MENU
22 Maggio 2022 21:21
22 Maggio 2022 21:21

il Giornale

Imprese | Media |
La conferma dell’oculatezza ella nostra scelta editoriale arriva dallo studio di Mediobanca: nel nostro Paese prosegue il trend decrescente della diffusione cartacea in Italia nel 2018  che , con una diminuzione nell’ultimo anno di circa 240 mila copie al giorno . Nella diffusione digitale i maggiori incrementi (+14,2% nel 2018 e +104,5% nel quinquennio).
11 Dicembre 2019
Ancora una volta quindi si è reso inutile ed improduttivo l’intervento del sindacato dei giornalisti. Il Cdr invita “il management e la direzione a gestire in condizioni di parità di trattamento la fase di trasferimento a Milano dei giornalisti fino a ieri basati a Roma, chiede di riaprire quanto prima una redazione nella Capitale e, in subordine, di predisporre al più presto un “presidio giornalistico” in grado di fornire informazioni di prima mano e di qualità.
7 Giugno 2019
DataMediaHub: ‘Sulle fanpage oltre il 90% dei contenuti sono link, e l’interazione con i lettori pressoché inesistente’, vvidentemente l’attrazione di pubblico inizia ad essere molto prossima alla saturazione: i tassi di crescita del numero di fan si attesta tra il 2 e l’1 percento
14 Novembre 2018
Tutto il peggio della settimana raccontata dai media e sui socialnetwork
22 Aprile 2018
Tutto il peggio della settimana raccontata dai media e sui socialnetwork
9 Aprile 2018
L’edizione romana del quotidiano La Repubblica ha riportato la presunta tesi del Ministero,: «Fonti ministeriali, però, dicono che la realtà è un’altra: Sani, dopo ripetuti andirivieni dalla sala verso il bagno, che avevano insospettito gli agenti, è stata sì perquisita e le sono stati trovati addosso alcuni bigliettini; per questo è stata espulsa dal concorso». La Sani però sostiene di non essere stata espulsa dal concorso e che nella perquisizione non è stato trovato nulla. non ha mai ricevuto un verbale di espulsione e ha documenti che attestano che abbia portato a termine la prova. Il DAP- Dipartimento Amministrazione Penitenziaria smentisce La Repubblica, e la vergogna istituzionale continua !
31 Gennaio 2018
La giornalista pubblica questa presunta notizia, spacciandola per un proprio “scoop” ma la poverina…non si senza accorge però di un dettaglio. Come si evince immediatamente  a prima vista dal “credit” presente al centro dello scatto, quella foto è tratta da un articolo di Riminitoday pubblicato il 22 marzo 2016. E la fanno anche scrivere….
31 Agosto 2017
In primo grado le condanne  sono state in totale  20 su 43 imputati, fra questi ci sono quelli i cui reati sono stati prescritti, un imputato che è deceduto e tre assoluzioni. Ecco tutte le condanne, le assoluzioni e le prescrizioni del processo di primo grado sul crac del Credito Cooperativo fiorentino per cui è stato condannato a 9 anni di carcere il senatore e coordinatore di Ala Denis Verdini.
2 Marzo 2017
A partire dal 1 marzo subentrerà a Emanuele Farneti passato a dirigere Vogue Italia
2 Febbraio 2017
Si dice che che la satira non compia il suo dovere se qualcuno non si arrabbia al riguardo. A volte esagerando. Noi italiani continuiamo a non vedere il punto, a prendercela con la persona sbagliata, a non prestare attenzione a cosa dovremmo.
5 Settembre 2016
“Fummo noi a dimetterci, dopo che da direttore del “Giornale” non volle pubblicare un mio articolo. Ma oggi c’è chi si sente unico depositario di quella storia…”
27 Luglio 2016
Quello che molti temevano è accaduto puntualmente. Ma nella procura di Milano fanno finta di niente….
7 Luglio 2016
Giovanna Riva du Lac si è rivolta al sito “Finoaprovacontraria.it” diretto dalla giornalista Annalisa Chirico . Dopo aver pubblicato il libro “Emilio Riva, l’ultimo uomo d’acciaio” la vedova ha ripercorso l’odissea giudiziaria che ha travolto il colosso siderurgico e la vita dell’uomo al quale è stata legata per oltre quarant’anni
4 Luglio 2016
Si diceva che se la capitale è corrotta, la nazione è infetta, come sintetizzò nel 1955 in un celebre titolo il settimanale L’Espresso. L’equazione ha senso ancora oggi a giudicare da quello che accade in molte città italiane. Compresa Taranto
23 Aprile 2016
Dopo una prima richiesta di archiviazione del pubblico ministero anche il Giudice per le Indagini Preliminari di Roma ha ritenuto legittimo il diritto di critica e cronaca giornalistica
17 Settembre 2015
Una notizia dedicata ad alcuni signori, markettari e pennivendoli che vanno a caccia di polpette avvelenate sul nostro direttore Antonello Gennaro. Mescolando decreto a finta informativa, il quotidiano «Il Giornale» (proprietà Berlusconi) costruì campagna a sfondo sessuale. Condanna a 2 anni di carcere al cancelliere che violò il casellario giudiziario
14 Aprile 2015

Cerca nel sito