MENU
19 Maggio 2024 10:14
19 Maggio 2024 10:14

Eni

Esteri | Nazionale |
Il capo dello Stato italiano, ha fatto un rapido giro nella sede, ha ringraziato per l’invito a essere presente in un momento così significativo: l’inaugurazione della nuova sede dell’Associazione Stampa.
21 Marzo 2024
Secondo i pm Roberta Amadeo , Stefano Civardi e Paolo Filippini, le dichiarazioni di Amara sono solo una macchina del fango contro i vertici di Csm, delle politica e forze dell’ ordine
3 Febbraio 2024
ESCLUSIVO ! Nello scorso mese di novembre 2023 l’ Ad di ACCIAIERIE D’ITALIA (ex ARCELOR MITTAL ITALIA) Lucia Morselli ha speso e fatto pagare alla società la “modica”… cifra di 213.500 euro viaggiando a novembre sui voli privati della compagnia aerea AvioNord pagati in parte anche con denaro pubblico !
2 Febbraio 2024
Entro il prossimo 3 aprile il governo dovrà indicare i nuovi vertici, o rinnovare gli incarichi in vista della convocazione delle rispettive assemblee societarie, partendo dai “colossi” di stato, dall’ Eni all’ Enel , da Leonardo alle Poste, per passare alle società minori come Enav, Mps e Terna. Ma la partita si gioca anche per le controllate di Ferrovie dello Stato, che entro il 2023 hanno 70 Cda ed oltre 600 poltrone in scadenza, società che avranno in gestione la bellezza di oltre 20 miliardi di fondi del Pnrr
21 Marzo 2023
Le stime del governo italiano prevedono che l’Italia fra cinque anni potrebbe cominciare a smistare al resto dei partner dell’ Unione Europea sino 60 miliardi di metri cubi di gas, se non oltre. In testa Germania, Austria e Ungheria. La missione in Algeria di Giorgia Meloni è indirizzata su questo percorso nella cornice di un modello che l’Eni porta avanti con diversi Paesi
22 Gennaio 2023
Il ministro Urso ha affermato che nelle scelte industriali di Acciaierie d’Italia, il Governo desidera un clima di partecipazione con tutti gli attori, inclusi i sindacati. Il confronto con gli stakeholders è aperto, avrebbe affermato il ministro, per l’attuazione di un programma per il rilancio green del polo industriale e del porto di Taranto.
20 Gennaio 2023
Il processo a carico dei due magistrati inizierà il prossimo 16 maggio. Secondo l’accusa della procura di Brescia i due pm milanesi non avevano messo a disposizione delle difese nel processo Eni-Nigeria elementi a loro favorevoli come chat whatsapp e video acquisiti in un altro fascicolo
18 Gennaio 2023
Attraverso il controllo diretto o indiretto esercitato sui grandi gruppi, il MEF, il Ministero dell’economia e delle finanze è il soggetto controllante di maggiore rilevanza in termini di occupazione, con il 53,5% di addetti delle controllate pubbliche e una crescita del 5,5% in termini di controllate.
1 Gennaio 2023
Nella lunga e tormentata storia dell’Ilva, post partecipazioni statali, costellata di scelte poco lungimiranti, a partire dalla vendita ai Riva, si sono succedute decisioni condizionate dall’ideologia, errori di gestione. Interventi a gamba tesa della magistratura, quella di Taranto, un pò troppo politicizzata ed alla ricerca della ribalta nazionale, così generando di fatto una vera e propria guerra dello Stato allo Stato.
1 Dicembre 2022
Lo ha deciso il gup di Milano Lorenza Pasquinelli che ha accolto la richiesta di rinvio a giudizio dei pm Monia Di Marco e Stefano Civardi, che hanno mandato a giustizio in questo troncone processuale tranche anche il suo ex collaboratore Giuseppe Calafiore e l’imprenditore Fabrizio Centofanti che oggi era presente in aula
19 Novembre 2022
