Giuseppe Bellassai è il nuovo Questore di Taranto

ROMAL’avvicendamento è stato deciso dal Dipartimento di Pubblica Sicurezza nell’ambito di un più ampio movimento di questori e dirigenti. Si tratta del dott. Giuseppe Bellassai, Dirigente Superiore della Polizia di Stato, proviene da Benevento dove ha ricoperto l’incarico di Questore dal 3 ottobre del 2016. L’insediamento in Questura avverrà il prossimo 1° maggio.

Giuseppe Bellassai nasce il 25 marzo 1962 a Santa Croce Camerina (RG). Entra  a far parte della Polizia di Stato nel 1988, frequentando il Corso  di Formazione per i Funzionari della Polizia di Stato, presso l’Istituto Superiore di Roma. Al termine del  predetto Corso di Formazione, con la qualifica di Vice Commissario, viene inviato presso la Scuola Polfer di Bologna. Nel novembre del 1991 viene trasferito presso la Questura di Ragusa, con le funzioni di Funzionario addetto presso la locale Squadra Mobile. Dopo solo un anno, ad assumere la Dirigenza di tale Ufficio sino all’ottobre del 2005. Gli anni trascorsi alla Squadra Mobile sono costellati da numerosissimi successi investigativi: vengono disarticolate ed azzerate le locali cosche mafiose anche grazie all’arresto di tutti i latitanti della provincia.

Nel dicembre del 2005, ottiene la promozione a Primo Dirigente ed il successivo trasferimento, a seguito della frequentazione del relativo Corso Dirigenziale, presso la Questura di Agrigento dove dirigerà la Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale e dell’Immigrazione. Sono questi gli anni in cui il Centro di Accoglienza di Lampedusa viene travolto da centinaia di sbarchi di profughi in fuga dai propri territori martoriati da guerre civili. Il Dipartimento della P.S., per questo lo invia in missione, per quattro anni, presso il Centro di Lampedusa, dove gestisce le criticità connesse al fenomeno migratorio. Nel giugno del 2010 viene promosso a Vicario del Questore di Trapani, incarico che ricoprirà fino al 1° agosto 2014 data in cui assume le funzioni di Vicario del Questore di Palermo. In quest’ultima veste, si segnala per i delicati servizi di ordine pubblico che coordina e sovrintendente nella complicata realtà del capoluogo siciliano. Nel marzo del 2016, viene promosso a Dirigente Superiore. Dal 3 ottobre dello stesso anno ricopre l’incarico di Questore di Benevento.

Da ieri è stato nominato Questore di Taranto, dove siamo pressochè certi non farà rimpiangere il Questore uscente Stanislao Schimera : il capoluogo jonico aveva bisogno di un Questore di “polso” più concentrato sui fatti e la sicurezza in città, piuttosto che alle pubbliche relazioni ed al presenzialismo. Non possiamo dimenticare gli inefficaci servizi di vigilanza (mancata) della Questura di Taranto al nostro Direttore che hanno agevolato prima l’incendio della sua autovettura e l’ ultima aggressione ricevuta in pieno centro lo scorso 4 dicembre a botte di mazza da baseball, e che lo hanno fatto finire in ospedale con 45 giorni di prognosi, ed attualmente scortato dall’ Arma dei Carabinieri che vigila sulla sua sicurezza ed integritò consentendogli di poter fare liberamente ed in sicurezza il proprio lavoro.

Al nuovo Questore Bellassai il più sincero augurio di buon lavoro ed il benvenuto a Taranto dal Corriere del Giorno.