MENU
23 Maggio 2022 09:42
23 Maggio 2022 09:42

M5S

Esteri | Nazionale |
Prende il posto del senatore M5s Vito Petrocelli con 12 voti a favore, 9 i contrari e un astenuto. Forza Italia ottiene così la presidenza di una commissione di Palazzo Madama
18 Maggio 2022
La sua sfidante, Marine Le Pen, ha riconosciuto la sconfitta, rivendicando di aver comunque raggiunto un risultato di rilievo: «Con oltre il 43% dei voti, il risultato è per lui stesso una vittoria eclatante», ha detto.
24 Aprile 2022
Spedito dagli attivisti dissidenti di Napoli, difesi dall’avvocato Lorenzo Borrè, l’atto di citazione . Nel mirino la nomina dell’ex premier, dei 5 vicepresidenti e dei probiviri
17 Aprile 2022
Messo a capo dell’Agenzia nazionale per le politiche attive dal Movimento 5 Stelle aveva in carico i «navigator». La Corte dei Conti lo accusa di diverse irregolarità tra cui alcuni viaggi negli Usa a spese dello Stato, per svolgere un suo secondo lavoro
13 Aprile 2022
“Ascolta, mi sono morso la lingua tutto il giorno per non dire quanto sono indignato per questo metodo. Hai messo a rischio il governo!”: alle sei del pomeriggio, arriva la prima e unica telefonata tra i due (ex?) alleati giallorossi in una giornata bagnata dalla pioggia che è scesa per tutto il giorno sulla Capitale. Enrico Letta dopo aver apostrofato così Giuseppe Conte, il quale invece rivendica “il risultato portato a casa”, gli fa capire il pericolo corso da un punto di vista politico
31 Marzo 2022
Il presidente della Commissione Esteri del Senato, che non vuole lasciare l’incarico, critica la scelta di ospitare in videoconferenza Zelensky in Parlamento, e chiede al suo partito di chiudere con il governo Draghi. L’ex premier: “Fraintende la linea del Movimento”.
23 Marzo 2022
A nulla è valsa la contestazione sollevata dai legali M5S, ovvero che Conte e i vertici grillini non sapevano di quel regolamento del 2018 che permetteva l’esclusione da ogni voto degli iscritti per tutti coloro che fossero entrati nell’Associazione Movimento 5Stelle da meno di 6 mesi.
8 Marzo 2022
Lo scenario attuale mostra che alla prevalente sfiducia nei confronti dei partiti e della politica si somma la sfiducia per i magistrati e l’insoddisfazione per l’amministrazione della giustizia. La politica, soprattutto quella più critica nei confronti della magistratura, farebbe bene ad evitare di considerarla una sorta di rivincita del potere legislativo su quello giudiziario. Il nostro sistema democratico si basa sull’equilibrio dei poteri, non sul conflitto tra gli stessi. E l’impopolarità di giudici e politici è una sconfitta per tutti.
19 Febbraio 2022
Alle spalle del partito di Giorgia Meloni, il Partito Democratico perde lo 0,4%. In calo la Lega anche se solo dello 0,1%. Il Movimento 5 Stelle lascia sul terreno mezzo punto percentuale e si ferma al 12,8%, al suo minimo. all’ultimo sondaggio politico Swg per il TgLa7 sugli orientamenti di voto emerge che il primo partito in caso di elezioni sarebbe Fratelli d’Italia con il 21,4%.
15 Febbraio 2022
La Beppegrillo Srl, la società creata dal fondatore e garante del Movimento 5 Stelle: ha chiuso l’ultimo bilancio (2020) con un importante segno negativo sui “ricavi delle vendite e delle prestazioni”, che sono crollati dai 240.538 euro del 2019 agli attuali 57.939 euro, con un passivo di 12.457 euro ed ora è a rischio di chiusura e liquidazione
25 Ottobre 2021
“Rivolgo un appello a Beppe Grillo e all’ intera comunita’ M5S – ha detto Conte – A Beppe dico che non ne faccio una questione personale, lui sa bene che ho avuto e ho rispetto per lui. Ma non possono esserci ambiguita’, spetta a lui decidere se essere il genitore generoso che lascia crescere la sua creatura o il genitore geloso. Per lui c’e’ e ci sara’ sempre il ruolo di garante, ma ci deve essere distinzione di funzioni tra la filiera di garanzia e quella di decisione. Una forza politica che ambisce a guidare il Paese non puo’ affidarsi a una leadership politica dimezzata”.
