Di tutto di più …

Di tutto di più …

L’ex senatore Antonio Razzi , escluso dalle liste di Forza Italia, si aggira fuori dai palazzi del potere rilasciando decine di interviste al giorno e toppando sempre lo stesso identico congiuntivo 

Naturale che mi dispiace stare fuori, a chi non dispiacerebbe? Sarei un bugiardo se DIREI che non mi dispiace. Stavo lavorando così bene… (fonte: Alanews)

Lorenzo Fioramonti Professore di Economia politica all’Università di Pretoria, onorevole M5s e ministro dello Sviluppo designato in un ipotetico governo a Cinque stelle, intervistato

Mi annoio”. Ministro, che dice? “Ma quale ministro. Mi pare un po’ prematuro“. Ma come, si annoia già al suo primo giorno? “Guardi, fare il docente universitario non è un mestiere particolarmente dinamico, ma qui non si fa nulla tutto il giorno. Sto cominciando a annoiarmi”. E cosa fa per evitarlo? “Abbiamo cominciato a mandarci messaggini. Ci scambiamo foto”… (fonte: Corriere della Sera)

Matteo Renzi “abbronzato dopo sciate e partite di tennis” , l’ex premier si presenta tra i banchi di palazzo Madama per il suo debutto da senatore. Si rifiuta di parlare di politica (“Starò zitto due anni, non cercatemi più”), ma con i cronisti affronta altre tematiche di notevole importanza. 

Corro 14km al giorno, a tennis giochicchio. Non tutti i giorni, faccio anche il padre e altre cose, ma un match a settimana sì”. “Poi se volete vi posso parlare di cosa ho fatto nelle ultime settimane: ho letto molti libri. E quando corro sul tapis roulant guardo i film sul tablet. Ne ho visti tanti, ad esempio vi posso parlare di Tre manifesti a Ebbing, Missouri o di Churchill. Ma se volete un titolo vi posso citare un passaggio dal libro Essere John McEnroe: ‘Questa partita non dura cinque set, ma un punto’…”. Alle undici scatta l’ora della merenda: “Venite, c’è Faraone che paga l’espresso a tutti dopo gli ottimi risultati in Sicilia…”. Poi scherza con il tenore Alan Ferrari, cui dedica una strofetta di Alan Sorrenti: “Dammi il tuo amore, non chiedermi niente…” (fontiCorriere della Sera, Il Tempo, il Messaggero e La Repubblica )

Lo chef Gianfranco Vissani

“Renzi doveva prendere la pensione anticipata: non è che è finito, è che ha fatto peggio di Hitler! E peggio di Hitler non ha fatto nessuno…” . ( fonte: Quinta Colonna, Rete 4 )

Il presidente provvisorio della Camera Roberto Giachetti proclama il nuovo presidente con 422 voti, scatenando la gioia degli onorevoli 5 Stelle

Fico, Fico, Fico, Roberto Fico, Roberto Fico, Fico, Fico, Fico…

Il commento dell’onorevole 5 Stelle, Claudio Cominardi su Twitter

“Il #M5S è #Fico! E ho detto tutto…

Beppe Grillo Il fondatore 5 Stelle intervistato a Roma, dopo l’elezione di Fico

Finalmente in Parlamento è entrato un po’ di sentimento, un po’ d’emozione, mi sta chiamando gente che piange dalla gioia, piangono dalla gioia!, quando mai l’avete visto?” (fonte: il Fatto Quotidiano )

La senatrice Daniela Santanchè (Fdi )  

Mi sono piaciute molto le parole di Grillo sulle lacrime in Parlamento, la politica deve essere prima comunità umana, deve esserci un cambiamento epocale. Dopo la Boldrini Fico mi sembra una figata!” (fonte: OmnibusLa7)

Il neo deputato Vittorio Sgarbi eletto con Forza Italia 

Ho incontrato Di Maio, mi ha guardato con un’aria delicata, tenera, femminile, ma non mi ha salutato. Sono certo e sicuro che sia omosessuale. Lo vedi da come si muove. Finalmente un presidente del Consiglio gay. Alla Camera mi hanno tutti salutato con grande affetto, ma capivo chi era dei 5 Stelle perché avevano avuto l’ordine di setta di non salutarmi. Io di contro mi sono iscritto al gruppo Cinque Stelle. Mi sembrava giusto perché a Forza Italia ho detto no e al misto è troppo presto. Per la presidenza ho votato Fico, alla seconda chiamata. Nella prima ho votato FICA, e il voto è stato annullato” (fonte: La Zanzara, Radio 24 )

Maria Elisabetta Alberti Casellati, neo presidente del Senato, berlusconiana ortodossa “fino all’ultimo pelo della caviglia” (cit. Santanchè), sette anni fa raccontò una simpatica barzelletta nel corso di un programma radiofonico 

