MENU
16 Luglio 2024 17:58
16 Luglio 2024 17:58

Berlusconi operato a cuore aperto. I sanitari: “Intervento riuscito”

Il chirurgo e medico personale Alberto Zangrillo ha confermato il buon esito dell'operazione. Gianni Letta: "Ora sono più tranquillo, ero in ansia"
Schermata 2016-06-14 alle 15.15.23
il messaggio di Silvio Berlusconi su Facebook

E’ durato quattro ore e mezza l’intervento in sala operatoria a cuore aperto su Silvio Berlusconi. Tutto è andato bene come previsto, ed a confermarlo è stato proprio il primario di cardiochirurgia Ottavio Alfieri che l’ha operato . “L’intervento è stato portato a termine senza complicazioni, tecnicamente è andato tutto come previsto” insieme il suo medico personale di fiducia, Alberto Zangrillo che a sua volta è il  primario di Anestesia e Rianimazione nell’ospedale San Raffaele di Milano, dove Berlusconi è stato operato. Il leader di Forza Italia potrà rientrare nella sua suite ospedaliera al sesto piano del padiglione D però soltanto tra due, dopo aver superato la prima fase post-operatoria, ed adesso si trova nel reparto di terapia intensiva chirurgica dove dovrà restare 48 ore affinché i medici possano  costantemente tenere sotto controllo e monitorare gli esiti dell’intervento.

Il primo a confermare il buon esito positivo dell’operazione è  stato Gianni Letta: “Tutto bene, ora sono più tranquillo. Scusate ma ero in ansia” aveva detto dopo le 12.30 pochi minuti  dopo aver ricevuto una telefonata dal San Raffaele. Quando potrà uscire dalla terapia intensiva, Berlusconi tornerà in reparto, nella stessa stanza in cui si trova ricoverato dal giorno in cui si è sentito male per uno scompenso cardiaco. Qui dovrebbe passare circa una settimana di degenza, poi dovrà sottoporsi per un mese alla riabilitazione tipica dei pazienti che hanno subìto un intervento al cuore. Nella sua stanza, ad aspettare la fine dell’operazione, si erano riuniti tutti i figli di Berlusconi, suo fratello Paolo e la compagna Francesca Pascale che, affacciandosi per un istante dalla finestra della camera da letto dell’ex cavaliere, era apparsa molto preoccupata. Immancabile anche Fedele Confalonieri che aveva trasmesso fiducia e sicurezza a tutti: “Il Cavaliere è forte e supererà anche questa“.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

Articoli Correlati

Il Servizio Segreto Usa finisce sulla graticola
Guardia di Finanza, cambio al Comando Regionale Puglia
Lo sciopero alla Rai diventa un caso: il Tribunale dà ragione a Chiocci direttore del Tg1
Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti resta ai domiciliari
Approvato il ddl sulla giustizia del ministro Nordio: abolito l'abuso d'ufficio, nuove regole per intercettazioni e carcere preventivo
La procura di Genova si oppone alla revoca dei domiciliari a Toti, il Tribunale del Riesame si riserva
Cerca
Archivi
Usa, sfida Trump-Biden racconta altra America con cui fare conti
Le "furbate" degli editori della Gazzetta del Mezzogiorno finiscono in Parlamento e sotto i riflettori delle Fiamme Gialle
Arrestati dieci operatori per torture, violenze e maltrattamenti nel centro della Croce Rossa di Roma.
La premier Meloni invita il governatore della Campania sul palco di Bagnoli: "Sono il civile De Luca"
Settimana rovente, caldo oltre i 40 gradi

Cerca nel sito