Le critiche del NYT: “Conte? Uno sconosciuto la cui unica qualifica è eseguire gli ordini”

Le critiche del NYT: “Conte? Uno sconosciuto la cui unica qualifica è eseguire gli ordini”

di Francesca Laura Mazzeo

ROMA – “I populisti si prendono Roma”. A scriverlo oggi è un durissimo editoriale del New York Times, che definisce il primo ministro incaricato Giuseppe Conte giustamente come di uno “sconosciuto professore di legge” con un curriculum taroccato , “la cui principale qualifica è la sua disponibilità ad eseguire gli ordini” di Salvini leader della Lega e Di Maio del M5S.

Secondo l’autorevole quotidiano americanoNon è chiaro quanti danni potrà fare la coalizione“, evidenziando le differenze ideologiche fra le due formazioni politiche che compongono l’improvvisata maggioranza e la insufficiente maggioranza di cui godono in Parlamento. Definendo”un serio colpo” ai progetti di un rafforzamento dell’integrazione europea portati avanti dal presidente francese Emmanuel Macron e la cancelliera tedesca Angela Merkel,  il preannunciato cambiamento di direzione in un Paese dome l’ Italia, membro chiave dell’Unione europea la cui fedeltà al progetto europeo sinora non era mai stata messa in dubbio.

“Se l’Italia, la quarta economia dell’Ue, inizia a sfidare le regole dell’Unione e chiede di rinegoziare i termini della sua adesione, sarà più difficile tenere gli altri membri in riga“, afferma il New York Times, che così conclude  “è troppo presto perché Bannon e i suoi alleati possano celebrare o i campioni dell’Unione si facciano prendere dal panico. Il fascino dei populisti potrebbe presto svanire se non troveranno soluzioni concrete al risentimento che li ha portati al potere. Il compito di Macron e Merkel e dei loro alleati è di mantenere la barra dei valori, la coerenza e le regole dell’Ue, ma anche di riconoscere e affrontare la rabbia che ha alimentato la ribellione“.

Dal Regno Unito alla Germania, le copertine e le vignette dei principali quotidiani e settimanali esteri non lasciano nulla all’immaginazione. Nel parlare della situazione politica italiana e del possibile nuovo governo, la satira è più che mai pungente. Per l’Economist l’Italia è “Serva di due padroni“, con Giuseppe Conte raffigurato nei panni di Arlecchino tra Luigi Di Maio e Matteo Salvini che discutono. Il settimanale finanziario della City inglese sottolinea che quello che sta per nascere è “il primo governo tutto populista dell’Europa occidentale” e specifica che, politicamente parlando, “in molti altri paesi Conte sarebbe un morto che cammina” a causa delle controversie sul suo curriculum gonfiato.

Per il quotidiano tedesco  Frankfurter Allegemeinel’Italia è un’Ape-car che si lancia già da un burrone, il cui guidatore fa il gesto dell’ombrello. Significativo anche il titolo scelto: “Mamma mia!”. Ancora più forte la vignetta della Suddeutsche Zeitung, che immagina l’Italia come un malato nelle mani dei dottori Peste e Colera.

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?