Il dossier ILVA rischia di diventare la prima questione industriale da risolvere per il nuovo governo Meloni. E’ partita una corsa contro il tempo per reperire un fornitore di gas per o stabilimento siderurgico di Taranto
28 Ottobre 2022
“C’è purtroppo una cattiva interpretazione dell’Europa, come se fosse uno Stato. Non lo è, l’Europa è fatta da diversi Stati, con diversi mix energetici, culture, lingue e ricchezze”. “Inoltre, e lo abbiamo visto con il Covid, tutti ora sono esperti di energia. Ma quanto tutti diventano esperti di un tema in cinque secondi è difficilissimo trovare una soluzione, ecco perché non la trovano”.
9 Ottobre 2022
In primo piano i progressi nella valorizzazione e commercializzazione delle risorse di gas nel Paese che, tramite l’utilizzo di impianti galleggianti LNG, consentiranno di esportare circa 1 miliardo di metri cubi di gas nell’inverno 2023-2024 e fino a 4.5 miliardi all’anno a partire dall’inverno 2024-2025. 
2 Ottobre 2022
In precedenza Amara si era giocato con esito positivo la carta dell’incompetenza milanese in un altro procedimento collegato al “falso complotto Eni”. Dopo il rigetto la prossima mossa a disposizione della difesa di Amara , è quella di ricorrere alla procuratore generale della Corte di Cassazione
6 Luglio 2022
Mario Draghi da parte sua rivendica i risultati del suo impegno internazionale insieme all’ ENI di aver ridotto “dal 40 al 25 per cento” la dipendenza italiana dal gas di Mosca . Un segnale forte e chiaro in quanto se Berlino fosse stata altrettanto determinata come Palazzo Chigi nel diversificare le fonti di approvvigionamento, forse avrebbe avuto il coraggio che le mancato finora.
25 Giugno 2022
In merito all’ipotesi di un blocco totale delle forniture di gas russo, Descalzi ha affermato: “Penso che con l’azione forte che adesso sta guidando il governo, si possa superare l’inverno”.
19 Giugno 2022
Se la nuova procedura appare quindi neutrale in termini di costi e rischi, non incompatibile con il quadro sanzionatorio in vigore e con adempimento che avviene al momento del trasferimento degli euro, un mancato pagamento esporrebbe Eni sia al rischio di violazione dell’obbligo di dar corso in buona fede ad eventuali richieste contrattuali di Gazprom Export imposte alla stessa dalla propria autorità, sia al rischio per Eni di inadempimento dei propri impegni di vendita con i clienti a valle in caso di interruzione delle forniture.
18 Maggio 2022
Semaforo verde ai conti del cane a sei zampe che ha chiuso con un utile di oltre 7 miliardi. Risultati economici in crescita anche per Terna ed Acea
12 Maggio 2022
Prima di essere impegnata in operazioni di guerra contro la Georgia e la Siria, l’incrociatore orgoglio della flotta russa nel Mar Nero, recentemente affondato negli scontri con l’ Ucraina era stato in qualche modo “spacciato” come luogo-simbolo di pace e cooperazione
16 Aprile 2022
Il premier ad Algeri per l’intesa tra Eni e Sonatrach: in arrivo 9 miliardi di metri cubi in più, ma solo dal 2024. Prossime tappe per assicurare forniture extra in Congo, Angola e Mozambico. Il Presidente di Sonatrach, Toufik Hakkar, e l’Amministratore Delegato di Eni, Claudio Descalzi hanno firmato un accordo che consentirà a Eni di aumentare le quantità di gas trasportate attraverso il gasdotto TransMed/Enrico Mattei, nell’ambito dei contratti a lungo termine di fornitura di gas in essere con Sonatrach a partire dai prossimi mesi autunnali, confermando la forte cooperazione fra i paesi
12 Aprile 2022

Cerca nel sito