MENU
5 Dicembre 2022 01:24
5 Dicembre 2022 01:24

L’Emiliano double face

di Giandomenico Amendola

Dovremmo ormai essere abituati a tutto ma la vicenda di Francesco Spina, sindaco di centro di Bisceglie con il Pd all’opposizione, arruolato da Emiliano nella sua legione straniera perché gli trovi candidati ed alleati nella BAT colpisce pesantemente. Il vecchio trasformismo, che ha da sempre segnato la politica meridionale, fa ormai quasi tenerezza non tanto per i piccoli numeri di allora quanto per il pudore con cui all’epoca avvenivano i cambi di casacca. Nei casi più eclatanti, diventati sempre più numerosi soprattutto a partire dagli anni ’90 , si tirava in ballo la crisi ideologica che veniva presentata, con contorte argomentazioni, come una folgorazione sulla Strada di Damasco. Si dimenticava, allora come oggi, che Paolo cadde da cavallo mentre i suoi più furbi adepti si sentono folgorati per restare in sella.

Oggi, si cambia partito con la stessa noncuranza con cui si sceglie tra una pizza alla romana ed una margherita. Ciò che importa è andare con il vincitore. Il motto “o Franza o Spagna, purché se magna” attribuito al Guicciardini, sembra aver trovato dopo cinque secoli piena cittadinanza in Puglia. Ennio Flaiano, che di Italiani se ne intendeva, parlava dell’antico vizio di correre in soccorso del vincitore. Corrono in folla quando il vincitore – come nel caso delle regionali pugliesi – sembra ormai certo.

CdG Michele Emiliano Pd

A destra, infatti, sembrano ormai rimaste solo macerie, ciò che Forza Italia offre è l’immagine di una città alla Beirut semidistrutta dalla guerra civile. Malgrado una vittoria quasi certa, il candidato di quello che per comodo può ancora chiamarsi centro sinistra continua gli arruolamenti di massa senza alcun filtro né personale né ideale. Il comune denominatore è EX, ex Udc, ex Forza Italia, ex Centro democratico. Ci sono anche gli ex al quadrato, quelli cioè che hanno attraversato quasi tutti i partiti. Su qualcuno che ha anche attraversato le aule giudiziarie è in corso un dibattito.

 Le miserie locali di cui scrive Massimo Franco nel suo editoriale pubblicato dal Corriere della Sera possono sembrare piccole viste da lontano ma se le si guarda da vicino sono enormi. La politica – grazie alle picconate di avidi e spregiudicati candidati – sta venendo giù con maggiori rapidità e danni dei viadotti siciliani. E’ più che probabile che Emiliano vinca ma a perdere non sarà il centro destra quanto la stessa politica. Il caso di un sindaco – che a Bisceglie continuerà a governare con l’opposizione del Pd e che guida la Provincia Bat eletto con i voti del centrodestra e sempre con il Pd all’opposizione – arruolato per raccattare qualche voto in più avrà probabilmente l’effetto di fare ulteriormente aumentare l’astensionismo che in Puglia sembra ormai prossimo al cinquanta per cento. Prossimo , cioè, a raggiungere la vera maggioranza.
TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Governo: "Durerà per intera legislatura"
Ancora un inchiesta inutile della procura di Bari. Archiviazioni per l' on. Stefanazzi, sua moglie ed i fratelli Ladisa.
Fratelli d’Italia sfiora il 30%, quattro italiani su dieci sono con la Meloni
L'ultimo sondaggio di Swg per La7: centrodestra vola, la sinistra finisce malissimo
Gianfranco Fini: "Perché a me non chiesero mai di togliere la fiamma dal simbolo? Non ispiro Meloni, a Fiuggi ho indicato la rotta".
Governo Meloni, aperta la partita sottosegretari: si decide lunedì
Archivi
Governo: "Durerà per intera legislatura"
Renzi lancia l'accordo di federazione Italia Viva-Azione
L'eleganza made in Italy piange la scomparsa di Cesare Attolini, "padre" della sartoria napoletana
Le Ferrovie dello Stato lanciano gara collegamento Aeroporto del Salento. I nuovi treni per la Puglia
Scoperti a Roma 95 "furbetti" del Reddito di cittadinanza: alcuni erano ai domiciliari e percepivano il sussidio

Cerca nel sito