MENU
11 Agosto 2022 13:03
11 Agosto 2022 13:03

Le inchieste del Corriere

Le inchieste del Corriere |
I “rapporti” di Mario Turco con ILVA, i retroscena dello scandalo della Masseria Galeota, gli affari della sua famiglia, i suoi compensi da società pubbliche chiuse o inattive a Taranto . Di tutto e di più…
6 Maggio 2019
Abbiamo raccolto in giro per la città di Taranto numerose testimonianze fotografiche a supperto della nostra inchiesta proprio per dimostrare quanto affermiamo, nello stile del nostro giornale. Immagini sconfortanti che parlano da sole e che testimoniamo una evidente inciviltà
28 Agosto 2018
L’ inchiesta di Striscia la Notizia è appena iniziata e sono molti i nomi della politica tarantina, ma anche della magistratura che tremano, per il timore di essere trascinati nell'”inchiesta Parentopoli” che è appena iniziata, e che troverà questo giornale sempre accanto agli amici autori e redattori di Striscia .
6 Aprile 2018
Ad essere coinvolta nel voto di scambio, “specialità” del consigliere regionale massafrese Marrazano (Pd) compare anche la SINCON società informatica tarantina, il cui presidente del CdA rag. Luigi Sportelli è anche l’ attuale Presidente uscente della Camera di Commercio di Taranto. LE PRECEDENTI PUNTATE DELL’INCHIESTA LE TROVATE NELL’APPOSITA SEZIONE “LE INCHIESTE DEL CORRIERE”
4 Aprile 2018
Come abbiamo più volte detto e raccontato in tempi non sospetti, e come il nostro archivio giornalistico può testimoniare,  comportamenti come quello di Mazzarano, che si salva sempre solo e soltanto grazie all’intervenuta prescrizione, sono una vergogna per la politica.
31 Marzo 2018
Cosa aspetta il Comune di Taranto a ristrutturare il Magna Grecia ed indire una vera gara invece di consentire affari poco chiari e trasparenti al limite della legalità ai soliti “furbetti del quartierino” tarantino  ? AGGIORNAMENTO: Secondo nostre fonti di giustizia contattate nel corso della mattinata  gli atti sarebbero stati trasmessi alla Procura di Taranto per competenza territoriale
28 Agosto 2017
Vertici sotto inchiesta. litigi tra ufficiali. E rapporti opachi con la politica. La Benemerita vive il suo momento peggiore. Ecco cosa sta succedendo e chi potrebbe essere il prossimo Comandante Generale dell’ Arma dei Carabinieri
22 Agosto 2017
il Prefetto di Taranto ha disposto con propria ordinanza la chiusura definitiva delle strutture di accoglienza per i migranti(anche se risulta difficile definirla tale)  gestita dalla Cooperativa Indaco gestita dal “faccendiere” Salvatore Micelli, ben noto insieme alla sorella-socia  Barbara alle forze dell’ ordine ed alla Procura di Taranto per i loro precedenti truffaldini.
7 Luglio 2017
I rapporti di vicinanza con la malavita del Micelli sono continuati con la costituzione una società, la FOOD ITALY srl che aveva come amministratore unico Antonio Bruno, 34 enne,  cioè uno dei due fratelli Bruno arrestati e responsabili dell’omicidio del 32enne Giuseppe Axo, assassinato nel febbraio 2016 a colpi d’arma da fuoco con una mitraglietta presso il rione Salinella di Taranto
21 Giugno 2017
In corso delle indagini disposte dalla Procura di Taranto, affidate ai Carabinieri del NAS per fare chiarezza su una gestione che ha troppe ombre e più di qualche indizio di illegalità, che potrebbe portare anche la Prefettura a commissariare la Fondazione, secondo quanto prevede la Legge, e fare un pò di chiarezza.
14 Aprile 2017
Dagli atti in che pubblichiamo integralmente compaiono addirittura verbali con la presenza sul posto di finti incidenti stradali di un carabinierie (ora in pensione) che partecipava ad alle truffe assicurative, minacciando persino chi non volesse fare parte dell’organizzazione delinquenziale. Tutti gli “affari sporchi” dei Tortorella, che non pagavano tasse !
12 Febbraio 2017
Dagli atti in che pubblichiamo integralmente compaiono addirittura verbali con la presenza sul posto di finti incidenti stradali della Polizia Municipale di Taranto , nonostante lo stesso giorno, alla stessa ora le persone coinvolte risultassero essere in un altra località ad organizzare un altro finto incidente.
10 Febbraio 2017
Dalla lettura dei documenti e delle intercettazioni che pubblichiamo emerge l’operato illegale dei medici e delle strutture sanitarie collegate al “clan Tortorella” specializzati nelle truffe alle assicurazioni, a cui partecipava persino un medico delle assicurazioni
9 Febbraio 2017
Dalla lettura dei documenti e delle intercettazioni che pubblichiamo emerge l’operato illegale degli avvocati legati al “clan Tortorella” specializzati nelle truffe alle assicurazioni, a cui partecipava anche un carabiniere in servizio all’ Arsenale della Marina Militare, che veniva istruito di volta in volta
8 Febbraio 2017
Dalla lettura delle carte processuali emerge un’inquietante spaccato, con la famiglia Tortorella che si era specializzata nelle truffe alle assicurazioni coinvolgendo mogli, amanti, fidanzate e fidanzati , tutti desiderosi, senza alcuna vergogna.di fare la “bella vita”, vacanze a go-gò, autovetture lussuose, da esibire immancabilmente non solo in città ma anche sui social network. A spese delle assicurazioni
7 Febbraio 2017
Coinvolti avvocati, medici e fisioterapisti. Nell”associazione a delinquere dedita alle truffe alle assicurazioni anche un appartenente all’ Arma dei Carabinieri di Taranto. Lunedì mattina pubblicheremo l’elenco completo degli indagati, e le intercettazioni agli atti
6 Febbraio 2017
Il processo che ha condotto prima al fallimento e poi alla sentenza di bancarotta, aiuta a capire il perchè i fratelli Occhionero si erano rifugiati societariamente a Londra, trasferendo la loro società ed i loro affari nel Regno Unito. Nelle prossime ore pubblicheremo un’ampio servizio che spiegherà meglio tante cose. Compreso l’interesse dei fratelli Occhionero a fare affari nel Porto di Taranto,
16 Gennaio 2017
Quello che sarà divertente vedere nei prossimi giorni è cosa diranno il Capo della Polizia Gabrielli, persona notoriamente molto “rigida” e sopratutto il Ministero dell’ Interno quando scopriranno che pagano una poliziotta per fare il vicepresidente dei giovani imprenditori a Taranto, che viaggiando “zompetta” da un convegno ad un altro a spese della Pubblica Amministrazione che le paga lo stipendio.
14 Gennaio 2017
Gli atti dell’ inchiesta della Procura di Roma e del Servizio Centrale della Polizia Postale sulla “centrale” di spionaggio informatico che ha raccolto notizie riservate e dati sensibili indisturbatamente per anni. Nelle prossime ore pubblicheremo qualcosa di “esclusivo”, che in Italia nessun giornale e tantomeno la Procura della Repubblica è a conoscenza
11 Gennaio 2017

Cerca nel sito