Arrestati dalla Polizia di Stato un topo d’appartamento e due spacciatori di droga

Arrestati dalla Polizia di Stato un topo d’appartamento e  due spacciatori di droga

Nella serata di ieri gli Agenti della Squadra Volante, hanno tratto in arresto per furto aggravato il 39enne tarantino  Fabio Legari.

Intorno  alle 22.30 di ieri sera, gli agenti della Volante allertati dalla sala Operativa 113 si sono recati in via Pupino angolo Via Di Palma dove era stata segnalata la presenza di un uomo che aveva  appena bloccato un ladro d’appartamento. Giunti sul posto i poliziotti hanno identificato e tratto d’arresto  Fabio Legari che come accertato aveva appena compiuto un furto in appartamento di uno stabile di via Pupino. Sul posto era presente anche l’uomo che era immediatamente intervenuto bloccando il malvivente.

Gli agenti apprendevano dalla sue dichiarazioni che mentre era in casa sentendo dei rumori sospetti provenire dall’appartamento sottostante, si era affacciato sul pianerottolo sorprendendo di fatto il Legari mentre scappava per le scale. Dopo un breve inseguimento l’uomo era riuscito a fermare per strada  il ”topo d’appartamento” che alle strette consegnava le banconote rubate in precedenza per un importo di 210,00 euro.

 Il ladro veniva prima condotto negli Uffici della Questura, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente, e successivamente accompagnato presso la locale Casa Circondariale in attesa del processo per direttissima.

nella foto Michele Taurino

nella foto Michele Taurino

Nella mattinata precedente , gli agenti della Squadra Mobile, nel corso di mirati servizi antidroga, giunti in Piazza Fontana, notavano un giovane,  Michele Taurino di anni 28, che alla loro vista si dava a precipitosa fuga nei vicoli della “Città vecchia”. Dopo un inseguimento a piedi il Taurino  veniva bloccato in via Cava. Nel corso della perquisizione personale i poliziotti recuperavano due involucri termosaldati contenenti cocaina per un peso di quasi 12 grammi  e 150.00 euro probabile provento della sua attività di spaccio. Dopo quanto recuperato il giovane fermato veniva condotto negli Uffici della Questura e al termine delle formalità di rito tratto in arresto  per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Su disposizione dell’ Autorità Giudiziaria l’arrestato veniva condotto presso la locale Casa Circondariale.

nella foto Michele Taurino

nella foto Michele Taurino

Nel pomeriggio di ieri , gli agenti della “Sezione Falchi” della Squadra Mobile, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente  Andrea Castelli  tarantino di anni 19. Il giovane da qualche giorno era stato messo sotto attenzione in quanto sospettato di aver messo in atto , nella zona di Talsano, una fiorente attività di spaccio.

Nel pomeriggio di ieri, nel corso dell’ennesimo servizio di appostamento i poliziotti notavano il 19enne che seduto su una panchina di piazza della Vittoria di Talsano, veniva avvicinato spesso da giovani noti come abituali consumatori di sostanze stupefacenti, con i quali aveva dei velocissimi scambi  soldi/droga. Dopo l’ennesimo scambio gli agenti decidevano di interrompere l’attività di spaccio, intervenendo e bloccando il Castelli. In una prima sommaria perquisizione il giovane veniva trovato in possesso di 12 dosi preconfezionate di hashish e di 25 euro probabile provento dell’illecita attività.

Nella successiva perquisizione presso il domicilio del fermato i “Falchi” recuperavano, nascosto in un cassetto  di un armadio un panetto della stessa sostanza sequestrata in precedenza per un peso complessivo di 20 grammi circa ed un bilancino di precisione. Dopo quanto rinvenuto al Castelli , lo spacciatore veniva tratto in arresto e sottoposto , come disposto dell’ Autorità Giudiziaria competente agli arresti domiciliari.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?