Due medici, un uomo ed una donna, si incontrano in un importante congresso di medicina internazionale. Parlano, si scambiano delle idee, si piacciono, la sera vanno a cena, e dopo la cena salgono in camera e lì hanno un rapporto. Finito l’amplesso si siedono sul letto, e lui dice: ma la tua specializzazione è forse quella di ginecologa? E lei: ma come hai fatto ad indovinare? E lui: beh, visto come conosci bene il corpo umano, gli organi femminili… Lei lo guarda e dice: e tu scommetto che sei un anestesista. E lui: ma da cosa lo hai capito? Lei: eh, l’ho capito perché non ho sentito proprio niente...”  (fonteRadio 1 – Un Giorno da Pecora )

Il presidente del Pd Matteo Orfini su Twitter

Di Maio: “Salvini dice che gli bastano 50 voti. Vuole fare il governo con i 50 voti del Pd di Renzi in accordo con Berlusconi? Auguri!”. Orfini rilancia il tweet del leader M5s e commenta: “Ragazzi, scusate se interrompo il vostro affettuoso corteggiamento…ma coi voti del Pd non farete alcun governo perché i nostri parlamentari staranno all’opposizione. Buon proseguimento

Dopo l’accordo Di Maio-Salvini sull’elezione dei presidenti delle Camere, Beppe Grillo uscendo dall’hotel Forum di Roma

Salvini è uno che quando dice una cosa poi la mantiene, che è una cosa rara“. Negli anni precedenti, tra un “vaffa” e l’altro, il fondatore 5 Stelle aveva definito Salvinirazzista“, “ballista“, “impresentabile“, “piccolo uomo dall’ignoranza fondamentalista“, “un traditore politico che ha perso definitivamente qualsiasi tipo di credibilità”… (fonte: Tg Rai)

Lucio Barani ex senatore craxian-verdiniano prepara gli scatoloni e lascia il Palazzo 

Ho fatto tre legislature, e se Dio vuole ora starò più con la mia famiglia. Sono convinto che mancherò al Senato. Tornerò a fare il medico e guadagnerò di più. La storia ci riconoscerà di essere stati gli eroi di questa legislatura. Adesso tutti cercano il gruppo Ala, Salvini e Di Maio ci avrebbero dato vari ministeri pur di rimanere a galla...” (fonte: Tagadà, La7)

Alessandro Di Battista  ex parlamentare M5s sul Blog delle Stelle

Dovete essere felici per me. Vado a fare quel che ho sempre sognato di fare: scrivere e viaggiare con la mia famiglia. Il 1 giugno partiremo direzione San Francisco, io, Sahra, e Andrea, zaino e passeggino in spalla. Pubblicherò alcune cose con Il Fatto Quotidiano e con la web TV Loft. Scriverò, studierò, girerò reportage video insieme a Sahra e per sei mesi avremo qualche compagno di viaggio: il Pacifico, la polvere d’America e l’assoluta libertà. Dopo la California sarà la volta del Messico, poi il Guatemala dove ho lasciato un pezzo di cuore e poi si vedrà, sarà l’alba a fare il programma. Dovete capirmi, io sono curioso, una vita non mi basta, voglio andare dovunque, se esistessero Macondo e Giancaldo vorrei andare anche lì...”

Il popolare attore romano Claudio Amendola  storicamente uomo di sinistra, durante una puntata di un programma televisivo

Matteo Salvini è il politico più capace degli ultimi 20 anni, ma proprio senza ombra di dubbio” (fonteL’Aria che tira – La7)

Matteo Salvini Il candidato premier del centrodestra su Facebook

Mio figlio mi dice che ha preso 9 nel compito di matematica sulle disequazioni (non ci ho mai capito niente!) e la giornata si chiude bene!

Roberto Maroni ex presidente di Regione Lombardia intervistato 

Resto leghista ma non accetterei di fare il premier. Farò il legale, il giornalista e il benefattore” (fonte: Libero )

Corrado Sanguineti  Vescovo di Pavia durante una conferenza, rivolgendosi a un centinaio di adolescenti all’istituto pubblico L.Cremona

La tendenza omosessuale non è peccato, ma certamente qualcosa di disordinato rispetto all’ordine della natura. Ci sono anche degli omosessuali cristiani che con fatica accettano questa condizione. Ho un ex amico che dice di essere omosessuale e ha cominciato a convivere con un uomo. Gli ho sempre detto, guarda, è una scelta tua, non la condivido, non credo sarai felice. Non violentiamo la realtà...” (fonte: video Arcigay Pavia)

Andrea Scanzi giornalista del Fatto Quotidiano e conduttore di The Match (Nove) intervistato 

Io credo di essere uno dei giornalisti con più fan d’Italia: non ci sono tanti giornalisti in classifica con dei romanzi, che riempiono i teatri tutti i giorni da sette anni, che hanno 420mila fan sui social pur usandoli molto poco. Io faccio ciò che ho sempre sognato di fare, sono famoso come giornalista, come conduttore televisivo, come scrittore, come uomo di teatro, mi sono pure tolto la soddisfazione di andare a Sanremo, sono stato l’unico in Italia ad aver intervistato Roger Waters nel 2017: quando hai raggiunto questi traguardi, quando hai questa fama, fai qualche soldo e non sei manco un cesso per cui la gente dice Scanzi deve essere uno pieno di donne, ed è vero, sono uno che la vita se la gode ed è ovvio che ci sono tanti che rosicano” (fonte: Rolling Stone )

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !