MENU
3 Febbraio 2023 10:56
3 Febbraio 2023 10:56

processo Ambiente Svenduto

Cronaca Puglia |
Da magistrato ha guidato numerose indagini dedicando gran parte delle sue battaglie alla lotta all’inquinamento. Tarantino di nascita, a vent’anni ha cominciato la sua carriera da cancelliere . Quindi il concorso in magistratura con una lunga carriera cominciata da pretore. Nell’82, proprio da pretore di Taranto, arrivò la prima sentenza “storica” contro i responsabili del siderurgico che all’epoca di chiamava Italsider.
10 Gennaio 2023
I legali di ILVA in amministrazione straordinaria. hanno dieci giorni di tempo per impugnare il provvedimento dinnanzi al Tribunale dell’ appello (Riesame), ed in caso, di eventuale nuovo rigetto dell’istanza, potrebbero ricorrere in Cassazione.
1 Giugno 2022
Ventidue anni di reclusione sono stati inflitti a Fabio Riva, 20 per Nicola Riva (nei cui confronti i pm derlla procura di Taranto avevano chiesto rispettivamente 28 e 25 anni), 21 anni e 6 mesi a Girolamo Archina’ ex responsabile delle relazioni esterne . LE 83 PAGINE DEL DISPOSITIVO DI SENTENZA ed i commenti della politica.
31 Maggio 2021
Il processo Ambiente Svenduto in corso a Taranto, come nessuno ve lo ha mai raccontato. A vostra disposizione per informarvi e capire meglio cosa è accaduto e sta accadendo ancora oggi nell’aula processuale, vi offriamo in esclusiva tutti i file audio del processo che sono stati scaricati dal sito Radio Radicale, mentre i verbali di udienza sono stati acquisti dallo studio legale Annichiarico. Un’operazione di trasparenza ed informazione che sinora nessun’altro giornale vi ha mai offerto.
23 Settembre 2019
Il comunicato stampa ricostruisce la verità di quanto accaduto sul presunto coinvolgimento dell’ Avv. Amara nel confronto intercorso tra la Procura Taranto e e la struttura commissariale di ILVA in amministrazione straordinaria, con dovizia di particolari e testimoniante sicuramente attendibili e smentisce l’esponente dei Verdi, Angelo Bonelli, ripetutamente “trombato” dagli elettori alle elezioni regionali nel Lazio e politiche a Taranto, il quale non contento, ancora una volta ha perso una buona occasione per tacere parlando a sproposito e per sentito dire dai suoi “adepti” locali .
4 Luglio 2019
Il procuratore generale Nicolangelo Ghizzardi ha chiesto ed ottenuto l’assoluzione per don Marco in relazione alla vicenda da un contributo di diecimila euro ritenuto dalla Procura di Taranto una presunta tangente che la curia arcivescovile avrebbe ricevuto dall’ ILVA
1 Dicembre 2017
L’industriale lombardo allorquando scattarono gli arresti dell’inchiesta giudiziaria “ambiente svenduto”, nel luglio del 2012, si trovava a Londra . Venne arrestato al suo rientro in Italia e trasferito nel carcere di Taranto. A marzo del 2016 aveva ottenuto i domiciliari. E da ieri per decisione della Corte di Cassazione è tornato completamente libero.
19 Luglio 2017
Il procedimento è stato quindi riunito al processo-madre, la cui prossima udienza fissata per il prossimo 12 luglio, vede imputate 44 persone fisiche e la società Partecipazioni industriali (ex Riva Fire).
30 Giugno 2017
La Corte d’Assise di Taranto, presieduta dal giudice Michele Petrangelo e dal giudice relatore Fulvia Misserini, con un documento di 4 pagine, ha respinto l’istanza di revoca della facoltà d’uso degli impianti all’ Ilva avanzata dalle parti civili nel processo in corso a Taranto “Ambiente Svenduto” per il presunto reato di disastro ambientale
29 Aprile 2017
Le pene concordate dai legali della famiglia Riva con la Procura di Milano si aggiravano sui tre anni, ma dal giudice Vicedomini state ritenute “congrue”
14 Febbraio 2017
Le somme sono destinate dal Tribunale di Milano e dal Governo italiano all’adeguamento ambientale dello stabilimento siderurgico di Taranto
14 Febbraio 2017
Ascoltare oggi Emiliano che cerca di dare “lezioni” a Renzi su come “scegliere le persone con cui interloquire” è veramente ridicolo: Ecco perchè: tutto documentato. Nello stile giornalistico del CORRIERE DEL GIORNO.
22 Gennaio 2017
Un rinvio che in realtà servirà alla definizione del patteggiamento in corso di definizione fra le Procure di Milano e Taranto e la famiglia Riva alla cui richiesta si erano opposte (inutilmente) le parti civili che udienza dopo udienza si rendono conto che stanno per ritrovarsi con un cerino spento in mano.
17 Gennaio 2017
I pubblici ministeri del processo per il presunto disastro ambientale causato dall’ILVA,  come facilmente prevedibile,  hanno chiesto al Tribunale di Taranto di rigettare le eccezioni presentate dalla difesa dei 47 imputati (44 persone fisiche e tre società).
26 Ottobre 2016
Contestata dalla sezione tarantina dell’ associazione dei magistrati, la decisione di di rendere “pubblicamente noti gli indirizzi delle abitazioni di vari magistrati in servizio presso gli uffici giudiziari tarantini” davanti alla Corte d’assise di Taranto. Ma i magistrati non sono cittadini come gli altri ?
14 Ottobre 2016
La Corte assise di taranto ha accolto la richiesta Fabio Riva di per cure mediche
14 Giugno 2016
Eseguito mandato di arresto per l’ Interpol per Donato Ponzetta, imprenditore di 55 anni in lizza a San Giorgio jonico per i Conservatori e Riformisti. E’ accusato di reati commessi in Germania
11 Giugno 2016
Gli avvocati difensori di Conserva, hanno motivato la ricusazione con il ruolo di presidente svolto dal giudice Petrangelo nel collegio del Tribunale del riesame che nel dicembre del 2012 confermò gli arresti domiciliari a carico di Conserva, arrestato dai finanzieri il 26 novembre dello stesso anno in una inchiesta parallela.
14 Maggio 2016
Capristo: “Voglio solo ricordare e confermare che l’ILVA è un problema, ma non è l’unico problema di Taranto. Questa Procura lavorerà a 360 gradi occupandosi anche di altre situazioni che meritano la stessa attenzione e ogni particolare approfondimento”
6 Maggio 2016
Nel verbale non compariva indicazione del difensore ufficio per 10 imputati. Il processo per il presunto disastro ambientale causato dall’ ILVA, ritorna ora all’udienza preliminare dal Gup
9 Dicembre 2015

Cerca nel sito