MENU
3 Dicembre 2022 06:31
3 Dicembre 2022 06:31

Camorra: arrestato sicario latitante con reddito di cittadinanza

Durante le indagini è venuto fuori che il camorrista latitante percepiva il reddito di cittadinanza.

I Carabinieri di Napoli hanno arrestato il latitante Antonio Pezzella, 67 anni, di Casavatore, ritenuto affiliato al clan Amato-Pagano che si era reso irreperibile dallo scorso gennaio. Pezzella si era sottratto a un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dalla corte di Assise d’Appello di Napoli ed e’ ritenuto gravemente indiziato dell’omicidio e dell’occultamento del cadavere di Gaetano De Pascale.

Durante le indagini è venuto fuori che percepisce il reddito di cittadinanza. La vittima, cugino del boss di Paolo Di Lauro, detto Ciruzzo ‘o milionario, a capo del clan da cui Cesare Amato e Raffaele Pagano avevano deciso di staccarsi dando vita alla prima faida di Scampia, fu uccisa nel novembre 2004. Il latitante è stato individuato in un’abitazione di Casavatore al termine di un’articolata e complessa attivita’ di indagine e di un costante monitoraggio del web e dei flussi bancari. E’ risultato anche percettore del reddito di cittadinanza. Attualmente e’ stato tradotto nel carcere di Napoli-Secondigliano.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Lucarelli censore del nulla: "Moglie Soumahoro sceglie Borrè, ex avvocato di Priebke". E si becca una querela !
Un video di un sommergibile della Marina Militare "smaschera" la Ong Open Arms: gli scafisti erano a bordo ?
Maxiprocesso clan Casamonica, per la Corte d' Appello di Roma "È mafia"
La D.I.A. arresta 27 persone a seguito della sentenza di condanna emessa dalla Corte di Appello di Lecce
Arrestati agenti penitenziari a Reggio Calabria responsabili di torture a un detenuto
I Carabinieri di Taranto confiscano beni per 230mila euro ad un condannato per associazione di tipo mafioso
Archivi
Lucarelli censore del nulla: "Moglie Soumahoro sceglie Borrè, ex avvocato di Priebke". E si becca una querela !
Per la Corte dei Conti la legge di bilancio 2023 "Manovra di ampia portata. Coperture efficaci ma poco efficienti"
Soumahoro & Lucano: un loro collaboratore indagato dalla Corte dei Conti
Un video di un sommergibile della Marina Militare "smaschera" la Ong Open Arms: gli scafisti erano a bordo ?
Lavoro. L’ occupazione vola al massimo dal 1977

Cerca nel sito