequestri.

“La Cassazione ha definitivamente avallato la possibilità di sequestrare somme totalmente lecite considerandole profitto del reato. I contributi dei cittadini, i proventi delle feste, etc., si trasformano, per sentenza, in somme da sequestrare senza che vi sia alcun legame con i fatti di reato che vengono contestati ad altri soggetti e a danno della stessa Lega. La violazione è talmente palese che si dovrà ricorrere alla Corte Europea per vedere riconosciute le ragioni che non sono solo del partito, ma di tutti i cittadini“. ha dichiarato Giulio Centemero, tesoriere della Lega.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Per la Procura di Caltanissetta “su Borsellino c’è stato un gigantesco depistaggio”
Così i boss della 'Ndrangheta si sono presi la Capitale: "Siamo pronti a fare la guerra".
Botta e risposta in aula sulle accuse nel processo per stalking a Enrico Varriale
Taranto, 8 autisti dell'Amat a processo per ripetuti abusi sessuali su una 18enne con problemi psichici a bordo dei bus cittadini
Corona evade dai domiciari. Moric: "Corona mi è piombato in casa, urlava e cercava soldi"
Fabrizio Corona denunciato da una donna per un video intimo: indagato dalla Procura di Milano per tentata estorsione
Archivi
Guerra Russia-Ucraina. Raggiunto accordo per evacuare feriti dall'acciaieria Azovstal. La Svezia come la Finlandia, subito nella Nato
Il presidente della Federtennis, Binaghi attacca il presidente del Coni Malagò: "Voleva danneggiare gli Internazionali"
Guerra Russia-Ucraina. La Finlandia ufficializza la richiesta di entrare nella Nato. L’intelligence Gb: “L’offensiva russa nel Donbass ha perso impeto”
Il giornalista Furio Colombo, persona seria, sospende la collaborazione col "Fatto Quotidiano": "Non voglio essere complice di Orsini".
Guerra Russia-Ucraina. Ritirata russa da Kharkiv. Colpita un’altra nave di Mosca, dall’Ue altri 500 milioni a Zelensky per l’acquisto di armi

Cerca nel sito