Il ginecologo Miniello “Doctor Magic Flute” offriva sesso per curare le pazienti finisce sulla stampa internazionale

Il ginecologo Miniello “Doctor Magic Flute” offriva sesso per curare le pazienti finisce sulla stampa internazionale

La polizia giudiziaria delegata dalla Procura di Bari che ha aperto un fascicolo su cui sta lavorando il pool coordinato dal procuratore aggiunto Giuseppe Maralfa, con la supervisione del procuratore Roberto Rossi ha già ascoltato alcune delle presunte vittime, mentre nel capoluogo pugliese si moltiplicano le attività a loro sostegno . Diversi sono gli episodi al vaglio degli inquirenti, che valutano anche i servizi televisivi sulla vicenda

di REDAZIONE CRONACHE

La notizia dei presunti abusi sessuali perpetrati a Bari dal ginecologo barese Giovanni Miniello 68enne in pensione, il cui nome e identità sono stati resi noti dal nostro giornale per primo, a seguito di un servizio della trasmissione televisiva “Le Iene”, venendo seguiti a ruota subito dopo dalle altre testate giornalistiche, ha fatto letteralmente il giro del mondo. La stampa anglosassone lo chiama “Dr. Magic Flute”, cioè “Dottor flauto magico”.

Il medico finito al centro di uno scandalo adesso è indagato per violenza sessuale per aver promesso di ‘guarire’ le pazienti (molte delle quali non avevano nessun problema di salute) attraverso rapporti sessuali con lui che si definiva “un donatore” e dopo il primo servizio televisivo sono arrivate una valanga di testimonianze.

La squallida vicenda è stata amplificata dai siti online dei più importanti quotidiani internazionali. Dal The Times, “storico quotidiano londinese, considerato uno dei più autorevoli quotidiani britannici, per arrivare al più popolare Daily Mail, al The Mirror e al The Sun giornale esperto di scandali che lo ha appellato “Dirty doc”, andando ancora più sul pesante attribuendogli l’epiteto “perv” (tradotto dall’inglese: pervertito).

Il comportamento del Miniello partito da Bari ha fatto il giro del mondo ripresa dai quotidiani El Mundo in Spagna e da La Nacion in Argentina, arrivando in Perù sul sito di notizie Perù21 per poi finire l’altra parte del continente, pubblicata dal portale mediorientale Albawaba che ha quartier generale in Giordania ed un ufficio a Dubai e su Morocco News in Marocco. L’inchieste delle Iene a Bari ha avuto eco anche in America sul New York Post ed in Russia su Sputnik, agenzia di notizie con sede a Mosca.

La polizia giudiziaria delegata dalla Procura di Bari che ha aperto un fascicolo su cui sta lavorando il pool coordinato dal procuratore aggiunto Giuseppe Maralfa, con la supervisione del procuratore Roberto Rossi ha già ascoltato alcune delle presunte vittime, mentre nel capoluogo pugliese si moltiplicano le attività a loro sostegno . Diversi sono gli episodi al vaglio degli inquirenti, che valutano anche i servizi televisivi sulla vicenda. Lo stesso ginecologo Miniello temendo di poter essere arrestato, ha presentato un’istanza di cancellazione dall’Ordine dei medici, considerato che non avendo la possibilità di esercitare la professione, teoricamente, verrebbe meno la capacità di reiterare eventuali reati. Ma l’ Ordine ha deciso di procedere comunque con un provvedimento pressochè certo di imminente radiazione.

Il clamore generatosi sulla vicenda ha mandato in confusione le centinaia di persone che avevano avuto a che fare con Miniello, un professionista sinora stimato che fino al 2016 aveva lavorato al Policlinico di Bari ed andato in pensione ha continuato e sviluppato una lucrosa attività privata nel suo studio nella centralissima via Sparano la via principale del centro cittadino di Bari dove si sono recate in visita donne di ogni età, persino alcune giovanissime accompagnate dalle madri. E sui social impazzano i commenti critici sulle donne baresi che hanno sempre taciuto e su quelle con cui era entrato in intimità sessuale.

Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?
La nostra mail è: ilcorrieredelgiorno@gmail.com