MENU
27 Maggio 2022 14:17
27 Maggio 2022 14:17

Franco Sebastio

Imprese | Media |
Una sola cosa è certa al momento: per rivedere in edicola la GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO che al momento non ha neanche una sede propria, bisognerà ancora aspettare un bel pò, per dare ufficialità ed arrivare alla decisione finale che a questo punto verrà presa in sede giudiziaria. Il peggiore destino per lo storico quotidiano barese.
1 Settembre 2021
Sulla base di quanto era previsto nel bando di gara, adesso la Ledi, società del gruppo Ladisa ha tre giorni per riprendere le pubblicazioni della Gazzetta del Mezzogiorno , che da domani dovranno essere sospese, e 15 giorni per firmare il contratto. Vengono a galla però delle strane coincidenze fra Ladisa ed Emiliano. Un’investimento quello del gruppo barese per avere “stampa amica” ?
19 Novembre 2020
La Imbimbo stretta collaboratrice del sindaco Rinaldo Melucci, dovrà rispondere dei reati di falso e truffa, mentre i due dipendenti comunali dovranno rispondere degli omessi controlli effettuati sul curriculum ed i presunti titoli di studio millantati dall’ex-staffista.
16 Ottobre 2018
Un parere che il nostro giornale , unico in Italia, aveva anticipato nella sintesi e sostanza con una settimana di anticipo, rispetto all’ufficialità pur avendone copia. All’interno i documenti ufficiali e la conclusione del procedimento di autotutela avviato dal Ministro Di Maio, e puntualmente chiusosi con un nulla di fatto.
8 Settembre 2018
Le operazioni “borderline” di Carlini & co. non sono finite qui. E si intrecciano negli ultimi tempi con la famiglia dell’attuale sindaco di Taranto Rinaldo Melucci e la Melucci Shipping con un valzer di quote, di intestazioni di quote a dir poco sospette, di decisioni politiche ambigue, per non dire sospette,  ed un pò troppo collegate ai propri affari.
10 Luglio 2018
Basterebbe farsi una passeggiata virtuale online sull’ albo pretorio del Comune di Taranto per rendersi conto della “generosità” manifestata dalla Giunta Melucci nell’elargire “mancette” ….
23 Giugno 2018
Dopo il turn-over degli assessori attuato reiteratamente del suo predecessore Ippazio Stefàno, anche Melucci adotta il metodo del rimpasto per controllare e condizionare una maggioranza composta in prevalenza da questuanti e mantenuti dalla politica. ULTIM’ORA. Secondo fonti autorevoli si sarebbe dimesso anche il Presidente dell’ AMIU Taranto, Ing. Luca Tagliente, a seguito delle pressioni e contestazioni ricevute dal Gruppo Marcegaglia  azionista di controllo dell’ APPIA ENERGY, società di cui Tagliente è direttore di stabilimento a Taranto.
2 Giugno 2018
Si assiste ad una spettacolarizzazione della giustizia che integra una pratica tanto diffusa quanto illecita: il circo mediatico a cui siamo ormai tristemente avvezzi” che “non solo comporta la violazione della privacy e della dignità delle persone non colpevoli fino ad una sentenza irrevocabile di condanna”
12 Febbraio 2018
Melucci minaccia di procedere contro il Gruppo Arcelor Mittal sulla scia mediatica degli pseudo-ambientalisti tarantini o di qualche grillino che ha riempito gli uffici dell’ Unione Europea di esposti. Ma si ricorderà che i soldi con cui paga gli avvocati sono dei contribuenti e non certamente quelli suoi personali ?
17 Gennaio 2018
Cosa aspetta il Comune di Taranto a ristrutturare il Magna Grecia ed indire una vera gara invece di consentire affari poco chiari e trasparenti al limite della legalità ai soliti “furbetti del quartierino” tarantino  ? AGGIORNAMENTO: Secondo nostre fonti di giustizia contattate nel corso della mattinata  gli atti sarebbero stati trasmessi alla Procura di Taranto per competenza territoriale
28 Agosto 2017
Scattato il seggio per i candidati sindaco, in rigoroso ordine alfabetico,  Stefania Baldassari, Piero Bitetti,  Mario Cito, Vincenzo Fornaro, Rinaldo Melucci, Francesco Nevoli e Franco Sebastio. Il più suffragato eletto nel consiglio comunale di Taranto, come candidato consigliere, è l’ex vicesindaco Lucio Lonoce (PD)
14 Giugno 2017
Finalmente un articolo”vero” sulle elezioni amministrative di Taranto. Ed infatti non a caso lo ha scritto un giornalista del quotidiano LA STAMPA che non vive a Taranto ! Mentre i 10 candidati svicolano, tra slogan e proposte irrealizzabili, nel silenzio complice dei soliti “pennivendoli” da quattro soldi….
1 Giugno 2017
Al momento nessun candidato ha ancora reso noto nei dettagli il suo programma politico-amministrativo. Migliaia i candidati che concorrono come consigliere comunale, fra i quali numerosi quelli che in realtà cercano solo uno stipendio “sicuro” da consigliere comunale per prossimi 5 anni.
13 Maggio 2017
Il trasferimento del Prefetto Guidato siamo certi non lascerà alcun dispiacere nei tarantini. Sopratutto nei tarantini, vittime ed ostaggi dei continui blocchi del ponte girevole da parte di manifestanti, molto dei quali dalla lunga fedina penale. Così come non sentiranno la mancanza del Prefetto Guidato quei tarantini vittime dei continui taglieggiamenti che devono subire quotidianamente dai parcheggiatori abusivi che e quasi “militarmente” estorcono soldi alla povera gente
10 Febbraio 2017
Il gruppo pentastellato al Consiglio Regionale di Puglia ha inteso smentire e chiarire la “totale in fondatezza della notizia rimbalzata sui media circa presunti accordi sul nome del candidato sindaco. Riteniamo pertanto falsa e strumentale tale notizia”.
21 Gennaio 2017
Dietro le quinte della Fondazione Cittadella della Carità, le vicende imbarazzanti non finiscono mai, a partire dalla triste notizia che anche quest’anno, per il secondo anno di seguito i dipendenti, medici, impiegati non hanno ricevuto la 13ma ! E nel frattempo vengono a galla dei contratti stipulati a dir poco inquietanti…
5 Gennaio 2017
Dieci giorni dopo la decisione di azzerare la Giunta comunale di Taranto, il sindaco Stefàno conferma tutti gli altri assessori. Sembra di stare su “Scherzi a parte”
25 Novembre 2016
Sono corse voci anche anche delle dimissioni da parte del sindaco Ezio Stefàno che, sembrano alquanto improbabili in quanto il suo vero obbiettivo è quello di arrivare alle prossime elezioni amministrative , da perfetto “cavallo di Troia” del centrosinistra, e sostenere insieme alla massoneria cattolica locale la candidatura del “sinistrorso” ex procuratore ed ora pensionato Franco Sebastio
14 Novembre 2016
I pubblici ministeri del processo per il presunto disastro ambientale causato dall’ILVA,  come facilmente prevedibile,  hanno chiesto al Tribunale di Taranto di rigettare le eccezioni presentate dalla difesa dei 47 imputati (44 persone fisiche e tre società).
26 Ottobre 2016
Contestata dalla sezione tarantina dell’ associazione dei magistrati, la decisione di di rendere “pubblicamente noti gli indirizzi delle abitazioni di vari magistrati in servizio presso gli uffici giudiziari tarantini” davanti alla Corte d’assise di Taranto. Ma i magistrati non sono cittadini come gli altri ?
14 Ottobre 2016

Cerca nel sito