Franco Frattini nominato presidente del Consiglio di Stato

Franco Frattini nominato presidente del Consiglio di Stato

“Non posso che essere grandemente emozionato: oggi mi date il privilegio straordinario, un onore assoluto, di guidare questo Istituto che ho sempre sentito e sempre sentirò come casa mia”. Queste le prime parole di Franco Frattini . L’attuale Presidente Filippo Patroni Griffi resterà in carica fino al giuramento come giudice costituzionale che dovrebbe avvenire a fine gennaio quando Giancarlo Coraggio, presidente della Consulta, concluderà il suo mandato alla Corte Costituzionale

di Redazione Politica

L’ex ministro degli Esteri Franco Frattini è stato eletto all’unanimità dall’organo di autogoverno di Palazzo Spada. La nomina sarà formalizzata con la delibera del Consiglio dei Ministri e dal decreto del Presidente della Repubblica. L’attuale Presidente Filippo Patroni Griffi resterà in carica fino al giuramento come giudice costituzionale che dovrebbe avvenire a fine gennaio quando Giancarlo Coraggio, presidente della Consulta, concluderà il suo mandato alla Corte Costituzionale .

“Non posso che essere grandemente emozionato: oggi mi date il privilegio straordinario, un onore assoluto, di guidare questo Istituto che ho sempre sentito e sempre sentirò come casa mia”. Queste le prime parole di Franco Frattini intervenendo al Plenum del Cpga, l’organo di governo autonomo della magistratura amministrativa che lo ha designato all’unanimità presidente del Consiglio di Stato.

Palazzo Spada, sede del Consiglio di Stato

Il nuovo presidente del Consiglio di Stato appena eletto ha espresso “gratitudine per questo riconoscimento” confermando “l’impegno assoluto, e senza condizioni, per riportare dentro di me, giorno dopo giorno, il senso della dignità e dell’orgoglio di appartenere al Consiglio di Stato – in questo caso come presidente -, alla Giustizia amministrativa. Quindi l’impegno alla valorizzazione della magistratura amministrativa, della giustizia territoriale, quella centrale qui al Consiglio di Stato, e ritenere sempre che le diversità sono un valore aggiunto: non devono, non possono essere motivo di divisione, di spaccature interne”.

“Certamente, l’orgoglio dell’appartenenza è quello che ci deve sempre, soltanto unire. Io lo faccio con umiltà, preferisco ascoltare e farlo approfonditamente prima di decidere. Lo farò avvalendomi di colleghi di rispettoso valore che conosco e sempre meglio conoscerò“, aggiunge Frattini spiegando che “questo è lo spirito” che lo guiderà per questo incarico e ringraziando i componenti del Consiglio di Presidenza che ritiene “un interlocutore importante”. Il concetto di inclusività, infine dice “è un’altra delle linee guida con cui, con il vostro aiuto, cercherò di guidare al meglio questo straordinario Istituto“.

Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?
La nostra mail è: ilcorrieredelgiorno@gmail.com