MENU
2 Dicembre 2022 00:21
2 Dicembre 2022 00:21

Istat

Consumatori | Imprese |
Sotto indagine le principali aziende operanti in Italia come i gruppi Carrefour Italia spa, MD spa, Lidl spa, Eurospin spa e F.lli Arena srl. Coinvolte nell’indagine anche alcune cooperative come Conad e Coop ed i diversi centri di distribuzione Sisa, Sigma e Crai.
8 Maggio 2020
In Italia siamo circa in 60 milioni, abbiamo 650 mila decessi l’anno e circa 230 mila decessi nel periodo gennaio-aprile e quest’anno, in base ai dati Istat, non si riscontra un aumento complessivo di mortalità rispetto agli anni precedenti.
18 Aprile 2020
Secondo le stime di Confindustria rese note ieri  si prevede una possibile caduta del Pil italiano del 6% nell’anno, con un -10% nel primo semestre e una successiva ripresa. È molto probabile che sarà forte in tutte le regioni italiane: sia in quelle più colpite dall’emergenza sanitaria, sia nelle altre
1 Aprile 2020
Il governo “giallorosso” (M5S-Pd-LeU) diviso sulla legge Bonafede che avrà effetti solo fra 5 anni e incide poco e nulla sui veri problemi della giustizia. Basti pensare che nell’ultimo anno non c’è stato neanche un condannato in via definitiva per concussione e corruzione…! Il CORRIERE DEL GIORNO è in grado di offrirvi la copia integrale del disegno di legge Bonafede sulla riforma del codice penale
14 Febbraio 2020
I dati evidenziano che per la “politica” locale che amministra il Comune di Taranto e le amministrazioni della provincia jonica, il percorso da fare è ancora da fare e tutto in salita, sotto ogni punto di vista. Gli annunci su eventi ed iniziative inutili ) vedi Giochi del Mediterraneo, Ocean Race, giusto per citarne due…) che nessuno nel resto d’ Italia vuole ed organizza, rischia di generare non solo illusioni ma in realtà genera solo e  soltanto ulteriore debiti per le casse pubbliche a danno dei poveri cittadini incolpevoli che già pagano le tasse locali fra le più alte d’ Italia.
28 Luglio 2019
Delle sole 44mila domande pervenute tra Poste italiane e web nel primo giorno di avvio del reddito di cittadinanza, una su tre (35,8%) è stata presentata al “Nord”. Quasi la metà (45%) delle richieste si concentra al Sud , mentre al Centro si sfiora il 20 per cento. Dato che non include le 30 mila domande raccolte dai Caf, per le quali non è ancora disponibile ad oggi una distribuzione ripartita regionalmente.
8 Marzo 2019
Dato inferiore alle previsioni del Governo Conte. Nel 2017 la crescita era 1,6%. Le previsioni del governo indicavano a dicembre scorso un deficit per l’anno pari all’1,9% del Pil. Quello del 2018 è il livello più basso dal 2007, quando il deficit si attestò all’1,5% del Pil.
1 Marzo 2019
Il peggio dell’informazione dai media, social network e televisione
20 Gennaio 2019
Nel 2017 sono stati quasi 28 mila, +4% rispetto al 2016. L ‘aumento è molto più consistente se si amplia lo spettro temporale: rispetto al 2013, gli emigrati diplomati aumentano del 32,9% e i laureati del 41,8%
14 Dicembre 2018
A Milano si guadagna più del doppio che a Vibo Valentia con oltre 8mila euro di differenza tra i salari medi nel 2016 secondo i dati dell’Istituto Nazionale di Statistica
14 Giugno 2018
Tornano in campo soprattutto le figure tecniche che erano già state “evocate” quando Mattarella aveva ipotizzato il 7 maggio un “governo di tregua”
28 Maggio 2018
Secondo dati Istat disoccupazione marzo stabile all’11,0%. Inattività al minimo, occupazione top dal 2008
2 Maggio 2018
Quello che può apparire come una sorpresa è l’intensità della povertà assoluta è più accentuata al Centro Nord che nel Mezzogiorno . Solo Grecia e Croazia hanno un tasso di occupazione inferiore a quello italiano, ma considerando la componente femminile resta dietro esclusivamente la penisola ellenica.  Il lavoro sommerso tocca il 13,5% degli occupati
28 Aprile 2018
Tutti i principali raggruppamenti delle industrie – a guardare gli indici destagionalizzati del fatturato – segnano dati positivi, ma spicca l’energia che cresce del 5,7% rispetto a novembre. Oltre ai dati dell’Istat, si registrano anche le stime della Confindustria per l’andamento economico italiano, con prospettive positive
23 Febbraio 2018
L’analisi realizzata dalla Fondazione Nazionale dei Commercialisti nel documento “ Società di persone: criticità e prospettive di modifica della disciplina alla luce dei dati statistici”
20 Ottobre 2017
Un quadro positivo che trova conferma anche nei dati di Ucimu sugli ordinativi interni delle macchine utensili che dopo aver segnato +22,2% e + 28,5% nei primi due trimestri dell’anno fa registrare  una accelerazione degli ordinativi interni al 68,2% nel periodo luglio-settembre
10 Ottobre 2017
I dati  confermano l’efficacia della scelta di eliminare gli incentivi inefficaci  introducendo delle agevolazioni fiscali automatiche e non collegate ad una specifica dimensione o settore industriale.
12 Settembre 2017
Stando ai dati del Ministero dell’Interno e dell’Istat nel 2016 i furti in abitazioni ed esercizi commerciali denunciati sono stati 330.598, vale a dire quasi 904 al giorno e 38 ogni ora. Solo sette responsabili di furti su cento vengono arrestati. Secondo il Servizio analisi criminale della Polizia di Stato, sono stati circa 300 in meno che nel 2015.
9 Agosto 2017
Aumenta il potere d’acquisto delle famiglie: +1,2% annuo. Il peso di imposte e contributi sul reddito nazionale è però salito di 0,3 punti. Il saldo è risultato negativo del 4,3% del Pil, in miglioramento di 0,6 punti sul 2016.
30 Giugno 2017

Cerca nel sito