28 Giugno 2021
Il partito guidato da Giorgia Meloni è il secondo dopo al Lega, scavalcando il Pd in leggera flessione. La Supermedia di YouTrend per AGI. Un elettore su due sceglie il centrodestra, mentre soltanto quasi uno su tre sceglie il centrosinistra e poco più di uno su sei il M5S. La Lega si mantiene al primo posto (22,4%), facendo segnare un mezzo punto di crescita. Al secondo posto con il 19,4% FdI (+0,5 punti) che scavalca il Pd (-1,5 punti). Segue il M5S anch’esso in calo (-0,6 punti) sceso al 15,4%
29 Maggio 2021
Le accuse della Procura di Tempio Pausania al figlio di Grillo e agli tre ragazzi sono molto gravi. “Costretta ad avere rapporti sessuali in camera da letto e nel box del bagno”, “afferrata per la testa a bere mezza bottiglia di vodka” e “costretta ad avere rapporti di gruppo” dai quattro giovani indagati che hanno “approfittato delle sue condizioni di inferiorità psicologica e fisica” di quel momento.
20 Aprile 2021
In una diretta Facebook, mezzo prediletto di comunicazione degli esponenti del M5S, Morra ha segnato un clamoroso autogol, sostenendo le prerogative parlamentari per giustificare la sua arrogante incursione presso la Asp cosentina, ed anche sull’uso abbastanza spericolato di una scorta che è a sua disposizione per difenderlo dalla mafia e non dai medici, ammettendo lui stesso che i due militari che erano a sua protezione sono stati di fatto costretti a richiedere le generalità delle persone incontrate presso il presidio sanitario.
30 Marzo 2021
Sono 39 i sottosegretari del governo Draghi: 19 donne e 20 uomini. Al Movimento 5 stelle ne vanno 11, alla Lega 9, al Pd e a Fi 6 ciascuno, 2 a Italia Viva, uno a Liberi e Uguali, uno a Noi con l’Italia, uno a +Europa, uno al Centro Democratico. La delega allo Sport, sarà assegnata successivamente, come è stato annunciato. Metodo da perfetto manuale Cencelli.
25 Febbraio 2021
La Lega quindi si allinea così a Pd, M5S, Forza Italia e Italia Viva, che hanno confermato il loro assenso al meccanismo di governance del Recovery, rompendo l’alleanza con Fratelli d’Italia, che ha scelto invece l’astensione.
10 Febbraio 2021
Mentre a sinistra c’è chi non vuole “morire contiano”, a destra c’è anche chi non vuole “morire sovranista”. Nel mezzo, corre la pandemia, duecento miliardi di fondi europei da spendere e la polvere interna ad una clessidra che scorre inesorabile. Alle imminenti consultazioni sul Colle il centrodestra salirà tutto insieme, partiti grandi e piccoli, per dire anzitutto un bel “no” all’ipotesi di un governo Conte Ter.
27 Gennaio 2021
Per chiarezza va detto che mettere nel conto l’anticipo delle elezioni non significa scivolare per una sorta di automatismo verso la immediata interruzione della legislatura. Vuol dire piuttosto alzare il livello della scelta che dovrebbe porsi tra un governo di indiscutibile autorevolezza e rappresentatività (ammesso che l’attuale Parlamento sia in grado di conferirgli adeguata legittimazione) e la convocazione dei comizi elettorali.
10 Gennaio 2021
Italia Viva si gusta la ritrovata centralità politica nonostante un esiguo peso dei consensi elettorali. Il preavviso di sfratto per Conte arriverebbe con la lettera di dimissioni della Bellanova e Bonetti, le due ministre di Italia Viva e successivamente, una volta aperta la crisi, si giocherebbe una partita a scacchi con lo spettro della gestione della pandemia
29 Dicembre 2020
L’europarlamentare ha accettato ed incassato contributi in campagna elettorale da multinazionali e gruppi d’interesse superiori ai 3mila euro. Per regolamento M5S rischia l’espulsione
18 Novembre 2020

Cerca nel sito