MENU
6 Ottobre 2022 14:47
6 Ottobre 2022 14:47

Dazn, è ufficiale: il rimborso sarà automatico “Il 50% del valore mensile dell’abbonamento”

L'indennizzo arriverà agli abbonati entro i prossimi 15 giorni e sarà pari al doppio di quanto previsto da AgCom. La procedura di rimborso sarà attivata a partire da martedì prossimo e, gradualmente, sarà completata nelle prossime due settimane. Ciascun utente interessato riceverà all’indirizzo mail associato al proprio abbonamento comunicazione con conferma del rimborso

Saranno rimborsati in modo automatico, senza dover compilare moduli, tutti gli abbonati alle prese col problema di Dazn sabato e domenica scorsi: è questo il lodo raggiunto dalla Sottosegretaria Valentina Vezzali con la piattaforma tv, il Ministero dello Sviluppo Economico, AgCom e la Lega Serie A per indennizzare i cittadini dopo i disservizi della prima giornata di campionato. L’indennizzo, che arriverà all’utente entro i prossimi 15 giorni, sarà pari al doppio di quanto previsto da AgCom e quindi al 50% del valore mensile dell’abbonamento: tra 10 e 20 euro, a seconda del canone mensile.

Dazn, il problema tecnico è stato risolto

Il problema tecnologico che nella prima giornata di serie A, sabato e domenica, ha causato disservizi agli abbonati Dazn è stato risolto e pertanto non vi è il rischio di una ripetizione delle difficoltà di visione del campionato: lo ha garantito la piattaforma Ott al Governo nel corso del tavolo convocato dalla sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, al quale Dazn ha partecipato con i suoi vertici, Bernabè ed Azzi.

Vezzali: “Spirito costruttivo a tutela degli utenti”

Ringrazio sentitamente tutti i partecipanti per lo spirito concreto e costruttivo che ha caratterizzato la riunione odierna che aveva come obiettivo quello di smorzare le polemiche e soprattutto di tutelare gli utenti e l’intero sistema calcio“. Lo sottolinea, in una nota, Valentina Vezzali dopo l’incontro con Dazn, Lega, Mise e Agcom per affrontare il tema dei disservizi della piattaforma nella prima giornata di A. “Per questo esprimo la mia soddisfazione per lo sforzo profuso da tutte le componenti che, ognuna per la loro competenza, ha lavorato alla ricerca di soluzioni condivise e risolutive“.

Casini: “I disservizi di Dazn non devono ripetersi

Grazie al Governo, questo incontro è stato importante per tutelare tifosi e gli utenti. Dazn ha rassicurato che non succederà più, ha spiegato le ragioni e ha dato ampie garanzie su qualità del servizio. Era importante essere sicuri che questo fosse un episodio straordinario, non deve ripetersi“: lo ha detto Lorenzo Casini, presidente Serie A, al termine del tavolo indetto dalla sottosegretaria Vezzali sui disservizi di Dazn alla prima giornata di campionato. “Bene anche il rimborso diretto per i tifosi che non hanno potuto vedere le partite – continua –Come Serie A vigileremo per un servizio sempre più efficiente“.

Il comunicato di Dazn

Durante l’incontro con il Sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali, il MISE, l’ Agcom e la Lega Serie A, svoltosi in un clima costruttivo tra le parti, DAZN ha chiarito la natura straordinaria e non prevedibile dell’evento verificatosi nelle giornate di sabato e domenica ed ha confermato quanto già indicato con il comunicato del 15 agosto circa la ferma intenzione di voler procedere tempestivamente al riconoscimento degli indennizzi a favore dei clienti e tifosi la cui soddisfazione rappresenta la priorità assoluta per la piattaforma di streaming. Per il disservizio tecnico che non ha interessato la totalità degli abbonati che hanno seguito le partite in programma nelle giornate di sabato e domenica, DAZN provvederà a riconoscere un indennizzo a tutti i clienti che, durante la finestra temporale dell’incidente, hanno sofferto disagi. La misura dell’indennizzo, in conformità a quanto previsto dalla delibera AGCOM, sarà pari al 25% del canone mensile pagato da ciascun cliente secondo il proprio profilo di abbonamento e, proprio in ragione della straordinarietà dell’evento, di un ulteriore 25%, pari alla fruizione gratuita di una giornata di campionato. La modalità di riconoscimento dell’indennizzo sarà attivata in via diretta da DAZN senza che l’utente debba fornire alcuna documentazione o richiesta e, quindi, in temporanea e parziale deroga, sicuramente migliorativa, rispetto a quanto stabilito dalle regole vigenti e sarà necessariamente diversa a seconda della tipologia di cliente (diretto, indiretto, gift card). L’indennizzo avverrà pertanto attraverso accredito dell’importo secondo le modalità di pagamento prescelte da ciascun cliente oppure mediante rilascio di voucher. La procedura di rimborso sarà attivata a partire da martedì prossimo e, gradualmente, sarà completata nelle prossime due settimane. Ciascun utente interessato riceverà all’indirizzo mail associato al proprio abbonamento comunicazione con conferma del rimborso. Ribadiamo la centralità del cliente ed il nostro costante impegno per garantire un miglioramento continuo dei nostri servizi“, la nota diramata da Dazn.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

GFVip: una pagina di squallore televisivo che gioca sui sentimenti delle persone
Da oggi a Bari il "Prix Italia 2022"
Dopo Totti e la Blasi, si separano anche Alessia Marcuzzi ed il marito Paolo Calabresi
Nella RAI i giornalisti non perdono il vizietto delle pubblicità occulte
Monica Bellucci a Venezia strega ancora il mondo
Morto il papà di Emma Marrone: "Ti amerò per sempre, buon viaggio"
Archivi
La procura di Potenza dopo Taranto adesso indaga sugli uffici giudiziari di Lecce. Ma quando si indagherà anche sulla procura lucana ?
Stadio della Roma. Beppe Grillo diceva: "Voi consiglieri non valete un ca..."
Perquisizioni delle Fiamme Gialle nelle abitazioni ed uffici della famiglia Matarrese: ipotesi di bancarotta fraudolenta
Operazione del Ros Carabinieri: 15 arresti per droga. Coinvolti anche due agenti della Polizia Penitenziaria ed un ex maresciallo dei Carabinieri
GFVip: una pagina di squallore televisivo che gioca sui sentimenti delle persone

Cerca nel sito