MENU
5 Febbraio 2023 03:05
5 Febbraio 2023 03:05

Libro dei Fatti Adnkronos, da 32 anni la cronaca nel mondo e in Italia

Un patrimonio di dati, esperienze, fatti, emozioni, racconti, avvenimenti, che ha finito per dare vita, anno dopo anno, a una vera e propria enciclopedia del nostro tempo

Da 32 anni il “Libro dei Fatti” edito dall’ agenzia di stampa Adnkronos fondata dal giornalista Giuseppe Marra racconta tutto quello che è successo, nel mondo e in Italia. Un patrimonio di dati, esperienze, fatti, emozioni, racconti, avvenimenti, che ha finito per dare vita, anno dopo anno, a una vera e propria enciclopedia del nostro tempo.

Chi vorrà ricostruire come sono andate le cose e misurarsi con gli straordinari cambiamenti che hanno attraversato la nostra epoca, non potrà prescindere anche in futuro da questa nostra puntuale, diligente e anche appassionata cronaca” spiega Marra.

In copertina, su quello sfondo che richiama il sostegno al popolo ucraino, si trovano Papa Francesco, Joe Biden, Ursula von der Leyen e Volodymyr Zelensky, personaggi-chiave del conflitto russo-ucraino al centro del volume, insieme ad altri grandi protagonisti delle cronache nazionali e globali: Samanta Cristoforetti, Gianmarco Tambieri e Marcel Jacobs, re Carlo III, Sergio Mattarella, ma anche Amadeus e Fiorello.

Il Libro dei Fatti, che è disponibile in versione cartacea in libreria e online nei formati digitali, si apre con un estratto del discorso di insediamento di Giorgia Meloni e prosegue con i principali eventi italiani, dalla fine del primo mandato di Mattarella alla nascita del governo Draghi , dall’introduzione del green pass alla tragedia del Mottarone. E poi, ancora, tra le altre notizie, i successi sportivi dell’Italia, la nascita di Ita, l’elezione di Biden, il ritiro delle truppe dall’Afghanistan, la fine dell’era Merkel, la scarcerazione di Patrick Zaki.

La pubblicazione realizzata dal gruppo Adnkronos rappresenta una vera enciclopedia dei nostri giorni, aggiornata e completa di dati, informazioni, curiosità e ricorrenze, contiene da una riflessione del professore di Scienza politica all’Università di Perugia, Alessandro Campi, il quale evidenzia tra l’altro che “il 2022 ha confermato che non viviamo nella società del rischio o in quella liquida», ma «nella società dell’allarme e della minaccia permanenti” e si sofferma sul ruolo e le azioni dei leader mondiali, dal Papa a Biden, da Ursula von der Leyen a Zelensky il quale “del 2022 è stato l’emblema, la personificazione, il riassunto tragico. Un comico eletto quasi per caso, o forse per sbaglio, rivelatosi padre della patria e simbolo di resistenza di un intero popolo“.

Giuseppe Marra, editore del Gruppo ADNKronos

Il Libro dei Fatti 2022 ospita numerosi contributi “firmati” da alcuni dei più importanti protagonisti del panorama politico-economico italiano: dall’amministratore delegato dell’ Eni, Claudio Descalzi, all’amministratore delegato dell’Enel, Francesco Starace, che aprono lo speciale sulla sostenibilità.

“Un successo, avvalorato da una così lunga esperienza”, conclude Marraci ha spinto a proseguire lungo la stessa rotta”.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Roma al settimo posto come migliore città del mondo per i turisti online
Il decalogo della Polizia Postale per evitare truffe per gli acquisti online
Elon Musk deve dimettersi dalla guida di Twitter: lo hanno deciso i suoi follower
Le rivelazioni dei Twitter-files: utenti in blacklist e post oscurati.
Internet, Corte Ue: "Motori di ricerca rispettino diritto all'oblio"
Ecco come difendersi dalle telefonate indesiderate.
Archivi
La lettera del premier Meloni al Corriere della Sera sul caso Cospito
'Ndrangheta, struttura 'locale' a Roma: 67 verso il processo
Il Procuratore di Palermo: "Messina Denaro a tutto pensava tranne che a farsi catturare"
La relazione riservata mandata a Nordio. Cospito: "La sinistra mi tratta come una macchietta"
M5S o il partito di Conte ? Buona la seconda. Addio Movimento ed addio multe sul cambio di casacca

Cerca nel sito