Prosegue l’impegno dell’ANCRI per promuovere su tutto il territorio i principi e i valori della Costituzione repubblicana

Prosegue l’impegno dell’ANCRI per promuovere su tutto il territorio i principi e i valori della Costituzione repubblicana

Le nuove tappe in programma nei prossimi giorni interesseranno la Basilicata, la Puglia e l’Umbria. L’ associazione sta portando avanti da tempo per promuovere, a tutti i livelli e in ogni forma, i principi e i valori della Costituzione repubblicana, specialmente quelli incarnati nei simboli nazionali di cui il sodalizio divulga la conoscenza storica, la portata ideale, la tutela del decoro.

ROMA – Fervono le attività della presidenza nazionale dell’ ANCRI  l’ Associazione Nazionale insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana con 4 eventi che rappresentano una tappa importante del progetto “Viaggio tra i valori e i simboli della Repubblica” che l’ associazione dei decorati delle cinque classi dell’OMRI, suddivisi in 86 sezioni nazionali e 16 delegazioni estere – sta portando avanti da tempo per promuovere, a tutti i livelli e in ogni forma, i principi e i valori della Costituzione repubblicana, specialmente quelli incarnati nei simboli nazionali di cui il sodalizio divulga la conoscenza storica, la portata ideale, la tutela del decoro.

L’ANCRI ha avviato, a livello nazionale e locale, due importanti progetti : “Viaggio tra i valori e i simboli della Repubblica” e “Decoro del Tricolore” che intendono far conoscere, soprattutto al mondo della scuola, le idealità storiche ed etiche che formano i pilastri della nostra democrazia: la libertà personale, la tutela della salute, il diritto al lavoro, l’uguaglianza davanti alla legge, la pari dignità sociale, il pluralismo, lo sviluppo della cultura e della ricerca scientifica e tecnica, la sicurezza e via dicendo.

Due manifestazioni in particolare, seppure in contesti diversi, hanno premiato l’impegno e la passione civile degli associati con un notevole risalto anche mediatico. Protagonista assoluto il nostro inno, che è stato “svelato” musicalmente il 13 gennaio nell’Aula di Montecitorio e il 4 giugno nel ritiro della Nazionale di calcio a Coverciano, con la partecipazione, fra gli altri, della Banda della Polizia di Stato.

I nuovi 4 eventi partiranno dal prossimo 27 settembre, quando  in collaborazione con Antonio Montalbano della Sezione di Matera, è stato organizzato un convegno su “I Beni Culturali: Matera un faro per un nuovo impegno”.  L’evento si terrà a partire dalle ore 18 nell’Abbazia di San Michele Arcangelo di Montescaglioso.

Dopo i saluti del Sindaco Vincenzo Zito e del presidente dell’ANCRI Tommaso Bove interverranno Vincenzo Esposito nella veste di delegato nazionale ai Beni Culturali dell’ANCRI, Marta Ragozzino direttore del Polo museale regionale della Basilicata e Lucia Latera studiosa dell’ Abbazia San Michele Arcangelo. Seguirà una visita al patrimonio culturale di Matera, capitale della cultura europea 2019. Il Tour si concluderà il 29 settembre.

Successivamente sabato 5 ottobre a Spoleto  il presidente della Sezione Foligno/Valle Umbra dell’Associazione Nazionale degli insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (ANCRI)  ha organizzato la I° Giornata della Legalità, che divisa in due distinti momenti. La mattina a partire dalle 10 nell’Aula Magna dell’ Istituto per Sovrintendenti della Polizia di Stato di Spoleto, si svolgerà una conferenza rivolta ai docenti e alunni degli Istituti Superiori di Spoleto su “La legalità dai banchi di scuola al mondo del web“. Seguiranno  i saluti del Direttore dell’Istituto Maria Teresa Panone, del Sindaco di Spoleto Umberto De Augustinis, del presidente dell’ANCRI Tommaso Bove e del Vicario del Questore di Perugia Angelo Serrajotto. Previsto l’intervento del prefetto di Perugia Claudio Sgaraglia.

A seguire sono previsti gli interventi del magistrato Pietro Calabro, fondatore e presidente della Nazionale italiana Magistrati; del Commissario Marcovalerio Cervellini della Polizia Postale e delle Comunicazioni responsabile campagne di comunicazione sui rischi e pericoli della rete per i minori; del Procuratore aggiunto presso il Tribunale di Milano Alberto Nobili .La conferenza si concluderà con l’intervento del Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno Carlo Sibilia.

Sempre a Spoleto è stato organizzato triangolare di Calcio “Diamo un calcio all’illegalità“, tra Nazionali di Calcio Magistrati, Prefetti e Insigniti dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (ANCRI) che si sfideranno a partire dalle ore 15.30 del 5 ottobre allo Stadio Comunale, in via Martiri della Resistenza. Il calcio d’inizio, da parte del Sottosegretario Sibilia, del Prefetto di Perugia e del Sindaco di Spoleto, sarà preceduto dal Canto degli Italiani suonato dalla la Fanfara della Polizia di Stato. Interverranno anche Calciatori ed i vertici del mondo del calcio.

Per venerdì 18 ottobre il presidente della Sezione territoriale Bat Canusium  Cav. Cosimo Sciannamea in collaborazione con l’Ing. Paolo Ghezzi Delegato nazionale ANCRI per la Protezione civile e l’ambiente ha organizzato a Canosa di Puglia (Bari) un convegno nazionale a su “Ambiente e Paesaggio: tra passato presente e futuro” L’evento, che si terra dalle ore 8.80 presso l’Auditorium di Palazzo Mariano di Canosa che verrà sarà aperto con i saluti del presidente dell’Ancri Tommaso Bove, del Sindaco di Canosa di Puglia Roberto Morra, del Prefetto di Barletta-Andria-Trani Emilio Sensi, del Questore di Bari Giuseppe Bisogno, del presidente del Tribunale di Trani Antonio De Luce, del procuratore della Repubblica di Trani Antonino di Maio, del presidente di Confindustria Bari BAT Sergio Fontana, del Generale di Divisione Vito Augelli, Comandante Regionale Puglia della Guardia di Finanza e il Vescovo della Diocesi di Andria Luigi Mansi.

A seguire, dopo la relazione introduttiva  dell’Ing. Paolo Ghezzi, interverranno il sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Trani dr.ssa Simona Merra; il Comandante del Reparto operativo aeronavale di Bari della Guardia di Finanza, colonnello Domenico Di Biase; il comandante dei Carabinieri del Noe di Lecce Maggiore Giovanni Di Bella; il Consigliere regionale Francesco Ventola e il consulente in materia ambientale Andrea Pugliese.

 

 

 

 

 

 

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !