Quarto, perquisita dai Carabinieri la casa del sindaco M5S ed il municipio

Quarto, perquisita dai Carabinieri  la casa del sindaco M5S ed il municipio

I militari hanno sequestrato documenti utili nell’ambito dell’inchiesta sulle presunte infiltrazioni della camorra. Intanto si susseguono le riunioni di Rosa Capuozzo coi consiglieri “grillini”

La bufera sul M5S a Quarto, non si placa. Questa mattina, i Carabinieri si sono recati al Municipio della cittadina campana per  acquisire documenti utili nell’ambito dell’inchiesta su presunte infiltrazioni della camorra nell’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Rosa Capuozzo (M5s). Il decreto è stato adottato dal pm della Dda di Napoli Henry John Woodcock e dai procuratori aggiunti Beatrice e Borrelli.

CDG post Grillo Quarto

il post di Beppe Grillo pubblicato sul suo blog sulla vicenda di Quarto

Perquisita anche l’abitazione della stessa Capuozzo, che al momento non risulta indagata. Per il sindaco grillino Capuozzo, insieme ai consiglieri M5s, quella di domenica è stata una notte di riflessione nell’ incontro fiume avvenuto tra il sindaco e i consiglieri grillini, alle prese con il problema dimissioni a seguito  delle pressioni arrivate anche da Grillo e Casaleggio ( e poi nel M5S parlano – o meglio millantano – di democrazia e libertà ! – n.d.a.).

Chi ha partecipato all’incontro, racconta sotto anonimato, che nessuna decisione è stata presa e che l’orientamento della Capuozzo  dovrebbe essere comunicato nell’arco della mattinata. Il sindaco “grillino” di Quarto  viene definito come “stravolta” per la pressione mediatica. Il Movimento Cinque Stelle invece di sostenerla, spinge per le sue dimissioni nonostante nelle dichiarazioni del direttorio, si ritenga parte lesa rispetto alla vicenda giudiziaria che, ricordiamolo, riguarda  un consigliere grillino, Giovanni De Robbio, indagato per estorsione aggravata proprio ai danni del Sindaco.

Schermata 2016-01-11 alle 10.51.52Nella giornata di sabato è intervenuto anche Roberto Saviano con un suo tweet a dir poco imbarazzante : “Il sindaco deve dimettersi” dopo che sempre sui social, il 16 giugno scorso, lo scrittore aveva salutato la vittoria del Movimento Cinque Stelle e del sindaco Rosa Capuozzo nel comune campano come una novità di rilievo “senza voto di scambio“. Ma nel frattempo sono venute fuori altri retroscena a dir poco imbarazzanti. Sono infatti trapelate delle conversazioni su Messenger imbarazzanti per il sindaco di Quarto   che risalgono all’ 8 ottobre e che il primo cittadino ha tenuto con Ramaglia, un giovane di Quarto. Nello scambio di messaggi il sindaco dice “dovrò rispondere martedì in consiglio“, facendo riferimento a una interrogazione presentata da Luigi Rossi un consigliere di opposizione, . L’interlocutore risponde: “Se vuoi vengo io martedì“. Lei commenta con un’emoticon sorridente e con la frase “non sarebbe male vedere Rossi spaventato“.

Schermata 2016-01-11 alle 10.52.22

Il consigliere Rossi sulla vicenda ha presentato una denuncia ai Carabinieri. Immediatamente il sindaco Capuozzo ha cercato di defilarsi e giustificarsi sostenendo  di essere stata fraintesa e che non voleva minacciare nessuno. Dichiarazioni che non hanno convinto i magistrati.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?