I Carabinieri arrestano un commerciante per detenzione di stupefacenti. E poi i commercianti si lamentano per la crisi…

I Carabinieri arrestano un commerciante per detenzione di stupefacenti. E poi i commercianti si lamentano per la crisi…

Il commerciante deteneva ai fini di spaccio hashish, marijuana e cocaina. E poi si lamentano che il commercio va male…..

Ieri sera, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Taranto, durante un servizio di prevenzione e repressione dei reati inerenti lo spaccio delle sostanze stupefacenti, hanno arrestato in flagranza  un commerciante tarantino 35enne, Pierluigi Barbaro  pregiudicato ,  ritenuto responsabile di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

CdG carabinieri_perquisizione

I Carabinieri avendo fondato motivo di ritenere che il giovane avesse messo in piedi un’attività di spaccio, da alcuni giorni avevano predisposto mirati servizi di osservazione, sia nei pressi dell’abitazione di residenza, in località Lama, sia in piazza Zara del capoluogo jonico, dove il soggetto aveva domicilio. Avuta contezza dei sospetti riposti sul commerciante, i Carabinieri decidevano di intervenire e di procedere a perquisizione personale e domiciliare.

L’operazione non tardava a dare i sui frutti, in quanto nell’appartamento di piazza Zara veniva rinvenuto, in un cassetto della cucina, un cofanetto contenente sostanza stupefacente di vario tipo e più specificatamente gr. 40 di hashish e gr. 2,6 di cocaina oltre ad un bilancino di precisione, un coltello da cucina intriso di sostanza stupefacente e materiale idoneo al confezionamento delle dosi.

La perquisizione veniva quindi estesa all’abitazione di residenza, dove venivano rinvenuti, all’interno della camera da letto, ulteriori gr. 7,9 di hashish e gr. 0,08 di marijuana, già suddivisi in dosi. Lo stupefacente sequestrato sarà analizzato nei prossimi giorni dal Laboratorio di Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale dei Carabinieri jonico.

Il 35enne, arrestato in flagranza di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, terminate le formalità di rito, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Taranto, a disposizione del Sostituto Procuratore di turno  Dr. Mariano Buccoliero.

Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?