IL PREMIER DRAGHI RIMUOVE DOMENICO ARCURI DAL SUO INCARICO DI COMMISSARIO DI GOVERNO PER IL COVID

IL PREMIER DRAGHI RIMUOVE DOMENICO ARCURI DAL SUO INCARICO DI COMMISSARIO DI GOVERNO PER IL COVID

Nel corso delle ultime settimane su Arcuri erano calate diverse critiche. Dopo aver preso parte alla campagna sull’acquisto delle mascherine, Arcuri aveva ideato per la campagna vaccinale uno schema legata a centri vaccinali costruiti ad hoc, a forma di primula. Idea letteralmente “smontata” dal premier Draghi nel discorso con cui ha chiesto e ottenuto la fiducia del Parlamento, il presidente del Consiglio aveva omesso ogni citazione di questo tipo di schema, sottolineando la necessità di vaccinare “in tutte le strutture possibili”

di REDAZIONE POLITICA

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha nominato il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19. Consolazione per Domenico Arcuri i ringraziamenti del governo”per l’impegno e lo spirito di dedizione con cui ha svolto il compito a lui affidato in un momento di particolare emergenza per il Paese“. come riporta una nota di Palazzo Chigi

Nel corso delle ultime settimane su Arcuri erano calate diverse critiche. Dopo aver preso parte alla campagna sull’acquisto delle mascherine, Arcuri aveva ideato per la campagna vaccinale uno schema legata a centri vaccinali costruiti ad hoc, a forma di primula. Idea letteralmente “smontata” dal premier Draghi nel discorso con cui ha chiesto e ottenuto la fiducia del Parlamento, il presidente del Consiglio aveva omesso ogni citazione di questo tipo di schema, sottolineando la necessità di vaccinare “in tutte le strutture possibili” affermando “Non dobbiamo limitare le vaccinazioni all’interno di luoghi specifici, spesso ancora non pronti: abbiamo il dovere di renderle possibili in tutte le strutture disponibili, pubbliche e private”.

Il Generale Francesco Paolo Figliuolo ha maturato esperienze e ricoperto incarichi molteplici e diversificati, in ambito Forza Armata Esercito, interforze e internazionale. Ufficiale di artiglieria da montagna, svolge le primissime esperienze di comando presso il Gruppo Artiglieria “AOSTA” in Saluzzo (CN), per divenirne Comandante, nella sede di Fossano (CN), negli anni 1999-2000, periodo in cui conduce l’unità in missione in Kosovo, nell’enclave serba di Goradzevac (Pèc).

Il generale Francesco Paolo Figliuolo

Nato e cresciuto a Potenza prima di entrare in Accademia Militare, il Generale Figliuolo vive a Torino con la moglie Enza ed ha due figli: Salvatore e Federico. Appassionato di lettura e sport, pratica nuoto e sci di cui è istruttore militare. E’ stato Comandante del I Reggimento di artiglieria da montagna di Fossano negli anni 2004-2005, dal settembre 2009 all’ottobre 2010 ricopre l’incarico di Vice Comandante della Brigata “TAURINENSE” per assumerne, senza soluzione di continuità, il Comando sino all’ottobre 2011. Alterna ai precedenti periodi esperienze ad ampio spettro nei campi della formazione di base e avanzata degli Ufficiali dell’Esercito, presso la Scuola di Applicazione di Torino, della pianificazione operativa e dell’addestramento in ambito NATO, presso il Joint Command South di Verona e, non ultimo, della logistica, ricoprendo le funzioni di Capo Ufficio Logistico del Comando delle Truppe Alpine ed in seguito quelle di Capo Ufficio Coordinamento del IV Reparto Logistico dello Stato Maggiore dell’Esercito, dove assumerà i successivi incarichi di Vice Capo Reparto dal novembre 2011 all’agosto 2014 e Capo Reparto dall’agosto 2015 al maggio 2016.

Ricopre l’incarico di Capo Ufficio Generale del Capo di Stato Maggiore della Difesa, sino al 5 novembre 2018, in un momento di fondamentale trasformazione delle Forze Armate in chiave interforze. Dal 7 novembre 2018 è Comandante Logistico dell’Esercito. Di rilievo l’esperienza internazionale quale Comandante del Contingente nazionale in Afghanistan, nell’ambito dell’operazione ISAF (ottobre 2004 – febbraio 2005) e quella diciannovesimo Comandante delle Forze NATO in Kosovo (settembre 2014 – agosto 2015), nella stessa area di crisi balcanica che lo aveva già visto impegnato agli inizi degli anni 2000, quale Comandante della Task Force “Istrice” in Goradzevac e, precedentemente, nel ’99, nell’ambito dell’organizzazione logistica del Comando NATO-SFOR in Sarajevo.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella consegna l’insegna dell’Ordine Militare d’Italia al Generale di Divisione Francesco Paolo Figliuolo

Il Generale Figliuolo è stato insignito di numerose onorificenze. Tra le più significative: Decorazione di Cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia; Croce d’Oro ed una Croce d’Argento al Merito dell’Esercito Italiano; Commendatore Ordine al Merito della Repubblica Italiana;NATO Meritorius Service Medal; Croce d’Oro d’Onore della Bundeswehr; Legion of Merit degli Stati Uniti d’America.

Nei giorni scorsi, il generale Farina capo di Stato maggiore dell’Esercito, , aveva segnalato in una intervista al Corriere della Sera  la piena disponibilità dell’Esercito Italiano a contribuire in maniera determinante alla campagna vaccinale italiana. L’ingresso in campo della Protezione civile e dell’Esercito dovrebbe servire a garantire e rendere omogenea la velocità del piani di prevenzione su tutto il territorio nazionale.


Immediate le reazioni politiche.

“Bene ha fatto il presidente Draghi a rimuovere Domenico Arcuri da commissario straordinario per l’emergenza Covid-19. Come Fratelli d’Italia siamo stati tra i primi a chiedere di dare un netto segnale di discontinuità sulla pessima gestione del governo precedente”. Lo dice la leader di Fdi Giorgia Meloni in un lungo post sulla sua pagina Facebook. “Lo abbiamo detto chiaramente già durante le consultazioni, quando abbiamo consegnato al presidente Draghi un dossier con tutte le anomalie e zone d’ombra della gestione commissariale. Buon lavoro al generale Francesco Paolo Figliuolo per questo importante e delicato incarico. Le nostre idee, le nostre proposte e il nostro contributo in Parlamento sono a sua disposizione”, conclude.

Il governo ha recepito le proposte di Forza Italia a favore di un concreto cambio di passo e della nomina di un nuovo commissario per l’emergenza #Covid_19. Un successo politico che va nella direzione dell’interesse nazionale. Buon lavoro al generale #Figliuolo!” scrive su Twitter Antonio Tajani, voordinatore nazionale di Forza Italia.

Pronto a a commentare anche Matteo Salvini, leader della Lega, da sempre molto critico sull’operato di Arcuri: “Rimosso il Commissario Arcuri, al suo posto designato il Generale di corpo d’armata Francesco Paolo Figliuolo. Grazie presidente Draghi. Missione compiuta!”

Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?